Grant Marshall

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Grant Marshall
Massive Attack 022-crop.jpg
Daddy G in concerto con i Massive Attack all'Eurockéennes nel 2008.
NazionalitàInghilterra Inghilterra
GenereTrip hop
Musica elettronica
Periodo di attività musicale1987 – in attività
StrumentoVoce
Tastiera
Mixer
Gruppo attualeMassive Attack
Gruppi precedentiThe Wild Bunch
Album pubblicati8
Studio4 (Massive Attack)
Raccolte2 (Massive Attack) + 1

Grant Marshall, all'anagrafe Grantley Marshall, noto anche con lo pseudonimo di Daddy G (Bristol, 18 dicembre 1959), è un musicista britannico, membro fondatore del "collettivo musicale" dal quale nasce il genere trip hop: i Massive Attack.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Negli anni ottanta Daddy G ha partecipato alla scena musicale di Bristol come membro del sound system The Wild Bunch, che includeva altri due membri dei Massive Attack, Robert "3D" del Naja e Andrew "Mushroom" Vowles. Dopo lo scioglimento del The Wild Bunch nel 1987, Del Naja, Vowles, e Marshall, diedero vita ai Massive Attack, considerato il primo vero e proprio gruppo del genere trip hop, nonostante loro abbiano sempre rifiutato ogni genere di classificazione.

Nonostante i brani siano firmati da tutti i membri dei Massive Attack, Marshall è il principale compositore di numerosi brani del gruppo: tra i tanti in particolare ricordiamo Paradise Circus, Saturday Comes Slow, Black Milk, Better Things, Three. Il brano Splitting the Atom nacque da un'idea sua idea, elaborata e completata poi con 3D e Damon Albarn. Altri sono stati realizzati a 4 mani con 3D, soprattutto quelli in cui i due cantano in coppia (Risingson, Mezzanine). Le forti collaborazioni tra i due furono anche il primo segnale del progressivo allontanamento musicale tra i due ed Andrew Vowles, che infatti abbandonerà la band.

Oltre alle opere con i Massive Attack, Daddy G ha anche remixato un CD per la serie DJ-Kicks.

Album con i Massive Attack[modifica | modifica wikitesto]

Remix[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN85700595 · ISNI (EN0000 0000 5815 4732