Grauno

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Grauno
frazione
Grauno – Veduta
Grauno – Veduta
Il paese dominato dalla parrocchiale di San Martino
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Trentino-South Tyrol.svg Trentino-Alto Adige
ProvinciaTrentino CoA.svg Trento
ComuneAltavalle-Stemma.png Altavalle
Territorio
Coordinate46°14′N 11°18′E / 46.233333°N 11.3°E46.233333; 11.3 (Grauno)
Altitudine976 m s.l.m.
Superficie7,26 km²
Abitanti144[1] (31-12-2015)
Densità19,83 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale38092 (già 38030)
Prefisso0461
Fuso orarioUTC+1
Cod. catastaleE150
TargaTN
Cl. sismicazona 4 (sismicità molto bassa)[2]
Cl. climaticazona F, 3 913 GG[3]
Nome abitantigraunesi; gràuneri/gràoneri
Patronosan Martino
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Grauno
Grauno

Grauno (Gràun in dialetto cembrano[4]) è una frazione[5] di 144 abitanti del comune di Altavalle, nella provincia di Trento, situata nella parte alta della Val di Cembra.

Fino al 31 dicembre 2015 ha costituito un comune autonomo, che confinava con i comuni di Capriana, Grumes, Salorno (BZ) e Sover. Il 1º gennaio 2016 Grauno si è fuso con Faver, Grumes e Valda per formare il nuovo comune di Altavalle.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Vecchio stemma comunale

Simboli[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma del comune di Grauno si poteva blasonare:

«d'argento, al monte di tre colli di verde, ciascuno cimato da un abete al naturale; fondato su campagna scaccata di rosso e di argento, di due file e cinque tiri

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

In paese sorge la chiesa parrocchiale di San Martino, risalente al 1863, costruita sul luogo di una precedente struttura risalente forse all'XI secolo.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti[6]

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
9 maggio 2005 8 maggio 2010 Marco Cristofori Lista civica Sindaco
9 maggio 2010 31 dicembre 2015 Ceolan Alfredo Lista civica Sindaco

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 dicembre 2015.
  2. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  3. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  4. ^ Teresa Cappello, Carlo Tagliavini, Dizionario degli Etnici e dei Toponimi Italiani, Bologna, ed. Pàtron, 1981.
  5. ^ Statuto comunale di Altavalle (PDF), su comune.altavalle.tn.it.
  6. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]