Gravatá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gravatá
comune
Gravatá – Stemma Gravatá – Bandiera
Gravatá – Veduta
Localizzazione
StatoBrasile Brasile
Stato federatoBandeira de Pernambuco.svg Pernambuco
MesoregioneAgreste Pernambucano
MicroregioneVale do Ipojuca
Amministrazione
SindacoBruno Coutinho Martiniano Lins
Territorio
Coordinate8°12′19″S 35°34′19″W / 8.205278°S 35.571944°W-8.205278; -35.571944 (Gravatá)Coordinate: 8°12′19″S 35°34′19″W / 8.205278°S 35.571944°W-8.205278; -35.571944 (Gravatá)
Altitudine447 m s.l.m.
Superficie506,785 km²
Abitanti76 458[1] (2010)
Densità150,87 ab./km²
Altre informazioni
Prefisso81
Fuso orarioUTC-3
Codice IBGE2606408
Nome abitantigravataense
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Gravatá
Gravatá
Gravatá – Mappa
Sito istituzionale

Gravatá è un comune del Brasile nello Stato del Pernambuco, parte della mesoregione dell'Agreste Pernambucano e della microregione della Vale do Ipojuca.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Gravatá si trova ad un'altitudine media di 447 m s.l.m. Ha un clima piacevole (temperatura media annua 18 °C) ed è nota per le sue case di architettura alpina. Amministrativamente, il municipio, oltre alla città stessa, comprende i distretti di Uruçu-Mirim, Russinhas, São Severino de Gravatá, Avencas e Ilha Energética.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Gravatá nasce come una semplice fattoria, fondata nel 1808 e appartenente a José Justino Carreiro de Miranda. La fattoria serviva come tappa per i viaggiatori, e vendeva principalmente zucchero e carne. Viaggiare parallelamente al fiume Ipojuca da Recife verso l'interno della nazione era al tempo difficile, e i mercanti erano costretti a fermarsi in luoghi strategici per evitare che le mandrie perdessero troppo peso. Uno di questi posti era noto come "Crauatá", derivante dal nome Tupi "Karawata" (erba che si trova) dato per la predominanza di una pianta della famiglia delle bromeliaceae, chiamata anche Caraguatá, Caroatá, Caróa e Gravatá.

Cappella di Sant'Ana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Scheda del comune dall'IBGE - Censimento 2010, su cod.ibge.gov.br. URL consultato l'8 febbraio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN149086116 · LCCN (ENn95082367 · WorldCat Identities (ENn95-082367
Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile