Guerrino Amelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Guerrino Amelli (Milano, 18 marzo 1848Montecassino, 25 agosto 1933) è stato un letterato italiano.

Padre Ambrogio Maria (al secolo Guerrino), sacerdote e scrittore all'Ambrosiana, fu dal 1885 monaco a Montecassino. Abate di Firenze (1908) fu vicepresidente della Commissione per la Vulgata. Con don Jacopo Tomadini fondò a Milano la rivista Musica sacra (1877) e nel 1880 contribuì in modo determinante alla nascita della "Generale Associazione Italiana di Santa Cecilia", sul tipo del Cäcilien tedesco.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le radici ceciliane di san Pio X e la riforma della musica sacra, Dal "Bollettino Ceciliano" dell'Associazione Italiana Santa Cecilia per la Musica Sacra, aprile 2014. URL consultato il 13/10/2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cfr. Inguanez M., L'Abate Ambrogio Maria Amelli e la sua opera, in La Scuola Cattolica, vol. 62 (1934), pp. 385–400.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN44735462 · ISNI (EN0000 0001 0893 8771 · SBN IT\ICCU\MUSV\001492 · LCCN (ENn88673558 · BNF (FRcb143507993 (data) · WorldCat Identities (ENn88-673558
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie