Greatest Hits (James Taylor)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Greatest Hits
ArtistaJames Taylor
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1º novembre 1976
Durata42:31
Dischi1
Tracce12
GenereRock
EtichettaWarner Bros. Records (BS 2979)
ProduttorePeter Asher
David Spinozza
Lenny Waronker
Russ Titelman
Registrazione1969, 1971, 1972, 1974, 1975 e 1976
FormatiLP
James Taylor - cronologia
Album precedente
(1976)
Album successivo
(1977)

Greatest Hits è la prima raccolta di James Taylor, pubblicata nel novembre del 1976.

La compilation contiene un brano inedito in versione live (Steamroller) e due brani reincisi nel 1976 (Carolina in My Mind e Something in the Way She Moves).

L'album, che ebbe un grande successo, fu disco di platino.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Lato A
  1. Something in the Way She Moves – 3:07 (James Taylor) – Brano reinciso nell'ottobre 1976 al Sound Factory di Los Angeles
  2. Carolina in My Mind – 3:57 (James Taylor) – Brano reinciso nell'ottobre 1976 al Sound Factory di Los Angeles
  3. Fire and Rain – 3:20 (James Taylor) – Tratto dall'album: Sweet Baby James (1970)
  4. Sweet Baby James – 2:48 (James Taylor) – Tratto dall'album: Sweet Baby James (1970)
  5. Country Road – 3:21 (James Taylor) – Tratto dall'album: Sweet Baby James (1970)
  6. You've Got a Friend – 4:29 (Carole King) – Tratto dall'album: Mud Slide Slim and the Blue Horizon (1971)

Durata totale: 21:02

Lato B
  1. Don't Let Me Be Lonely Tonight – 2:34 (James Tylor) – Tratto dall'album: One Man Dog (1972)
  2. Walking Man – 3:30 (James Taylor) – Tratto dall'album: Walking Man (1974)
  3. How Sweet It Is – 3:30 (Brian Holland, Lamont Dozier, Edward Holland) – Tratto dall'album: Gorilla (1975)
  4. Mexico – 2:44 (James Taylor) – Tratto dall'album: Gorilla (1975)
  5. Shower the People – 3:52 (James Taylor) – Tratto dall'album: In the Pocket (1976)
  6. Steamroller – 5:19 (James Taylor) – Brano inedito registrato dal vivo nell'agosto 1975 al Universal Amphitheatre di Los Angeles

Durata totale: 21:29

  • Brano A3, registrato nel dicembre del 1969 al Sunset Sound
  • Brano A4, registrato nel dicembre del 1969 al Sunset Sound
  • Brano A5, registrato nel dicembre del 1969 al Sunset Sound
  • Brano A6, registrato nel gennaio del 1971 al Crystal Recording Studios di Hollywood
  • Brano B1, registrato nell'agosto del 1972 al Jame's House (sassofono solo, registrato al A+R Studios di New York)
  • Brano B2, registrato nel febbraio del 1974 al The Hill Factory
  • Brano B3, registrato nel febbraio del 1975 al Warner Bros. Recording Studios di North Hollywood
  • Brano B4, registrato nel febbraio del 1975 al Warner Bros. Recording Studios di North Hollywood
  • Brano B5, registrato nel febbraio del 1976 al Warner Bros. Recording Studios di North Hollywood

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Something in the Way She Moves
  • James Taylor - chitarra acustica, voce, accompagnamento vocale
  • Dan Dugmore - chitarra steel
  • Lee Sklar - basso
  • Herb Pedersen - accompagnamento vocale
Carolina in My Mind
  • James Taylor - chitarra acustica, voce, accompagnamento vocale
  • Dan Dugmore - chitarra steel
  • Clarence McDonald - pianoforte
  • Byron Berline - fiddle
  • Andrew Gold - harmonium, accompagnamento vocale
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria
Fire and Rain
  • James Taylor - chitarra acustica, voce
  • Carole King - pianoforte
  • Bobby Wild, Wild West - contrabbasso
  • Russ Kunkel - batteria
Sweet Baby James
  • James Taylor - chitarra acustica, voce
  • Carole King - pianoforte
  • Red Rhodes - chitarra steel
  • John London - basso
Country Road
  • James Taylor - chitarra acustica, voce
  • Carole King - pianoforte
  • Randy Meisner - basso
  • Russ Kunkel - batteria
You've Got a Friend
  • James Taylor - chitarra acustica, voce, accompagnamento vocale
  • Danny Kootch - chitarra acustica, congas
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria, congas, cabasa
  • Joni Mitchell - accompagnamento vocale
Don't Let Me Be Lonely Tonight
  • James Taylor - chitarra acustica, voce
  • Danny Kortchmar - chitarra elettrica
  • Michael Brecker - sassofono tenore
  • Craig Doerge - pianoforte
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria, congas
Walking Man
  • James Taylor - chitarra acustica, voce, accompagnamento vocale
  • David Spinozza - chitarra elettrica, chitarra acustica elettrica
  • Kenny Ascher - pianoforte elettrico
  • Gene Orloff - concert master (strumenti ad arco)
  • Andy Muson - basso
  • Rick Marotta - batteria
  • Ralph MacDonald - percussioni
How Sweet It Is
  • James Taylor - voce
  • Danny Kortchmar - chitarra elettrica
  • Clarence McDonald - pianoforte, pianoforte fender rhodes
  • David Sanborn - sassofono
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria, tambourine
  • Jim Keltner - batteria
  • Carly Simon - armonie vocali
Mexico
  • James Taylor - chitarra acustica, chitarra elettrica, voce
  • Danny Kortchmar - chitarra elettrica
  • Gayle Levant - arpa
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria, shaker
  • Milt Holland - percussioni
  • Graham Nash - armonie vocali
  • David Crosby - armonie vocali
Shower the People
  • James Taylor - chitarra acustica, voce, armonie vocali
  • Clarence McDonald - pianoforte fender rhodes, hornorgan
  • Nick DeCaro - hornorgan, voiceorgan
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria, percussioni
  • Victor Feldman - campane orchestra, vibrafono
  • Carly Simon - armonie vocali
Steamroller
  • James Taylor - chitarra acustica, voce
  • Danny Kortchmar - chitarra elettrica
  • Clarence McDonald - pianoforte
  • Lee Sklar - basso
  • Russ Kunkel - batteria[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dati: durata, autori brani e musicisti brano per brano ricavati consultando il libretto interno al CD 7599-27336-2 edito nel 1988 dalla Warner Bros. Records

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock