Gravidanza gemellare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

La gravidanza gemellare è caratterizzata da un numero di feti superiore ad uno. Si parla di gravidanza gemellare o bigemina quando i feti sono due; di gravidanza trigemina con tre feti; di gravidanza quadrigemina o pentagemina quando i feti sono quattro o cinque.

Esistono dei fattori che danno una predisposizione allo sviluppo di una gravidanza gemellare:

  • età materna elevata,
  • ereditarietà (presenza già in famiglia di parti gemellari),
  • nazionalità (rare nei paesi asiatici più frequenti in alcuni paesi africani),
  • uso di farmaci che stimolano l'ovulazione nella cura dell'infertilità,
  • le metodiche di procreazione medicalmente assistita (PMA)

La gravidanza può essere "dizigotica" e quindi ci sono due uova fecondate da due spermatozoi diversi (a volte può essere un coito differente e quindi si formano due gemelli da padri diversi) o "monozigotica" e quindi una cellula uovo fecondata da uno spermatozoo che poi va incontro a divisione successiva. Se la divisione dello zigote (cellula uovo fecondata) si ha entro 60 ore dalla fecondazione si avranno due placente e due sacchi amniotici. Si definisce quindi una gravidanza bicoriale biamniotica. Se la divisione dell'embrione avviene tra il 4º e 8º giorno dalla fecondazione si avrà una sola placenta: gravidanza monocoriale biamniotica. Se la divisione avviene dopo l'8º giorno ma prima del 13° si avrà una sola placenta ed un solo sacco amniotico: gravidanza monocoriale monoamniotica. Se la divisione si ha dopo il 13º giorno dalla fecondazione si formano i gemelli congiunti o siamesi.

La diagnosi di gravidanza multipla può essere fatta con certezza a circa 7 settimane di gravidanza con l'esame ecografico.

In caso di gravidanza gemellare alcune condizioni aumentano di incidenza:[1]

  • ipertensione
  • emorragia post partum
  • necessità di taglio cesareo

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gravidanza Multipla, su www.asf.toscana.it. URL consultato il 6 febbraio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 20880
Medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina