Gran Premio motociclistico di Germania 1985

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Germania Ovest GP della Germania Ovest 1985
383º GP della storia del Motomondiale
3ª prova su 12 del 1985
Circuit Hockenheimring-1982.svg
Data 19 maggio 1985
Nome ufficiale 49° GP di Germania
Luogo Hockenheimring
Percorso 6,797 km
Circuito permanente
Clima perturbato
Risultati
Classe 500
339º GP nella storia della classe
Distanza 19 giri, totale 128,950 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Freddie Spencer Francia Christian Sarron
Honda in 2' 05" 35 Yamaha
Podio
1. Francia Christian Sarron
Yamaha
2. Stati Uniti Freddie Spencer
Honda
3. Regno Unito Ron Haslam
Honda
Classe 250
346º GP nella storia della classe
Distanza 16 giri, totale 108.592 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Freddie Spencer Germania Martin Wimmer
Honda in 2' 15" 66 Yamaha
Podio
1. Germania Martin Wimmer
Yamaha
2. Stati Uniti Freddie Spencer
Honda
3. Germania Anton Mang
Honda
Classe 125
332º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri, totale 95,041 km
Pole position Giro veloce
Italia Pier Paolo Bianchi Austria August Auinger
MBA in 2' 24" 98 MBA
Podio
1. Austria August Auinger
MBA
2. Italia Fausto Gresini
Garelli
3. Italia Pier Paolo Bianchi
MBA
Classe 80
10º GP nella storia della classe
Distanza 11 giri, totale 74,657 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Stefan Dörflinger Svizzera Stefan Dörflinger
Krauser in 2' 32" 61 Krauser
Podio
1. Svizzera Stefan Dörflinger
Krauser
2. Germania Gerhard Waibel
Seel
3. Austria Gerd Kafka
Seel
Classe sidecar
233º GP nella storia della classe
Distanza 14 giri
Pole position Giro veloce
Germania Ovest Werner Schwärzel Regno Unito Steve Webster
LCR-Yamaha LCR-Yamaha
Podio
1. Germania Ovest Werner Schwärzel
LCR-Yamaha
2. Regno Unito Steve Webster
LCR-Yamaha
3. Paesi Bassi Egbert Streuer
LCR-Yamaha

Il Gran Premio motociclistico di Germania fu il terzo appuntamento del motomondiale 1985.

Nell'alternaza dei circuiti utilizzati, quest'anno si svolse sull'Hockenheimring il 19 maggio 1985 e corsero tutte le classi in singolo, oltre ai sidecars.

Le vittorie furono di Christian Sarron in classe 500, Martin Wimmer in classe 250, August Auinger in classe 125, Stefan Dörflinger in classe 80[1][2] mentre tra i sidecar si impose l'equipaggio Werner Schwärzel/Fritz Buck.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

In una gara caratterizzata dalla pioggia, il pilota francese Christian Sarron, campione mondiale della classe 250 dell'anno precedente, ottiene la sua prima vittoria in questa categoria, precedendo lo statunitense Freddie Spencer e il britannico Ron Haslam. Si è trattato della prima vittoria di un pilota francese in classe regina dopo oltre trent'anni, da quella di Pierre Monneret al Gran Premio motociclistico di Francia 1954.

