Grimms Notes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Grimms Notes
videogioco
GrimmsNotes01.jpg
Logo del videogioco
PiattaformaAndroid, iOS
Data di pubblicazioneGiappone 21 gennaio 2016
Flags of Canada and the United States.svg 2 marzo 2018
Zona PAL 2 marzo 2018
GenereVideogioco di ruolo
OrigineGiappone
SviluppoSquare Enix
PubblicazioneSquare Enix
SupportoDownload
Grimms Notes Repage
videogioco
PiattaformaAndroid, iOS
Data di pubblicazioneGiappone 29 gennaio 2018
GenereVideogioco di ruolo
OrigineGiappone
SviluppoSquare Enix
PubblicazioneSquare Enix
SupportoDownload
Grimms Notes The Animation
グリムノーツ
Genereazione, avventura, fantasy
Anime
RegiaSeiki Sugawara
ProduttoreKōji Kudō
Composizione serieHiroshi Yamaguchi
Char. designKentaro Matsumoto
MusicheTaketeru Sunamori
StudioBrain's Base
ReteTBS, BS-TBS
1ª TV10 gennaio – 28 marzo 2019
Episodi12 (completa)
Aspect ratio16:9
Durata ep.24 min

Grimms Notes (グリムノーツ Gurimu Nōtsu?) è un videogioco GdR online free-to-play sviluppato da Square Enix. È stato pubblicato in Giappone il 21 gennaio 2016 per dispositivi Android e iOS, seguito da Corea del Sud, Cina, Nord America ed Europa il 2 marzo 2018 da parte di Flero Games. Un adattamento televisivo anime prodotto da Brain's Base, intitolato Grimms Notes The Animation, è andato in onda dal 10 gennaio al 28 marzo 2019.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel gioco, il giocatore deve combattere insieme a personaggi della fiabe e personaggi storici per sconfiggere i ''Chaos Tellers'', esseri che riscrivono le fiabe modificandole.

Media[modifica | modifica wikitesto]

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Una serie televisiva anime dal titolo Grimms Notes The Animation è stata annunciata da Square Enix a gennaio 2018[1]. La serie è andata in onda a partire dal 10 gennaio 2019 in Giappone, mentre in Italia è ancora inedito. L'anime è animato dallo studio Brain's Base e diretto da Seiki Sugawara, Hiroshi Yamaguchi si occupa della sceneggiatura, Kentaro Matsumoto del character design e Fumiyuki Go della musica. La sigla di apertura è Innocent Notes di Ayana Taketatsu, mentre quella di chiusura è Endless Notes delle i☆Ris[2].

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Ex (エクス Ekusu?)
Doppiato da Ryōta Ōsaka
Reina (レイナ?)
Doppiata da Reina Ueda
Shane (シェイン?)
Doppiata da Miyu Kubota
Tao (タオ?)
Doppiato da Takuya Eguchi
Loki (ロキ?)
Doppiato da Takahiro Mizushima
Curly (カーリー?)
Doppiata da Sumire Uesaka
Cenerentola (シンデレラ?)
Doppiata da Reina Ueda
Cappuccetto Rosso (赤ずきん Akazukin?)
Doppiata da Risa Taneda
Biancaneve (白雪姫 Shirayuki-hime?)
Doppiata da Aoi Yūki
Robin Hood (ロビン・フッド?)
Doppiato da Junji Majima
Alice (アリス?)
Doppiata da Miyu Kubota

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Titolo italiano (traduzione letterale)
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
In onda
Giapponese
1La foresta di Cappuccetto Rosso
「赤ずきんの森」 - Akazukin no mori
10 gennaio 2019
2La fede di Don Chisciotte
「ドン・キホーテの信念」 - Don kihōte no shin'nen
17 gennaio 2019
3Reminiscenza di Cenerentola
「追憶のシンデレラ」 - Tsuioku no Shinderera
24 gennaio 2019
4Il viaggio di Ex inizia
「エクスの旅立ち」 - Ekusu no tabidachi
31 gennaio 2019
5L'isola del tesoro, un luogo di sogni e avventure
「夢とロマンの宝島」 - Yume to roman no takarajima
7 febbraio 2019
6Ex e Biancaneve
「エクスと白雪姫」 - Ekusu to Shirayukihime
14 febbraio 2019
7Gerda e la regina delle nevi
「ゲルダと雪の女王」 - Geruda to yuki no joō
21 febbraio 2019
8Il fratello e la sorella di Onigashima
「鬼ヶ島の兄妹」 - Onigashima no kyōdai
28 febbraio 2019
9Sabbia rovente di Aladdin
「熱砂のアラジン」 - Nessa no Arajin
7 marzo 2019
10La Pulzella d'Orléans
「オルレアンの聖女」 - Orurean no seijo
14 marzo 2019
11Reina nel paese delle meraviglie
「不思議の国のレイナ」 - Fushiginokuni no Reina
21 marzo 2019
12Una fiaba che nessuno conosce
「誰も知らない童話」 - Daremo shiranai dōwa
28 marzo 2019

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Egan Loo, Square Enix's Grimms Notes RPG App Gets Anime, in Anime News Network, 20 gennaio 2018. URL consultato il 21 febbraio 2019.
  2. ^ Antonello Bello, Grimms Notes The Animation, il nuovo video ci offre un breve assaggio delle sigle, in Everyeye.it, 26 dicembre 2018. URL consultato il 21 febbraio 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga