Gruppo f/64

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ansel Adams, Church, Taos Pueblo, New Mexico, 1942

Il Gruppo f/64 fu fondato da Ansel Adams nel 1932 allo scopo di riunire alcuni fotografi aderenti alla straight photography.

Il manifesto costitutivo fu sottoscritto da otto fotografi:

Il termine f/64 si riferisce all'apertura del diaframma che forniva mediamente la miglior resa ottica e che è anche il precetto su cui si fonda il Gruppo.

Il conseguente "valore massimo" della profondità di campo, Adams lo trovava adeguando i vari movimenti del banco ottico di grande formato, che era solito utilizzare nella maggior parte dei suoi paesaggi. La nitidezza e quindi la maggior profondità di campo, diventano la simbolica risposta al pittorialismo che definisce l'approvazione della straight photography, la quale concentrò il proprio operato sugli stimoli forniti dall'attualità e dai risvolti sociali e si propose di rilanciare l'arte contemporanea sul principio dell'indipendenza ideologica del fotografo e della fotografia, rifiutando i crismi della corrente pittorialista che, seppur propri delle arti grafiche, erano qualcosa di diverso dalla pura fotografia. Una pura fotografia che non doveva avere alcuna velleità qualitativa, tecnica o stilistica, quindi, ma doveva dedicarsi in maniera essenziale, diretta (straight), alla cattura della quotidianità.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN154129833
fotografia Portale Fotografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fotografia