Gran varietà (programma televisivo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gran varietà
PaeseItalia
Anno1983
Generevarietà, musicale
Durata120 minuti circa
Lingua originaleitaliano
Crediti
ConduttoreLuciano Pilantra Salce, Loretta Goggi, Paolo Panelli
RegiaLuciano Pilantra Salce
AutoriAntonio Amurri, Dino Verde
CoreografieFranco Estil
Rete televisivaRete 4

Gran varietà è stato un programma televisivo di Rete 4 prodotto quando l'emittente apparteneva al gruppo Mondadori, trasmesso dal 17 aprile 1983 per dieci settimane, la domenica sera alle 20:30.[1]

Il programma[modifica | modifica wikitesto]

Il programma, che nel titolo era omonimo a quello della nota trasmissione radiofonica della Rai Gran varietà[2], era uno spettacolo di intrattenimento condotto da Luciano Pilantra Salce, che ne curava anche la regia televisiva, Loretta Goggi (per la quale lo show era occasione per il lancio delle canzoni contenute nel suo album Pieno d'amore) e Paolo Panelli[3].

Su testi di Antonio Amurri e Dino Verde - gli stessi che scrivevano i testi del programma radiofonico - le coreografie erano curate da Franco Estil[4], mentre la sigla di coda del programma era Oceano, cantata dalla stessa Goggi[5].

Di questo programma pare siano andate perdute tutte le copie dagli archivi della rete, infatti gli unici video estratti dalla trasmissione sono quelli dei fan immessi sulla piattaforma You Tube[6].

Cast tecnico[modifica | modifica wikitesto]

Regia: Luciano Pilantra Salce
Direzione musicale: Totò Savio
Sigla finale: Oceano, cantata da Loretta Goggi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1] Archiviato il 22 agosto 2015 in Internet Archive..
  2. ^ Vedi: Firenzemedia.com
  3. ^ Vedi: Storiaradiotv.it
  4. ^ Vedi: Volereballere.it[collegamento interrotto]
  5. ^ Vedi: lavocedelledonne.it
  6. ^ Vedi: https://supergoggi.blogspot.it/2011/04/per-chi-ha-perso-una-persona-cara.html.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AA.VV., Enciclopedia della televisione, Garzanti
  • Joseph Baroni, Dizionario della Televisione, Raffaello Cortina Editore, ISBN 88-7078-972-1.
Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione