Gran Premio motociclistico di Germania 1972

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Germania Ovest GP di Germania 1972
219º GP della storia del Motomondiale
1ª prova su 13 del 1972
Circuit Nürburgring-1967.svg
Data 29 aprile 1972
Nome ufficiale 36° GP di Germania - 35° Eifelrennen
Luogo Nürburgring
Percorso 22,835 km
Circuito stradale
Risultati
Classe 500
194º GP nella storia della classe
Distanza 7 giri, totale 159,845 km
Pole position Giro veloce
Italia Giacomo Agostini
MV Agusta in 9'30.9 a 143,993 km/h
(nel giro 3 di 7)
Podio
1. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
2. Italia Alberto Pagani
MV Agusta
3. Nuova Zelanda Kim Newcombe
König
Classe 350
173º GP nella storia della classe
Distanza 7 giri, totale 159,845 km
Pole position Giro veloce
Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha in 9'31.8
Podio
1. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
2. Italia Giacomo Agostini
MV Agusta
3. Giappone Hideo Kanaya
Yamaha
Classe 250
195º GP nella storia della classe
Pole position Giro veloce
Giappone Hideo Kanaya
Yamaha in 9' 46.4
Podio
1. Giappone Hideo Kanaya
Yamaha
2. Germania Ovest Dieter Braun
Maico
3. Finlandia Jarno Saarinen
Yamaha
Classe 125
187º GP nella storia della classe
Distanza 5 giri, totale 114,175 km
Pole position Giro veloce
Italia Gilberto Parlotti
Morbidelli in 10'09.7
(nel giro 4 di 5)
Podio
1. Italia Gilberto Parlotti
Morbidelli
2. Regno Unito Chas Mortimer
Yamaha
3. Svezia Börje Jansson
Maico
Classe 50
83º GP nella storia della classe
Distanza 3 giri, totale 68,685 km
Pole position Giro veloce
Spagna Ángel Nieto
Derbi in 11'30.9
Podio
1. Paesi Bassi Jan de Vries
Kreidler
2. Spagna Ángel Nieto
Derbi
3. Svezia Börje Jansson
Jamathi

Il Gran Premio motociclistico di Germania fu l'appuntamento inaugurale del motomondiale 1972 e la 36ª edizione del Gran Premio motociclistico di Germania.

Si svolse il 29 (in cui corsero 50 e 350) e il 30 aprile 1972 sul Nürburgring, circuito che si alternava con quello di Hockenheim nell'ospitare la gara, e corsero tutte le classi. L'affluenza di pubblico venne quantificata in circa 150.000 spettatori[1].

Tutti diversi i vincitori delle varie classi: in classe 500 si impose Giacomo Agostini su MV Agusta, in 350 Jarno Saarinen (davanti ad "Ago"), in 250 Hideo Kanaya (entrambi su Yamaha), in 125 si impose Gilberto Parlotti su Morbidelli (la vittoria di Parlotti fu così schiacciante che i rivali fecero reclamo chiedendo di verificare la cilindrata della moto del triestino, rivelatasi regolare) e in 50 Jan de Vries su Kreidler.

Tra le motocarrozzette giunse primo al traguardo l'equipaggio Siegfried Schauzu/Wolfgang Kalauch su BMW.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Giacomo Agostini MV Agusta 1h 07:56.4 15
2 Italia Alberto Pagani MV Agusta + 53" 9 12
3 Nuova Zelanda Kim Newcombe König +2:48.9 10
4 Regno Unito Dave Simmonds Kawasaki +2:58.0 8
5 Germania Ernst Hiller König +2:58.7 6
6 Svezia Bosse Granath Husqvarna +3:03.5 5
7 Australia Jack Findlay JADA-Suzuki +3:18.7 4
8 Regno Unito Billie Nelson Honda +3:19.9 3
9 Giappone Ken Araoka Kawasaki +3:26.6 2
10 Germania Lothar John Yamaha +4:14.7 1
11 Svizzera Bruno Kneubühler Yamaha
12 Svezia Sven-Olov Gunnarsson Kawasaki
13 Nuova Zelanda Keith Turner Suzuki
14 Svezia Kurt-Ivan Carlsson Yamaha
15 Regno Unito Jerry Lancaster Yamaha
16 Svizzera Walter Rüngg Aermacchi
17 Germania Hans-Jürgen Rothbrust Yamaha
18 Svizzera Heinz Schmid Suzuki
19 Germania Horst Dzierzawa Yamaha
20 Finlandia Kaarlo Koivuniemi Kawasaki
21 Germania Kurt-Harald Florin König
22 Svizzera Werner Giger Kawasaki
23 Svezia Börje Andersson Honda
24 Germania Udo Kochanski BMW
25 Germania Will Bertsch Kawasaki
26 Svezia Sten-Gunar Jansson Kawasaki
27 Germania Ted Janssen Suzuki
28 Austria Michael Schmid Yamaha
29 Germania Otto Labitzke Honda
30 Germania Paul Eickelberg König

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto
Paesi Bassi Wil Hartog Riemanoc
Germania Klaus Huber Kawasaki
Regno Unito Steve Ellis Yamaha
Regno Unito Charlie Dobson Kawasaki
Regno Unito Derek Lee Suzuki
Austria Karl Auer Kawasaki
Francia Christian Bourgeois Yamaha
Nuova Zelanda Peter Breingan Honda
Paesi Bassi Rob Bron Suzuki
Svizzera Jean Campiche Linto
Regno Unito Cliff Carr Kawasaki
Regno Unito Maurice Hawthorne Kawasaki
Svizzera Gyula Marsovszky Linto
Francia Eric Offenstadt Kawasaki
Germania Hans-Otto Butenuth BMW
Germania Rudolf Fröhling Honda
Germania Gerhard Heukerott Benelli
Germania Ewald Hüttelin Kawasaki
Germania Walter Kaletsch Yamaha
Germania Wolfgang Stephan Honda
Germania Jupp Tröblinger König
Germania Peter Stocksiefen Honda
Regno Unito Godfrey Nash Honda
Germania Hans-Josef Martinek CZ