La classifica provvisoria del campionato vede in testa Spencer che precede il connazionale, nonché campione mondiale in carica, Eddie Lawson[1].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Francia Christian Sarron Yamaha 45.05.24 4 15
2 Stati Uniti Freddie Spencer Honda 45.16.83 1 12
3 Regno Unito Ron Haslam Honda 45.20.59 5 10
4 Stati Uniti Eddie Lawson Yamaha 45.45.34 2 8
5 Belgio Didier de Radiguès Honda 46.03.82 6 6
6 Australia Wayne Gardner Honda 46.04.73 7 5
7 Regno Unito Robert McElnea Suzuki 46.18.29 10 4
8 Stati Uniti Randy Mamola Honda 46.29.90 9 3
9 Spagna Sito Pons Suzuki 46.34.46 13 2
10 Paesi Bassi Boet van Dulmen Honda 46.40.57 15 1
11 Giappone Takazumi Katayama Honda 46.58.15 8
12 Irlanda del Nord Neil Robinson Suzuki 1 giro 17
13 Francia Raymond Roche Yamaha 1 giro 3
14 Svizzera Marco Gentile Yamaha 1 giro 29
15 Germania Klaus Klein PVM 1 giro 23
16 Finlandia Eero Hyvärinen Honda 1 giro 19
17 Germania Manfred Fischer Honda 1 giro 22
18 Germania Georg-Robert Jung Suzuki 1 giro 36
19 Regno Unito Paul Iddon Suzuki 1 giro 31
20 Germania Rainer Sautter Suzuki 1 giro 38
21 Svezia Peter Sköld Honda 1 giro 30
22 Germania Andreas Woditsch Yamaha 1 giro 40
23 Paesi Bassi Maarten Duyzers Suzuki 1 giro 37
24 Austria Josef Ragginger Suzuki 1 giro 39
25 Italia Fabio Biliotti Honda 1 giro 20
26 Italia Marco Papa Suzuki 1 giro 25
27 Svezia Peter Lindén Honda 1 giro 34
28 Italia Armando Errico Honda 1 giro 26
29 Cecoslovacchia Bohumil Stasa Honda 2 giri 42
30 Regno Unito Keith Huewen Honda 2 giri 28

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo Griglia
Sudafrica Dave Petersen Honda 18
Regno Unito Gary Lingham Suzuki 41
Regno Unito Mark Salle Suzuki 24
Regno Unito Simon Buckmaster Suzuki 33
Italia Franco Uncini Suzuki 14
Svizzera Wolfgang von Muralt Suzuki 12
Germania Gerold Fischer Suzuki 32
Austria Karl Tuchsess Honda 27
Francia Christian Le Liard Chevallier 16
Italia Paolo Ferretti Honda 35
Stati Uniti Mike Baldwin Honda 11

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Come già nella classe superiore, lo statunitense Freddie Spencer era partito dalla pole position ma, anche in questo caso si è dovuto accontentare del secondo posto finale, alle spalle del tedesco Martin Wimmer e precedendo l'altro tedesco Anton Mang. La classifica provvisoria del campionato vede in testa Wimmer davanti a Mang e Spencer[2].

Da registrare anche la terza consecutiva mancata qualificazione da parte dello spagnolo Ángel Nieto che deciderà di prendersi una pausa per guarire definitivamente dall'incidente occorsogli al Mugello l'anno precedente.

Da registrare anche i primi punti iridati per l'Aprilia grazie a Loris Reggiani.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Germania Martin Wimmer Yamaha 39.56.50 2 15
2 Stati Uniti Freddie Spencer Honda 40.07.53 1 12
3 Germania Anton Mang Honda 40.15.90 3 10
4 Regno Unito Alan Carter Yamaha 40.37.78 9 8
5 Spagna Carlos Cardús Cobas 40.47.62 11 6
6 Regno Unito Donnie McLeod Armstrong 40.55.66 24 5
7 Spagna Luis Miguel Reyes Cobas 40.56.25 23 4
8 Francia Jean Foray Chevallier 40.57.19 12 3
9 Italia Loris Reggiani Aprilia 40.58.41 10 2
10 Francia Thierry Rapicault Yamaha 41.14.64 21 1
11 Germania Reinhold Roth Yamaha 41.22.99 5
12 Francia Jean-Michel Mattioli Yamaha 41.27.90 37
13 Francia Pierre Bolle Honda 41.28.37 16
14 Svizzera Constant Pittet Yamaha 41.29.93 43
15 Svizzera Edwin Weibel Yamaha 41.35.46 17
16 Regno Unito Gary Noel EMC 41.45.82 22
17 Austria August Auinger Bartol 41.50.02 6
18 Germania Karl-Thomas Grässel Honda 41.51.37 39
19 Svizzera Jacques Cornu Honda 42.02.14 15
20 Germania Hans Becker Yamaha 42.04.94 34
21 Regno Unito Geoff Fowler Yamaha 42.11.57 28
22 Francia Jean-François Baldé Pernod 42.18.52 19
23 Spagna Antonio Garcia Cobas 42.25.37 36
24 Austria Siegfried Minich Yamaha 1 giro 33
25 Regno Unito Andy Watts EMC 1 giro 20
26 Germania Harald Eckl Yamaha 1 giro 25
27 Francia Dominique Sarron Honda 1 giro 32
28 Paesi Bassi Cees Doorakkers Honda 1 giro 44
29 Germania Konrad Hefele Yamaha 1 giro 38
30 Austria Hans Lindner Rotax 1 giro 13

