Guglielmo II Pusterla

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giacomo II Pusterla
arcivescovo della Chiesa cattolica
ArchbishopPallium PioM.svg
Incarichi ricoperti Arcivescovo di Milano
Nato ?, Milano
Deceduto dicembre 1370, Avignone

Giacomo II Pusterla (Milano, ... – Avignone, dicembre 1370) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Membro di una storica famiglia patrizia di Milano che già aveva dato dei suoi figli alla cattedra episcopale cittadina, Guglielmo II Pusterla fu arcivescovo per quasi un decennio.

Divenuto cappellano pontificio, fu titolare di alcuni benefici della diocesi tra cui un canonicato e il cimiliarcato del Duomo di Milano e l'arcipretura di Monza nel 1350.

Egli venne infatti nominato il 23 agosto 1361, ma continuò a risiedere ad Avignone presso la corte pontificia. Per governare la diocesi si avvalse di alcuni vicari generali, tra cui il nipote Tommaso.

Si spense ad Avignone nel dicembre 1370 e venne sepolto nella locale chiesa dei domenicani.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Alberto Cadili, Pusterla Guglielmo, arcivescovo di Milano (sec. XIV), in Dizionario Biografico degli Italiani vol. 85, Roma, Treccani, 2016, pp. 723-725