Gran Premio motociclistico della FIM 1993

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Europa GP della FIM 1993
506º GP della storia del Motomondiale
14ª prova su 14 del 1993
Circuit Jarama.png
Data 26 settembre 1993
Nome ufficiale Gran Premio FIM de la Comunidad de Madrid
Circuito Circuito Permanente del Jarama
Percorso 3,850 km
Risultati
Classe 500
461º GP nella storia della classe
Distanza 28 giri, totale 107,800 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti John Kocinski Stati Uniti John Kocinski
Cagiva in 1:32.849 Cagiva in 1:34.090
Podio
1. Brasile Alex Barros
Suzuki
2. Australia Daryl Beattie
Honda
3. Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki
Classe 250
468º GP nella storia della classe
Distanza 27 giri, totale 103,950 km
Pole position Giro veloce
Italia Loris Capirossi Italia Loris Capirossi
Honda in 1:34.559 Honda in 1:34.941
Podio
1. Giappone Tetsuya Harada
Yamaha
2. Italia Loris Reggiani
Aprilia
3. Italia Max Biaggi
Honda
Classe 125
439º GP nella storia della classe
Distanza 26 giri, totale 100,100 km
Pole position Giro veloce
Germania Dirk Raudies Giappone Noboru Ueda
Honda in 1:40.770 Honda in 1:41.113
Podio
1. Germania Ralf Waldmann
Aprilia
2. Giappone Takeshi Tsujimura
Honda
3. Giappone Kazuto Sakata
Honda
Classe sidecar
Distanza 26 giri, totale 100,100 km
Pole position Giro veloce
Svizzera Rolf Biland Svizzera Rolf Biland
LCR-Krauser in 1:35:679[1] LCR-Krauser in 1:36:566
Podio
1. Svizzera Rolf Biland
LCR-Krauser
2. Regno Unito Steve Webster
LCR-ADM
3. Svizzera Paul Güdel
LCR-Krauser

Il Gran Premio motociclistico della FIM 1993 fu il quattordicesimo e ultimo Gran Premio della stagione e si disputò il 26 settembre 1993 sul circuito di Jarama, in Spagna. L'evento fu organizzato in sostituzione del GP del Sudafrica, inizialmente previsto per il 3 ottobre sul circuito di Kyalami.

Nella classe 500 il vincitore fu Alex Barros, al primo successo nel motomondiale, davanti a Daryl Beattie e Kevin Schwantz, campione mondiale della classe. Nella 250 la vittoria andò a Tetsuya Harada, che per 4 punti conquistò il titolo a danno di Loris Capirossi, giunto quinto al traguardo. In 125 Ralf Waldmann ottenne il suo unico successo dell'anno, mentre a laurearsi campione fu Dirk Raudies, ottavo all'arrivo, che concluse la stagione con 14 punti di vantaggio su Kazuto Sakata.

Nello stesso fine settimana si disputò l'ultima prova della stagione dei sidecar, che vide la sesta vittoria su otto gare dell'equipaggio composto dagli svizzeri Rolf Biland e Kurt Waltisperg.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 9 Brasile Alex Barros Suzuki 28 44:22.944 2 25
2 4 Australia Daryl Beattie Honda 28 +4.736 6 20
3 34 Stati Uniti Kevin Schwantz Suzuki 28 +17.578 3 16
4 8 Spagna Àlex Crivillé Honda 28 +22.816 9 13
5 5 Stati Uniti Doug Chandler Cagiva 28 +58.410 8 11
6 12 Australia Mat Mladin Cagiva 28 +1:10.298 13 10
7 18 Francia Bernard Garcia Yamaha 28 +1:10.734 20 9
8 11 Regno Unito Niall Mackenzie ROC Yamaha 28 +1:16.272 7 8
9 28 Regno Unito John Reynolds Harris Yamaha 28 +1:20.278 11 7
10 32 Francia José Kuhn Yamaha 28 +1:23.009 18 6
11 20 Regno Unito Jeremy McWilliams Yamaha 28 +1:31.922 21 5
12 42 Nuova Zelanda Andrew Stroud Harris Yamaha 28 +1:32.444 17 4
13 22 Regno Unito Kevin Mitchell Harris Yamaha 27 +1 giro 19 3
14 29 Regno Unito Sean Emmett Harris Yamaha 27 +1 giro 27 2
15 36 Italia Lucio Pedercini ROC Yamaha 27 +1 giro 15 1
16 51 Francia Jean-Marc Delétang Yamaha 27 +1 giro 26
17 31 Francia Bruno Bonhuil ROC Yamaha 27 +1 giro 24
18 43 Regno Unito David Jefferies Harris Yamaha 27 +1 giro 25
19 25 Francia Thierry Crine ROC Yamaha 27 +1 giro 23
20 76 Italia Dario Marchetti Harris Yamaha 26 +2 giri 31
21 24 Paesi Bassi Cees Doorakkers Harris Yamaha 26 +2 giri 28