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Prima vittoria nel motomondiale per il pilota austriaco August Auinger che ha preceduto gli italiani Fausto Gresini e Pier Paolo Bianchi. La classifica provvisoria vede Bianchi che precede Gresini.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Austria August Auinger MBA 38.00.74 6 15
2 Italia Fausto Gresini Garelli 38.13.63 4 12
3 Italia Pier Paolo Bianchi MBA 38.13.79 1 10
4 Italia Domenico Brigaglia MBA 38.14.49 14 8
5 Germania Alfred Waibel MBA 38.17.53 11 6
6 Belgio Olivier Liégeois MBA 38.26.84 8 5
7 Svizzera Bruno Kneubühler MBA 38.40.50 2 4
8 Finlandia Esa Kytölä MBA 38.45.81 19 3
9 Germania Willy Hupperich MBA 38.51.28 31 2
10 Finlandia Johnny Wickström MBA 39.19.50 12 1
11 Finlandia Jussi Hautaniemi MBA 39.30.96 27
12 Austria Mike Leitner MBA 39.33.65 13
13 Svizzera Thierry Feuz MBA 39.41.74 9
14 Argentina Willy Pérez MBA 39.54.57 17
15 Germania Wilhelm Lücke MBA 40.26.13 43
16 Germania Helmut Lichtenberg MBA 40.28.25 32
17 Svezia Håkan Olsson MBA 40.31.42 21
18 Spagna Andrés Sánchez MBA 40.44.14 26
19 Paesi Bassi Anton Straver MBA 40.44.63 22
20 Francia Michel Escudier MBA 40.45.26 33
21 Regno Unito Robin Appleyard MBA 1 giro 28
22 Francia Jacky Hutteau MBA 1 giro 30
23 Danimarca Thomas Pedersen MBA 1 giro 34
24 Svizzera Franz Birrer MBA 1 giro 41
25 Svizzera Peter Sommer MBA 1 giro 36
26 Cecoslovacchia Peter Balaz MBA 1 giro 35
27 Svezia Lars-Erik Kallesö MBA 1 giro 25

Classe 80[modifica | modifica wikitesto]

Prima vittoria stagionale per lo svizzero Stefan Dörflinger che, approfittando del ritiro del vincitore della prova precedente lo spagnolo Jorge Martínez, ottiene anche il primato provvisorio in classifica; alle sue spalle nel GP il tedesco Gerhard Waibel e l'austriaco Gerd Kafka[2].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Svizzera Stefan Dörflinger Krauser 31.23.76 1 15
2 Germania Gerhard Waibel Seel 31.32.79 6 12
3 Austria Gerd Kafka Seel 31.37.04 9 10
4 Regno Unito Ian McConnachie Krauser 31.40.60 5 8
5 Germania Stefan Prein Huvo-Casal 32.26.43 12 6
6 Paesi Bassi Hans Spaan Huvo-Casal 32.28.52 3 5
7 Germania Reinhard Koberstein Seel 32.33.83 15 4
8 Paesi Bassi Theo Timmer Huvo-Casal 32.47.80 7 3
9 Belgio Serge Julin Casal 33.00.46 27 2
10 Germania Richard Bay Maico 33.01.97 25 1
11 Paesi Bassi Paul Rimmelzwaan Harmsen 33.05.15 11
12 Germania Bernd Rossbach Huvo-Casal 33.13.20 17
13 Francia Jean-Marc Velay Casal 33.30.49 18
14 Paesi Bassi Jos van Dongen Casal 33.34.13 28
15 Paesi Bassi Hans Koopman Ziegler 33.38.76 20
16 Germania Günter Schirnhofer Krauser 33.40.19 13
17 Italia Giuliano Tabanelli BBFT 1 giro 24
18 Paesi Bassi Bertus Grinwis Bultaco 1 giro 39
19 Italia Salvatore Milano Casal 1 giro 26
20 Germania Johan Auer Eberhardt 1 giro 34
21 Svizzera Reiner Koster Casal 1 giro 22
22 Belgio Chris Baert Eberhardt 1 giro 36
23 Germania Thomas Engl Esch 1 giro 29
24 Germania Günter Maussner Casal 1 giro 38
25 Paesi Bassi Bert Smit BZ 1 giro 30
26 Jugoslavia Zdravko Matulja Ziegler 1 giro 31
27 Finlandia Raimo Lipponen Imatra Sp. 2 giri 40

