Grundrisse

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grundrisse
Titolo originale Grundrisse der Kritik der politischen Ökonomie
Altri titoli Lineamenti fondamentali della critica dell'economia politica
Marx5.jpg
Karl Marx
Autore Karl Marx
1ª ed. originale tra il 1857 e il 1858
Genere saggio
Sottogenere economico
Lingua originale tedesco

I Lineamenti fondamentali della critica dell'economia politica, noti anche come Grundrisse (in tedesco: Grundrisse der Kritik der politischen Ökonomie) sono dei manoscritti composti da Karl Marx tra il 1857 e il 1858.

Questi scritti rappresentavano il lavoro preparatorio per la stesura dell'opera pubblicata nel 1859 con il titolo Per la critica dell'economia politica. I Grundrisse furono editi per la prima volta in versione integrale dall'Istituto Marx-Engels-Lenin di Mosca (IMEL) nel 1939-1941 e cominciarono a circolare in Europa e nell'Occidente tra gli anni sessanta e gli anni settanta. In Italia, seminari su questi scritti furono tenuti dal filosofo Stefano Garroni.

Quest'opera viene considerata l'anello di congiunzione tra il giovane Marx dei Manoscritti economico-filosofici del 1844 e il Marx maturo de Il Capitale.

Edizioni italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Lineamenti fondamentali della critica dell'economia politica, 1857-1858, 2 voll., trad. di Enzo Grillo, Firenze, La nuova Italia, 1968-1970.
  • Lineamenti fondamentali di critica dell'economia politica (Grundrisse), 2 voll., trad. di Giorgio Backhaus, Torino, Einaudi, 1976.
  • Grundrisse. Lineamenti fondamentali della critica dell'economia politica, 2 voll., Milano, Pgreco, 2012. ISBN 978-88-95563-58-9.
  • Lineamenti fondamentali di critica dell'economia politica. Grundrisse, Roma, Manifestolibri, 2012. ISBN 978-88-7285-638-3.
Controllo di autorità VIAF: (EN180307773 · GND: (DE4125829-0