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Giri Griglia
30 Spagna Juan López Mella ROC Yamaha 24 10
3 Stati Uniti John Kocinski Cagiva 21 1
6 Giappone Shin'ichi Itō Honda 20 4
7 Italia Luca Cadalora Yamaha 17 5
16 Germania Michael Rudroff Harris Yamaha 17 12
27 Italia Renzo Colleoni ROC Yamaha 15 16
33 Austria Andreas Meklau ROC Yamaha 14 30
69 Regno Unito James Haydon ROC Yamaha 7 22
15 Giappone Tsutomu Udagawa ROC Yamaha 7 14
23 Svizzera Serge David ROC Yamaha 4 29

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 31 Giappone Tetsuya Harada Yamaha 27 43:12.677 5 25
2 13 Italia Loris Reggiani Aprilia 27 +1.217 4 20
3 5 Italia Max Biaggi Honda 27 +6.791 9 16
4 6 Spagna Alberto Puig Honda 27 +12.729 10 13
5 65 Italia Loris Capirossi Honda 27 +13.447 1 11
6 10 Italia Doriano Romboni Honda 27 +13.631 3 10
7 24 Paesi Bassi Patrick van den Goorbergh Aprilia 27 +46.110 12 9
8 3 Italia Pierfrancesco Chili Yamaha 27 +51.251 8 8
9 38 Spagna Carlos Checa Honda 27 +55.357 14 7
10 20 Svizzera Eskil Suter Aprilia 27 +58.037 21 6
11 7 Germania Jochen Schmid Yamaha 27 +58.307 17 5
12 44 Francia Jean-Michel Bayle Aprilia 27 +58.547 24 4
13 16 Austria Andreas Preining Aprilia 27 +59.221 20 3
14 11 Paesi Bassi Wilco Zeelenberg Aprilia 27 +1:00.547 23 2
15 28 Svizzera Adrian Bosshard Honda 27 +1:03.303 15 1
16 22 Spagna Luis Maurel Aprilia 27 +1:21.021 28
17 54 Spagna Miguel Castilla Yamaha 27 +1:21.425 22
18 26 Germania Bernd Kassner Aprilia 27 +1:23.101 27
19 27 Francia Frédéric Protat Aprilia 26 +1 giro 25
20 32 Germania Volker Bähr Honda 26 +1 giro 30
21 43 Italia Massimo Pennacchioli Honda 26 +1 giro 29
22 51 Francia Jean Pierre Jeandat Aprilia 26 +1 giro 32

