Gran Premio motociclistico del Qatar 2009

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Qatar GP del Qatar 2009
744º GP della storia del Motomondiale
1ª prova su 17 del 2009
Losail International Circuit.png
Data 12 aprile 2009
Nome ufficiale Commercialbank Grand Prix of Qatar
Luogo Circuito di Losail
Percorso 5,38 km
Clima Pioggia / Sereno
Note La gara della MotoGP è stata rinviata al 13 aprile a causa delle condizioni meteorologiche avverse
Risultati
MotoGP
119º GP nella storia della classe
Distanza 22 giri, totale 118,36 km
Pole position Giro veloce
Australia Casey Stoner Australia Casey Stoner
Ducati in 1:55.286 Ducati in 1:55.844
(nel giro 2 di 22)
Podio
1. Australia Casey Stoner
Ducati
2. Italia Valentino Rossi
Yamaha
3. Spagna Jorge Lorenzo
Yamaha
Classe 250
701º GP nella storia della classe
Distanza 13 giri, totale 69,94 km
Pole position Giro veloce
Spagna Álvaro Bautista Giappone Hiroshi Aoyama
Aprilia in 2:00.677 Honda in 2:01.752
(nel giro 10 di 13)
Podio
1. Spagna Héctor Barberá
Aprilia
2. Francia Jules Cluzel
Aprilia
3. Francia Mike Di Meglio
Aprilia
Classe 125
673º GP nella storia della classe
Distanza 4 giri, totale 21,52 km
Pole position Giro veloce
Spagna Julián Simón Spagna Julián Simón
Aprilia in 2:06.974 Aprilia in 2:06.969
(nel giro 2 di 4)
Podio
1. Italia Andrea Iannone
Aprilia
2. Spagna Julián Simón
Aprilia
3. Germania Sandro Cortese
Derbi

Il Gran Premio motociclistico del Qatar 2009 corso il 12 aprile, è stato il primo Gran Premio della stagione 2009. A causa delle condizioni climatiche avverse dovute ad un violento acquazzone, l'evento è stato esteso fino al 13 aprile per consentire il recupero della gara della classe MotoGP, annullata a pochi minuti dalla partenza. Inoltre la pioggia ha condizionato anche le gare delle classi 250 e 125, che sono state fatte concludere in anticipo e con un numero di giri ridotto.

MotoGP[modifica | modifica wikitesto]

La gara, inizialmente programmata alle 23:00 ora locale del 12 aprile, è stata annullata all'ultimo momento per via di una forte pioggia abbattutasi sul circuito di Losail poco prima dell'avvio della corsa. Prima della partenza era stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del terremoto dell'Aquila del 2009[1].

Dopo varie discussioni, la direzione di gara ha deciso in nottata di posticipare la corsa al giorno successivo, con la nuova partenza fissata alle 21:00 ora locale[2].

Alla partenza, Stoner accumula subito un vantaggio sugli altri; Rossi viene sorpassato da Capirossi e dal compagno di squadra Lorenzo; dopo pochi giri Rossi riesce a riprendersi la piazza d'onore, tentando il recupero sull'australiano riesce ad arrivare a 1.9 secondi dal ducatista, per poi abbandonare il suo intento, arrivando sul traguardo a quasi 8" dal vincitore.

Dietro il duo di testa, la caduta di Capirossi facilita il compito di Lorenzo, che raggiunge agevolmente il podio. Edwards, con una Yamaha non ufficiale, riesce a spuntarla su Dovizioso per la quarta piazza.

Marco Melandri, a causa di un contatto al via, è costretto ad inseguire dal fondo della classifica per poi raggiungere la 14ª piazza; dietro di lui l'esordiente Takahashi, mentre ultimo si classifica Canepa, anche lui su Ducati (facente parte dello stesso team di Kallio).

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 27 Australia Casey Stoner Ducati 22 42:53.984 1 25
2 46 Italia Valentino Rossi Yamaha 22 + 7.771 2 20
3 99 Spagna Jorge Lorenzo Yamaha 22 + 16.244 3 16
4 5 Stati Uniti Colin Edwards Yamaha 22 + 24.410 6 13
5 4 Italia Andrea Dovizioso Honda 22 + 27.263 4 11
6 15 San Marino Alex De Angelis Honda 22 + 29.883 9 10
7 7 Australia Chris Vermeulen Suzuki 22 + 33.627 8 9
8 36 Finlandia Mika Kallio Ducati 22 + 34.755 10 8
9 24 Spagna Toni Elías Honda 22 + 39.481 12 7
10 14 Francia Randy De Puniet Honda 22 + 42.284 7 6
11 3 Spagna Dani Pedrosa Honda 22 + 48.526 14 5
12 69 Stati Uniti Nicky Hayden Ducati 22 + 48.883 16 4
13 59 Spagna Sete Gibernau Ducati 22 + 52.215 15 3
14 33 Italia Marco Melandri Kawasaki 22 + 56.379 11 2
15 72 Giappone Yūki Takahashi Honda 22 + 1:00.286 17 1
16 52 Regno Unito James Toseland Yamaha 22 + 1:14.978 13
17 88 Italia Niccolò Canepa Ducati 22 + 1:15.028 18

Ritirato[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Giri Motivo Griglia
65 Italia Loris Capirossi Suzuki 7 Incidente 5