Classe 350[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Punti
1 Finlandia Jarno Saarinen Yamaha 1h 08' 03" 2 15
2 Italia Giacomo Agostini MV Agusta +5" 4 12
3 Giappone Hideo Kanaya Yamaha +56" 1 10
4 Germania Walter Sommer Yamaha +2' 11" 8
5 Italia Renzo Pasolini Aermacchi +2' 24" 7 6
6 Finlandia Teuvo Länsivuori Yamaha +3' 22" 7 5
7 Ungheria László Szabó Yamaha +3' 39" 7 4
8 Italia Alberto Pagani MV Agusta 3
9 Svizzera Werner Pfirter Yamaha 2
10 Germania Ovest Peter Stocksiefen Yamaha 1

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Tra i ritirati della corsa Renzo Pasolini.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Giappone Hideo Kanaya Yamaha 59' 43" 5 15
2 Germania Ovest Dieter Braun Maico + 18" 6 12
3 Finlandia Jarno Saarinen Yamaha + 40" 5 10
4 Belgio Oronzo Memola Yamaha + 52" 7 8
5 Australia John Dodds Yamaha + 54" 5 6
6 Regno Unito Rodney Gould Yamaha + 1' 16" 5 5
7 Regno Unito Chas Mortimer Yamaha + 1' 20" 4 4
8 Svizzera Werner Pfirter Yamaha + 1' 29" 0 3
9 Finlandia Teuvo Länsivuori Yamaha 2
10 Germania Peter Stocksiefen Yamaha 1

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Il detentore del titolo dell'anno precedente, Ángel Nieto, non poté prendere il via a causa della caduta rimediata nella gara della classe 250 (la sua Derbi aveva grippato al "Karussel", sbandando e urtando una Yamaha che colpì lo spagnolo in pieno volto); Nieto, rocambolescamente fuggito dall'ospedale di Adenau, si ripresentò in pista ma la commissione medica non gli consentì di prendere il via.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Italia Gilberto Parlotti Morbidelli 51' 40" 5 15
2 Regno Unito Chas Mortimer Yamaha + 15" 6 12
3 Svezia Börje Jansson Maico + 15" 9 10
4 Regno Unito Dave Simmonds Kawasaki + 41" 6 8
5 Svezia Kent Andersson Yamaha +3' 02" 9 6
6 Germania Gert Bender Maico + 3' 16" 0 5
7 Ungheria László Szabó MZ + 3' 27" 8 4
8 Paesi Bassi Cees van Dongen Yamaha + 3' 37" 6 3
9 Svizzera Walter Rungg Yamaha + 3' 55" 3 2
10 Finlandia Matti Salonen Yamaha + 4' 08" 5 1

Classe 50[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Tempo Punti
1 Paesi Bassi Jan de Vries Kreidler 35' 28" 6 15
2 Spagna Ángel Nieto Derbi +9" 3 12
3 Svezia Börje Jansson Jamathi +58" 1 10
4 Austria Harald Bartol Kreidler +1' 26" 7 8
5 Germania Gerhard Thurow Kreidler +1' 47" 9 6
6 Paesi Bassi Jan Bruins Kreidler +2' 56" 3 5
7 Austria Hans-Jürgen Hummel Kreidler 4
8 Svezia Lars Persson Monark 3
9 Germania Roland Schuster Kreidler 2
10 Germania Ovest Rolf Minhoff Maico 1

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Per le motocarrozzette si trattò della 132ª gara effettuata dall'istituzione della classe nel 1949; si sviluppò su 5 giri, per una percorrenza di 114 km[3].

Giro più veloce di Siegfried Schauzu/Wolfgang Kalauch (BMW) in 10'29.2.

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo
Distacco
Punti
1 Germania Ovest Siegfried Schauzu Germania Ovest Wolfgang Kalauch BMW 53'06"4 15
2 Germania Ovest Heinz Luthringshauser Germania Ovest Hans-Jürgen Cusnik BMW 54'34"1 12
3 Germania Ovest Richard Wegener Germania Ovest Adi Heinrichs BMW 54'34"6 10
4 Germania Ovest Georg Auerbacher Germania Ovest Hermann Hahn BMW 8
5 Regno Unito Graham Milton Regno Unito John Thornton BMW 6
6 Regno Unito Tony Wakefield Regno Unito Alex MacFadzean BMW 5
7 Germania Wolfgang Klenk Germania Norbert Scherer BMW 4
8 Germania Walter Ohrmann Germania Bernd Grube BMW 3
9 Francia Michel Pourcelet Francia Claude Domin BMW 2
10 Regno Unito Jeff Gawley Regno Unito Frank Knights BMW 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Corriere dello Sport del 1º maggio 1972 Archiviato il 4 novembre 2011 in Internet Archive.
  2. ^ La classifica della 500 su autosport.com
  3. ^ (ES) Nieto sufrió una caída, sin graves consecuencias, en el Gran Premio de Alemania, Hoja oficial de la provincia de Barcelona, 1º maggio 1972, p. 33. URL consultato il 29 gennaio 2018.

Fonti e bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1972
Flag of Germany.svg Flag of France.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of the Isle of Man.svg Flag of Yugoslavia (1946-1992).svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of East Germany.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Sweden.svg Flag of Finland.svg Flag of Spain (1945–1977).svg
Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1971
Gran Premio motociclistico di Germania
Altre edizioni
Edizione successiva:
1973