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 3 Germania Ralf Waldmann Aprilia 26 44:12.494 2 25
2 36 Giappone Takeshi Tsujimura Honda 26 +2.642 5 20
3 8 Giappone Kazuto Sakata Honda 26 +4.824 8 16
4 2 Italia Fausto Gresini Honda 26 +4.926 7 13
5 33 Germania Stefan Prein Honda 26 +5.129 9 11
6 7 Giappone Noboru Ueda Honda 26 +5.209 3 10
7 6 Spagna Jorge Martínez Honda 26 +7.932 6 9
8 5 Germania Dirk Raudies Honda 26 +8.658 1 8
9 15 Svizzera Oliver Petrucciani Aprilia 26 +22.746 4 7
10 31 Australia Garry McCoy Aprilia 26 +24.316 15 6
11 14 Germania Oliver Koch Honda 26 +26.871 20 5
12 4 Italia Bruno Casanova Aprilia 26 +27.640 22 4
13 24 Giappone Haruchika Aoki Honda 26 +29.637 21 3
14 16 Italia Ezio Gianola Honda 26 +35.664 13 2
15 9 Spagna Carlos Giró Aprilia 26 +38.352 10 1
16 19 Giappone Kin'ya Wada Honda 26 +53.750 14
17 28 Italia Luigi Ancona Honda 26 +53.814 12
18 21 Germania Stefan Kurfiss Aprilia 26 +54.692 19
19 10 Paesi Bassi Hans Spaan Honda 26 +59.105 28
20 42 Giappone Shin'ya Satō Honda 26 +1:10.569 25
21 64 Spagna Josep Sardá Honda 26 +1:14.144 30
22 20 Austria Manfred Baumann Honda 26 +1:17.450 27
23 29 Paesi Bassi Arie Molenaar Honda 26 +1:25.742 33
24 41 Spagna Luis Álvaro Honda 25 +1 giro 24
25 30 Svizzera Giovanni Palmieri Aprilia 25 +1 giro 34
26 67 Italia Daniela Tognoli Honda 25 +1 giro 35

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ultima gara stagionale vincono ancora Rolf Biland-Kurt Waltisperg, già da tempo matematicamente campioni. Salgono sul podio alle loro spalle Steve Webster-Gavin Simmons e Paul Güdel-Charly Güdel[2]. La graduatoria finale è la seguente: Biland 190 punti, Webster 119, Klaffenböck 106, Güdel e Derek Brindley 99 (a parità di vittorie e di secondi posti Güdel viene classificato quarto per il maggior numero di terzi posti).

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Giri Tempo[3][4] Punti
1 Svizzera Rolf Biland Svizzera Kurt Waltisperg LCR-Krauser 26 42.39.380 25
2 Regno Unito Steve Webster Regno Unito Gavin Simmons LCR-ADM 26 +2.364 20
3 Svizzera Paul Güdel Svizzera Charly Güdel LCR-Krauser 26 +11.006 16
4 Regno Unito Steve Abbott Regno Unito Julian Tailford Windle-ADM 26 +26.837 13
5 Germania Ralph Bohnhorst Regno Unito Peter Brown LCR-ADM 26 +33.125 11
6 Austria Klaus Klaffenböck Austria Christian Parzer LCR-ADM 26 +33.244 10
7 Regno Unito Darren Dixon Regno Unito Andy Hetherington LCR-Krauser 9
8 Giappone Yoshisada Kumagaya Regno Unito Brian Houghton LCR-Krauser 8
9 Regno Unito Derek Brindley Regno Unito Paul Hutchinson LCR-ADM 7
10 Svizzera Markus Bösiger Svizzera Jürg Egli LCR-ADM 6
11 Regno Unito Barry Brindley Regno Unito Scott Whiteside LCR-Krauser 5
12 Svizzera Tony Wyssen Svizzera Kilian Wyssen LCR-ADM 4
13 Svizzera Reiner Koster Svizzera Oscar Combi LCR-ADM 3
14 Paesi Bassi Benny Janssen Paesi Bassi Frans Geurts van Kessel LCR-Krauser 2

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (ES) La constante evolución de los sidecars, El Mundo Deportivo, 26 settembre 1993, p. 34. URL consultato il 5 aprile 2012.
  2. ^ (FR) Barros donne sa première victoire au Brésil dans la catégorie reine des 500, La Liberté, 27 settembre 1993, p. 35. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  3. ^ (FR) Motocyclisme - Side-cars, Le Soir, 27 settembre 1993, p. 30. URL consultato il 16 aprile 2012.
  4. ^ (FR) Un final réussi pour Biland, La Liberté, 27 settembre 1993, p. 35. URL consultato il 14 dicembre 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1993
Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of Austria.svg Flag of Germany.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Europe.svg Flag of San Marino.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Europe.svg
  Fairytale up blue.png

Gran Premio motociclistico della FIM
Altre edizioni