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

La gara è stata fatta iniziare con 40 minuti di ritardo rispetto all'orario previsto a causa della pioggia (poi allontanatasi) che ha interferito sulla corsa della classe 125. Per questo motivo e per non far slittare la partenza per la gara della MotoGP, i giri sono stati ridotti da 20 a 13[3].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 40 Spagna Héctor Barberá Aprilia 13 26:50.940 4 25
2 16 Francia Jules Cluzel Aprilia 13 + 0.826 13 20
3 63 Francia Mike Di Meglio Aprilia 13 + 6.181 3 16
4 4 Giappone Hiroshi Aoyama Honda 13 + 6.609 2 13
5 35 Italia Raffaele De Rosa Honda 13 + 6.656 14 11
6 12 Svizzera Thomas Lüthi Aprilia 13 + 6.672 9 10
7 19 Spagna Álvaro Bautista Aprilia 13 + 7.608 1 9
8 14 Thailandia Ratthapark Wilairot Honda 13 + 8.349 12 8
9 15 Italia Roberto Locatelli Gilera 13 + 15.032 10 7
10 28 Ungheria Gábor Talmácsi Aprilia 13 + 20.348 6 6
11 55 Spagna Héctor Faubel Honda 13 + 20.465 5 5
12 48 Giappone Shōya Tomizawa Honda 13 + 28.402 16 4
13 52 Rep. Ceca Lukáš Pešek Aprilia 13 + 28.906 15 3
14 6 Spagna Alex Debón Aprilia 13 + 33.779 8 2
15 25 Italia Alex Baldolini Aprilia 13 + 36.988 17 1
16 8 Svizzera Bastien Chesaux Honda 13 + 1:01.730 21
17 10 Ungheria Imre Tóth Aprilia 13 + 1:03.512 18
18 56 Russia Vladimir Leonov Aprilia 13 + 1:32.385 20
19 77 Spagna Aitor Rodríguez Aprilia 13 + 1:38.752 22

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Giri Motivo Griglia
17 Rep. Ceca Karel Abraham Aprilia 8 Ritirato 11
7 Spagna Axel Pons Aprilia 0 Incidente 19
75 Italia Mattia Pasini Aprilia 0 Incidente 7

Non qualificato[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto
58 Italia Marco Simoncelli Gilera

Classe 125[modifica | modifica wikitesto]

La corsa della classe 125 è partita secondo l'orario programmato, ma durante il 3º giro è iniziata la pioggia, che ha costretto a interrompere la gara dopo 4 giri. Data l'impossibilità di riprendere la corsa, la gara è stata dichiarata definitivamente conclusa e sono stati assegnati ai piloti la metà dei punti, non essendo stati percorsi i due terzi dei giri previsti[4]. È stata la gara più breve della storia del Motomondiale, per una distanza di 21,52 km.[4].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Moto Giri Tempo Griglia Punti
1 29 Italia Andrea Iannone Aprilia 4 8:37.245 3 12,5
2 60 Spagna Julián Simón Aprilia 4 + 0.180 1 10
3 11 Germania Sandro Cortese Derbi 4 + 5.211 5 8
4 44 Spagna Pol Espargaró Derbi 4 + 5.769 8 6,5
5 38 Regno Unito Bradley Smith Aprilia 4 + 6.650 2 5,5
6 94 Germania Jonas Folger Aprilia 4 + 6.701 10 5
7 18 Spagna Nicolás Terol Aprilia 4 + 6.771 4 4,5
8 17 Germania Stefan Bradl Aprilia 4 + 7.592 7 4
9 99 Regno Unito Danny Webb Aprilia 4 + 8.169 13 3,5
10 12 Spagna Esteve Rabat Aprilia 4 + 8.678 15 3
11 77 Svizzera Dominique Aegerter Derbi 4 + 12.232 18 2,5
12 33 Spagna Sergio Gadea Aprilia 4 + 12.237 6 2
13 45 Regno Unito Scott Redding Aprilia 4 + 12.360 11 1,5
14 24 Italia Simone Corsi Aprilia 4 + 13.754 19 1
15 14 Francia Johann Zarco Aprilia 4 + 13.783 14 0,5
16 16 Stati Uniti Cameron Beaubier KTM 4 + 13.893 22  
17 7 Spagna Efrén Vázquez Derbi 4 + 14.170 21  
18 6 Spagna Joan Olivé Derbi 4 + 14.452 12  
19 8 Italia Lorenzo Zanetti Aprilia 4 + 15.310 20  
20 73 Giappone Takaaki Nakagami Aprilia 4 + 16.415 16  
21 32 Italia Lorenzo Savadori Aprilia 4 + 18.602 23  
22 35 Svizzera Randy Krummenacher Aprilia 4 + 19.355 17  
23 53 Paesi Bassi Jasper Iwema Honda 4 + 28.034 25  
24 87 Italia Luca Marconi Aprilia 4 + 28.114 24  
25 69 Rep. Ceca Lukáš Šembera Aprilia 4 + 28.199 25  
26 5 Francia Alexis Masbou Loncin 4 + 28.272 28  
27 71 Giappone Tomoyoshi Koyama Loncin 4 + 28.544 27  
28 10 Italia Luca Vitali Aprilia 4 + 53.927 30  

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Giri Motivo Griglia
93 Spagna Marc Márquez KTM 3 Incidente 9
88 Austria Michael Ranseder Haojue 3 Problemi meccanici 29

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Griglia
66 Regno Unito Matthew Hoyle Haojue 31

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 2009
Flag of Qatar.svg Flag of Japan.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Italy.svg Flag of Catalonia.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of the United States.svg Flag of Germany.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Indianapolis.svg Flag of San Marino.svg Flag of Portugal.svg Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of the Land of Valencia (official).svg
Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2008
Gran Premio motociclistico del Qatar
Altre edizioni
Edizione successiva:
2010
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto