Gruppo di M96

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gruppo di M96
gruppo di galassie
Leoi.gif
Mappa del Gruppo di M96
Dati osservativi
(epoca J2000)
CostellazioneLeone
Ascensione retta10h 46m 45.78s
Declinazione+11° 49′ 10.2″
Distanza~ 38 milioni a.l.
(~ 11,7 milioni pc)
Magnitudine apparente (V)9,2
Caratteristiche fisiche
Tipogruppo di galassie
Altre designazioni
Gruppo Leo I, LGG 217, NOGG H 507, NOGG P1 498, NOGG P2 507
Mappa di localizzazione
Gruppo di M96
Leo IAU.svg
Categoria di oggetti astronomici

Coordinate: Carta celeste 10h 46m 45.78s, +11° 49′ 10.2″

Il Gruppo di M96 (noto anche come Gruppo Leo I) è un gruppo di galassie situato in direzione della costellazione del Leone. Il gruppo conta tra 8 e 24 galassie ed include, tra le altre, tre galassie del Catalogo di Messier[1][2][3][4]. Il Gruppo di M96 è uno dei tanti gruppi che costituiscono nell'insieme il Superammasso della Vergine anche noto come Superammasso Locale[5].

Componenti del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

La lista seguente elenca le galassie che sicuramente fanno parte del gruppo secondo il Nearby Galaxies Catalog[3], le osservazioni di Fouque et al.[4], il Lyons Groups of Galaxies (LGG) Catalog[1] e i tre gruppi di liste del Optical Galaxy sample di Giuricin et al[2].

Membri del Gruppo di M96
Nome Tipo R.A. Dec. Redshift (km/s) Magnitudo
M95 SB(r)b 10h 43m 57.7s +11° 42′ 14″ 778 ± 4 11,4
M96 SAB(rs)ab 10h 46m 45.7s +11° 49′ 12″ 897 ± 4 10,1
M105 E1 10h 47m 49.6s +12° 34′ 54″ 911 ± 2 10,2
NGC 3299 SAB(s)dm 10h 36m 23.8s +12° 42′ 27″ 641 ± 6 13,3
NGC 3377 E5.5 10h 47m 42.4s +13° 59′ 08″ 665 ± 2 11,2
NGC 3384 SB(s)0 10h 48m 16.9s +12° 37′ 46″ 704 ± 2 10,9
NGC 3412 SB(s)0 10h 50m 53.3s +13° 24′ 44″ 841 ± 2 11,5
NGC 3489 SAB(rs)0 11h 00m 18.6s +13° 54′ 04″ 677 ± 2 11,1

Gruppi confinanti[modifica | modifica wikitesto]

Il Tripletto del Leone, che include le galassie spirali M65, M66 e NGC 3628[1][2][3], è situato in vicinanza del Gruppo di M96[6], tanto che alcuni gruppi di studio lo annoverano come parte del Gruppo di M96[2][4]. Altri considerano i due gruppi come due componenti separate di un gruppo ancora più grande[6], con la galassia NGC 3489 interposta tra i due sottogruppi[7]..

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c A. M. Garcia, General study of group membership. II - Determination of nearby groups, in Astronomy and Astrophysics Supplement Series, vol. 100, July 1, 1993, pp. 47-90. URL consultato il 4 luglio 2015.
  2. ^ a b c d (EN) Giuliano Giuricin, Christian Marinoni e Lorenzo Ceriani, Nearby Optical Galaxies: Selection of the Sample and Identification of Groups, in The Astrophysical Journal, vol. 543, nº 1, 1º novembre 2000, pp. 178, DOI:10.1086/317070. URL consultato il 4 luglio 2015.
  3. ^ a b c R. B. Tully, Nearby Galaxies Catalog., Cambridge, Cambridge University Press, 1988, ISBN 0-521-35299-1.
  4. ^ a b c P. Fouque, E. Gourgoulhon e P. Chamaraux, Groups of galaxies within 80 Mpc. II - The catalogue of groups and group members, in Astronomy and Astrophysics Supplement Series, vol. 93, May 1, 1992, pp. 211-233. URL consultato il 4 luglio 2015.
  5. ^ The Local Supercluster, su adsabs.harvard.edu. URL consultato il 4 luglio 2015.
  6. ^ a b (EN) A Database of Cepheid Distance Moduli and Tip of the Red Giant Branch, Globular Cluster Luminosity Function, Planetary Nebula Luminosity Function, and Surface Brightness Fluctuation Data Useful for Distance Determinations, in The Astrophysical Journal Supplement Series, vol. 128, nº 2, 1º giugno 2000, pp. 431, DOI:10.1086/313391. URL consultato il 4 luglio 2015.
  7. ^ The Leo I Group, su www.atlasoftheuniverse.com. URL consultato il 16 marzo 2017.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Oggetti del profondo cielo Portale Oggetti del profondo cielo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di oggetti non stellari