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo Griglia
Spagna Jorge Martínez Derbi 2
Germania Rainer Kunz Ziegler 8
Paesi Bassi Henk van Kessel Huvo-Casal 10
Jugoslavia Alojz Pavlič Seel 14
Francia Juan Ramón Bolart Autisa 16
Germania Michael Gschwander Casal 19
Spagna Domingo Gil Blanco Autisa 21
Svizzera René Dünki Zündapp 32
Spagna Joaquin Gali Derbi 33
Germania Stefan Kurfiss Siku 35
Austria Otto Machinek Om-Spezial 37
Paesi Bassi Aad Wijsman Harmsen 41

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

La prima gara stagionale è condizionata dalla scelta delle gomme sulla pista umida; la vittoria va a Werner Schwärzel-Fritz Buck, davanti a Steve Webster-Tony Hewitt. Risultano invece non particolarmente competitivi i campioni in carica Egbert Streuer-Bernard Schnieders, che chiudono comunque al terzo posto, davanti a Rolf Biland-Kurt Waltisperg, anch'essi in difficoltà con gli pneumatici[3][4].

Per Schwärzel, campione del mondo 1982, questa è la prima vittoria dal 1978.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[5][modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Germania Ovest Werner Schwärzel Germania Ovest Fritz Buck LCR-Yamaha 35'10"05 15
2 Regno Unito Steve Webster Regno Unito Tony Hewitt LCR-Yamaha 35'12"81 12
3 Paesi Bassi Egbert Streuer Paesi Bassi Bernard Schnieders LCR-Yamaha 35'14"79 10
4 Svizzera Rolf Biland Svizzera Kurt Waltisperg LCR-Yamaha 35'23"30 8
5 Svizzera Alfred Zurbrügg Svizzera Martin Zurbrügg LCR-Yamaha 35'41"82 6
6 Francia Alain Michel Francia Jean-Marc Fresc LCR-Yamaha 35'49"71 5
7 Svizzera Hans Hügli Svizzera Andreas Schütz LCR-Yamaha 35'55"35 4
8 Svizzera Markus Egloff Svizzera Urs Egloff LCR-Yamaha 36'21"60 3
9 Austria Wolfgang Stropek Austria Hans-Peter Demling LCR-Yamaha 2
10 Svizzera Hans-Rudi Christinat Svizzera Markus Fährni LCR-Yamaha 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Motociclismo a Hockenheim, vincono Sarron (500) e Wimmer (250), La Stampa, 20 maggio 1985. URL consultato il 24 aprile 2016.
  2. ^ a b c (ES) Doble derrota de Spencer, El Mundo Deportivo, 20 maggio 1985. URL consultato il 24 aprile 2016.
  3. ^ (FR) Dörflinger: sans trop de peine, La Liberté, 20 maggio 1985, p. 22. URL consultato il 19 febbraio 2019.
  4. ^ (NL) Mislukte gok van Streuer, Nieuwsblad van het Noorden, 20 maggio 1985, p. 17. URL consultato il 10 novembre 2017.
  5. ^ (FR) Tabella dei risultati su racingmemo.free, su racingmemo.free.fr. URL consultato il 22 giugno 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1985
Flag of South Africa (1928–1994).svg Flag of Spain.svg Flag of Germany.svg Flag of Italy.svg Flag of Austria.svg Flag of Yugoslavia (1946-1992).svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Sweden.svg Flag of San Marino.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1984
Gran Premio motociclistico di Germania
Altre edizioni
Edizione successiva:
1986