Grecia Colmenares

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Grecia Colmenares nel 2013.

Grecia Dolores Colmenares Mieussens (Valencia, 7 dicembre 1962) è un'attrice televisiva venezuelana, considerata una delle maggiori interpreti delle telenovelas degli anni 80 e 90, tanto da essere chiamata "regina delle telenovelas".

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Un giorno, nel 1976, a soli 13 anni, durante un casting organizzato dalla rete tv RCTV, incontrò un produttore che la volle per una comparsa nella telenovela Angelica con Mayra Alejandra. Fu così che iniziò la sua carriera di attrice.

Primi passi[modifica | modifica wikitesto]

Inizialmente partecipò con semplici comparse, piccole parti e ruoli minori tra il 1976 e il 1980, periodo della sua adolescenza, a telenovelas con protagoniste altre attrici.

Nel 1981, arriva la sua prima grande occasione, ovvero quella di interpretare il suo primo ruolo da protagonista assoluta in una telenovela: Rosalinda, con Carlos Olivier.

In seguito realizza nel 1983, Giorni grevi (Dias de infamia) e Azucena, entrambe al fianco di Javier Vidal, trasmesse con successo anche nel nostro paese.

Il successo[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 la RCTV le offrì di interpretare la protagonista della telenovela Topazio. La bellissima attrice accettò e realizzò la telenovela insieme a Víctor Cámara mettendo in scena un'interpretazione che fece innamorare l'intero Venezuela.

Questa soap le fece vivere il momento di maggior splendore nel suo Paese. Inoltre riuscì in seguito ad ottenere un successo ancor più vasto, in tutta l'America Latina ed anche in Europa. Non a caso fu la prima che venne doppiata anche in inglese.

Da qui in poi tutti i suoi lavori iniziano ad arrivare anche in Italia, diventando il volto di culto di una delle reti Mediaset: Rete 4. A quel punto della sua carriera, Grecia ricevette due differenti e opposte offerte.

La prima dalla Coral, che diventerà presto l'emblema di tutto il genere ed entrerà a pieno diritto nella storia della televisione. L'altra offerta fu quella di realizzare una telenovela in Argentina, cosa che avrebbe costituito un cambio radicale nella carriera di Grecia.

Lei, inaspettatamente dalle previsioni, accettò quest'ultima proposta. Nel 1985 quindi si trasferì a Buenos Aires, in Argentina ed iniziò così una nuova vita sia privata che artistica.

Consacrazione nelle telenovelas[modifica | modifica wikitesto]

Quell'anno realizzò la telenovela Maria de Nadie (in Italia approdata con il titolo Maria prima su Odeon TV e poi, con un nuovo doppiaggio, su Rete 4), che ebbe un enorme successo tanto in Argentina quanto in tutti gli altri paesi in cui fu trasmessa.

Nel 1987 realizzò una nuova telenovela intitolata Grecia, la cui trama si basava sulla favola di Cenerentola e senza dubbio non riscosse il successo sperato in Argentina ma che invece ebbe un certo seguito in altri paesi del mondo.

L'anno successivo girò Pasiones, nella quale interpretò una contadina innamorata del suo padrone. L'opera ottenne un successo assolutamente clamoroso, soprattutto in Italia e in Europa.

Dopo una breve pausa, Grecia tornò nel 1989 con Rebelde (Ribelle in Italia), la storia di Romeo e Giulietta adattata ai tempi moderni, un nuovo grandissimo successo tanto in America Latina quanto in Europa che le spianò la strada per varie co-produzioni in Italia e Spagna.

Tra la fine del 1990 ed il 1991, dopo la realizzazione di una minitelenovela intitolata Romanzo, iniziò la realizzazione di una super co-produzione tra Argentina e Italia per la quale furono girate scene anche in Sicilia, al Sestrière, a Genova ed a Roma.

La fattura tecnica fu impeccabile e la coppia di protagonisti Colmenares - Jorge Martínez fu egregiamente affiancata da altri grandi attori. La telenovela si chiamava Manuela e Grecia vi interpretava per la prima volta un doppio ruolo di due sorellastre.

Le due sorelle erano Manuela buona e dolce e Isabel perfida e fredda. La notorietà che ne derivò fu immensa (in Italia vinse un Telegatto nel 1992) e raggiunse anche paesi come Francia, Germania, Russia.

L'anno successivo si concretizzò una co-produzione tra la rete italo-spagnola Telecinco e l'Argentina dal titolo Primer amor, che in Italia andò in onda con il titolo Primo amore sempre su Rete 4.

Contemporaneamente Grecia girò anche un'altra super co-produzione italo-argentina intitolata Más allá del Horizonte (in Italia Milagros), con Osvaldo Laport, nella quale interpretava nuovamente un doppio ruolo, ma questa volta quello di una madre (Maria) e di sua figlia (Milagros).

Ottenne per questo lavoro un successo molto vasto e numerosi premi. Nel 1994 la casa di produzione messicana Televisa le offrì di girare in Argentina la telenovela El dia que me quieras, in Italia: La voce del Signore, nuovamente al fianco del collega Laport.

Nel 1996 fu realizzato Amor Sagrado, telenovela in costume prodotta tra Italia ed Argentina, ed intitolata in italiano I due volti dell'amore, dove per la seconda volta interpretava il doppio ruolo di due sorelle antitetiche (Eva ed Angelica).

Nel 1998 Grecia partecipa ad una stagione di una telenovela rivolta agli adolescenti, prodotta da Cris Morena ed intitolata Chiquititas.Nel 2000 realizza la sua ultima telenovela, Vidas Prestadas, l'unica inedita in Italia, co-produzione tra Perù e Venezuela.

Nel 2019 partecipa al reality L'isola dei famosi, condotto da Alessia Marcuzzi su Canale 5.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Grecia Mieussens, di origini francesi, e di Lisandro Ernesto Colmenares, ha quattro fratelli e una sorellastra. Si è sposata in prime nozze col collega Henry Zakka; il matrimonio è fallito ben presto, ma i due sono rimasti in ottimi rapporti (hanno anche lavorato spesso insieme).

Il 4 settembre 1992 Grecia ha dato alla luce il suo unico figlio, Gianfranco (aveva più volte dichiarato che se fosse nata una femmina l'avrebbe chiamata Italia, per ripagare l'incredibile affetto che il pubblico italiano le ha tributato), nato dal suo secondo matrimonio.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel 2006 Grecia Colmenares ha marciato a favore di Manuel Rosales, oppositore dell'allora presidente venezuelano Hugo Chávez.

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Telenovelas, Serie Tv e Film[modifica | modifica wikitesto]

  • Angelica (1976)
  • Carolina (1976)
  • Ileana (1977)
  • Zoraida (1977)
  • El angel rebelde (1978)
  • Tormento (1978)
  • Sangre azul (1979)
  • Estefania (1979)
  • Marielena (1980)
  • Elizabeth (1980)
  • Drama de amor en el bloque seis (1980)
  • Los criminales (1980)
  • Rosalinda (1981)
  • Panchito y Arturo (1981)
  • Agua que no has de beber (1982)
  • Un pais un destino (1982)
  • Chao Cristina (1983)
  • Giorni grevi (Dias de infamia) (1983)
  • El parentesis (1984)
  • Azucena (1984)
  • Topazio (Topacio) (1985)
  • Maria (Maria de Nadie) (1986)
  • Grecia (1987)
  • Ti chiedo perdono; altro titolo: Pasiones - La nuova storia di Maria (Pasiones) (1988)
  • Ribelle; altro titolo: Marina (Rebelde) (1989)
  • Romanzo (1990)
  • Manuela (1991)
  • Primo amore (Primer amor) (1992)
  • Milagros (Más allá del horizonte) (1993)
  • La voce del Signore (El día que me quieras) (1994)
  • I due volti dell'amore (Amor Sagrado) (1996)
  • Chiquititas (1998)
  • Vidas prestadas (2000)

Fotoromanzi[modifica | modifica wikitesto]

  • Prigionieri del male
  • Bentornata Zingara
  • Una ragione per vivere
  • Tre amori per Angelica
  • La prigioniera senza volto
  • Una vita rubata

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

  • Silvia Tognoloni in Giorni grevi, Azucena, Topazio, Maria (2° doppiaggio), Grecia, Ribelle, Romanzo, Manuela, Primo amore, Milagros e La voce del Signore.
  • Anna Radici in Maria (1° doppiaggio), Ti chiedo perdono e I due volti dell'amore.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]