Green Room (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Green Room
lang=it
Anton Yelchin in una scena del film
Titolo originaleGreen Room
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2015
Durata95 min
Generethriller, orrore
RegiaJeremy Saulnier
SceneggiaturaJeremy Saulnier
ProduttoreNeil Kopp, Victor Moyers, Anish Savjani
Produttore esecutivoDaniel Hammond, Gabriel Hammond, Vincent Savino
Casa di produzioneBroad Green Pictures, Film Science
FotografiaSean Porter
MontaggioJulia Bloch
MusicheBrooke Blair, Will Blair
ScenografiaRyan Warren Smith
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Green Room è un film del 2015 scritto e diretto da Jeremy Saulnier.[1]

Il film vede la partecipazione di Anton Yelchin, Imogen Poots e Patrick Stewart. La pellicola tratta la storia di una band punk che si trova attaccata da dei skinhead neo-nazisti dopo aver assistito a un omicidio in un club dove stava suonando nel nord-ovest del Pacifico. Il film nasce dal desiderio di Saulnier di dirigere un thriller ambientato in una green room.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Una band punk a corto di serate accetta da un roadie scalcagnato di suonare ad un ritrovo di white supremacists, skinhead d'estrema destra da provincia americana. Giunti in loco la serata si svolge in uno scenario di grande tensione e la band la porta avanti con la sfacciataggine che gli compete ma la tragedia inizia a spettacolo finito, quando prima di andarsene sono involontari testimoni di un omicidio a sangue freddo da parte degli organizzatori. Rinchiusi in una stanza sanno che tutti lì fuori li vogliono morti e, a differenza loro, sono perfettamente in grado di ucciderli.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese principali si sono svolte nell'ottobre 2014 a Portland, in Oregon. Il film è stato finanziato e prodotto da Broad Green Pictures.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Green Room è stato presentato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs al Festival di Cannes 2015.[2] Nel 2015 al Toronto International Film Festival, il film si è classificato al terzo posto nella sezione Grolsch People's Choice Midnight Madness Award.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Green Room. URL consultato il 4 marzo 2018.
  2. ^ The 2015 selection | Quinzaine des Réalisateurs, su quinzaine-realisateurs.com, 23 aprile 2015. URL consultato il 4 marzo 2018 (archiviato dall'url originale il 23 aprile 2015).
  3. ^ s3.amazonaws.com, https://s3.amazonaws.com/presscontent.tiff.net/docs/48vk20_Festival_Awards_2015__8877337_1442771061.pdf.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema