Corpo delle guardie di confine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Guardia di Confine)
Corpo delle guardie di confine
[[File:Corpo delle guardie di confine.jpg|frameless|center|280x300px]]
Descrizione generale
Nazione Svizzera Svizzera
Servizio Amministrazione federale delle dogane
Tipo polizia giudiziaria, pubblica sicurezza, polizia tributaria
Sede Monbijoustrasse, 40 - Berna
Sito internet Guardia di Confine
Comandanti

[senza fonte]

Voci su unità militari presenti su Wikipedia

Il Corpo delle guardie di confine (denominato in breve CGCF) (in tedesco Grenzwachtkorps, in francese Corps des gardes-frontière, in romancio Corp da guardgias da cunfin) è la parte armata e in uniforme dell'amministrazione federale delle dogane ed appartiene quindi al Dipartimento federale delle finanze (DFF).

Esso è attivo nei settori delle misure doganali, della polizia di sicurezza e della migrazione, ed espleta le proprie funzioni anche nel Liechtenstein.

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Compiti[modifica | modifica wikitesto]

Il Corpo delle guardie di confine ha tre settori di compiti strategici.

  • Compiti doganali

Tra questi si annoverano la riscossione dell'imposta sul valore aggiunto (IVA) e dei dazi doganali, la lotta al contrabbando e al commercio di sostanze stupefacenti, armi, materiale bellico, sostanze pericolose, specie animali protette, beni culturali e articoli di marca falsificati come pure altri compiti di polizia economica, commerciale e sanitaria.

  • Compiti di polizia di sicurezza

In questo caso si tratta soprattutto di indagini e di ricerca di persone, oggetti e veicoli come pure l'individuazione di falsificazioni di documenti, per impedire od ostacolare tra l'altro la criminalità transfrontaliera.

  • Compiti di polizia degli stranieri

Fanno parte di questo settore la lotta alle entrate e alle uscite illegali, al soggiorno illegale, al lavoro nero, al favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e alla tratta di esseri umani.

Comandi delle Guardia di confine[modifica | modifica wikitesto]

La Svizzera è divisa in 8 regioni con ognuno a capo un comando della Guardia di confine, i comandi tuttora sono[1]:

I - Basilea
II - Sciaffusa
III - Coira
IV - Lugano[2]
V - Losanna
VI - Ginevra
VII - Zurigo[3]
VIII - Porrentruy

Oltre al comando di Berna, la Guardia di confine è presente in Italia a Beura-Cardezza e Luino, in Francia all'Aeroporto di Basilea-Mulhouse-Friburgo e in Liechtenstein a Ruggell, Mauren, Schellenberg e Schaanwald[4].

Le quattro centrali d'intervento sono a Basilea (CIN Cgcf nord), Coira (CIN Cgcf est), Chiasso (CIN Cgcf sud) e Ginevra (CIN Cgcf ovest)[5].

La Guardia di confine è presente in 44 posti di dogana al confine con Italia, Francia, Germania e Austria[5].

Equipaggiamento[modifica | modifica wikitesto]

La pistola utilizzata dalle guardie di confine è una H+K P30 che utilizza 9 mm Parabellum, pistola mitragliatrice H&K MP 5, 9 mm Parabellum, inoltre l'equipaggiamanto prevede un coltellino multiuso, spray irritante, giubbotto antiproiettile e bastone di difesa. Materiale ed armi per il servizio di mantenimento dell'ordine pubblico (manifestazioni etc)[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Forze armate e di polizia svizzere
Flag of Switzerland (Pantone).svg

Esercito svizzero · Forze aeree svizzere· Polizia cantonale (Gendarmeria · Sûreté) · Polizia comunale · Guardia di confine · Ufficio federale di polizia