Grey Owl - Gufo grigio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grey Owl - Gufo Grigio
Titolo originale Grey Owl
Paese di produzione Gran Bretagna, Canada
Anno 1999
Durata 117 min
Colore colore
Genere biografico, drammatico, western
Regia Richard Attenborough
Fotografia Roger Pratt
Montaggio Lesley Walker
Musiche George Fenton
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Grey Owl - Gufo Grigio è un film diretto dal regista Richard Attenborough sulla guida indiana Grey Owl.

Alla realizzazione del film ha anche partecipato, in qualità di consulente storico e culturale, Wilfred Pelletier, filosofo e scrittore nativo canadese della nazione Odawa. Recentemente la Warner Bros Entertainment ha devoluto diecimila dollari al Wilfred Peltier Memorial Scholarship istituito presso la Carleton University di Ottawa, in segno di gratitudine per il prezioso contributo durante la fase preparatoria del film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Archibald Belaney era un giovane inglese che era affascinato dalla cultura dei nativi americani, aveva letto molti libri e sognava di essere un indiano. Nel 1900 lasciò la Gran Bretagna per realizzare il suo sogno in Canada, dove fu adottato dal capo del villaggio di una tribù Ojibway sul lago Temagami. Qui imparò ad andare in canoa, a cacciare, a pescare e a sopravvivere nel bosco. Il suo nome indiano era Wa-sha-quon-asin (Colui che vola di notte), in canadese Grey Owl. Passò la vita mettendo trappole per catturare animali da pelliccia da rivendere, finché incontrò una donna, Anahareo, la quale dopo molte traversie lo convinse a non uccidere più gli animaletti della foresta. I due adottarono una coppia di castorini e Archie scrisse un libro sulla propria vita, intitolato "i pellegrini della foresta" che venne pubblicato e ebbe molto successo. Per Archie iniziò una nuova vita, si spacciava per indiano e partecipava a pubblici incontri nei quali Grey Owl sosteneva per la prima volta tesi ambientaliste. Egli temeva che la specie dei castori si estinguesse a causa della caccia indiscriminata dei castori con la dinamite, che distruggeva anche i piccoli. Grey Owl diventò molto noto e i giornalisti si diedero da fare per scrivere articoli su di lui e in particolare un giornalista scoprì che non era indiano, lo intervistò e gli fece confessare la verità. Belaney si vergognò molto e si ritirò dalla vita pubblica, ritornò nella sua capanna e morì giovane a 42 anni, nel 1938, di polmonite.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema