Gruppo Angelini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelini
Logo
StatoItalia Italia
Fondazione1919 a Ancona
Fondata daFrancesco Angelini (nonno)
Sede principaleRoma e Ancona[1]
FilialiAncona, Pescara, Casella, Campochiaro, Mohammedia
Persone chiaveFrancesco Angelini (nipote)
SettoreFarmaceutico
Fatturato1,4 Mld di €[2] (2014)
Dipendenti5200[2] (2014)
Sito web

Il gruppo Angelini, noto anche come Angelini, opera nel settore industriale chimico e farmaceutico con la produzione di farmaci, ha sede a Roma.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 dicembre 1919 Francesco Angelini apre ad Ancona un piccolo laboratorio farmaceutico, che conoscerà una forte espansione nel secondo dopoguerra. Nel 1940 fonda A.C.R.A.F., acronimo di Aziende Chimiche Riunite Angelini Francesco, le cui attività principali sono tuttora la produzione e distribuzione di farmaci.

Nel 1959 entra in azienda il figlio di Francesco, Igino Angelini, che fonda una nuova società a Roma, chiamata "Gruppo Angelini". Nel 1963 Il gruppo, mediante le attività della controllata Fater, entra nel mercato dei beni di consumo con il lancio dei pannolini per bambini Lines e, nel 1965, con il lancio degli assorbenti femminili Lines Lady. Nel 1992 Procter & Gamble acquisisce il 50% delle quote di Fater dando vita a una joint venture paritetica con il Gruppo Angelini e cedendo, alla controllata, le licenze per la commercializzazione dei prodotti a marchio Pampers[3].

Negli anni 1980 vengono aperti gli stabilimenti in Spagna e Portogallo. Nel 1993, alla morte di Igino, l'azienda passa in mano al figlio Francesco Angelini, omonimo del fondatore, che amplierà l'offerta grazie anche all'acquisizione di nuove società. Negli anni 2000 il gruppo acquisisce le aziende italiane Amuchina, Farmamed e altre aziende, sempre nel settore farmaceutico, in Portogallo, Grecia ed Europa dell'est, ampliando il fatturato con la produzione di anticoncezionali.

Note[modifica | modifica wikitesto]