Guecellone II da Camino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Guecellone II da Camino
Contea di Ceneda, Serravalle e Zumelle
Stemma
In carica ? –
?
Predecessore Gabriele I da Camino
Erede Gabriele II da Camino
Successore Gabriele II da Camino
Casa reale Da Camnino
Padre Gabriele I da Camino
Madre Adeleta di Porcia
Consorte Sofia di Colfosco
Figli Gabriele II da Camino
Religione Cattolica

Guecellone II da Camino (o Guecello; ... – 1187) è stato un condottiero e nobile italiano appartenente alla famiglia dei da Camino.

Da Camino
Da Camino-Stemma.svg

Guitcillo
Guidone da Montanara
Guecello da Montanara
Gabriele I
Figli
Guecellone II († 1187)
Figli
Gabriele II (1145-1186)
Figli

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Gabriele I e Adeleta di Porcia, divenne uno degli uomini più potenti della Marca trevigiana grazie al matrimonio con Sofia di Colfosco (futura Sofia da Camino), che gli permetterà di ottenere le eredità di due su tre rami della famiglia della moglie.

Fu il primo della famiglia a fregiarsi del titolo di conte di Ceneda, Serravalle e Zumelle.

Intorno al 1150 fa fortificare il castello di Camino, rendendolo praticamente inespugnabile ed elevandolo a sede principale della famiglia. Da esso, cambiò il proprio predicato familiare da da Montanara in da Camino.

Intorno al 1164 fece parte di una lega imperiale contro Treviso di fianco a Federico Barbarossa, scelta che probabilmente lo portò a dei dissapori con la moglie, politicamente vicina a parte guelfa.

Nel 1183, sconfitto, si sottomette col figlio Gabriele II al Comune di Treviso, dichiarandosi cittadini del capoluogo della Marca e accettando la giurisdizione del Comune in tutti i propri possedimenti.