Gran Premio motociclistico degli Stati Uniti d'America 1989

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Stati Uniti GP degli Stati Uniti 1989
437º GP della storia del Motomondiale
3ª prova su 15 del 1989
Laguna seca layout.svg
Data 16 aprile 1989
Nome ufficiale The Dunlop USGP
Luogo Laguna Seca
Percorso 3,534 km
Risultati
Classe 500
392º GP nella storia della classe
Distanza 40 giri, totale 141,36 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti Wayne Rainey Australia Wayne Gardner
Yamaha Honda
Podio
1. Stati Uniti Wayne Rainey
Yamaha
2. Stati Uniti Kevin Schwantz
Suzuki
3. Stati Uniti Eddie Lawson
Honda
Classe 250
399º GP nella storia della classe
Distanza 32 giri, totale 113,088 km
Pole position Giro veloce
Stati Uniti John Kocinski Stati Uniti John Kocinski
Yamaha Yamaha
Podio
1. Stati Uniti John Kocinski
Yamaha
2. Stati Uniti Jim Filice
Honda
3. Italia Luca Cadalora
Yamaha
Classe sidecar
Distanza 30 giri
Pole position Giro veloce
Svizzera Markus Egloff Svizzera Rolf Biland
SMS-Yamaha LCR-Krauser
Podio
1. Regno Unito Steve Webster
LCR-Krauser
2. Francia Alain Michel
LCR-Krauser
3. Svizzera Markus Egloff
SMS-Yamaha

Il Gran Premio motociclistico degli Stati Uniti d'America corso il 16 aprile 1989 è stato il terzo Gran Premio della stagione 1989 e ha visto gareggiare tre classi, con le vittorie di Wayne Rainey nella classe 500 e di John Kocinski nella classe 250[1][2]; vi corsero inoltre anche i sidecar, nella cui gara si impose l'equipaggio Steve Webster/Tony Hewitt.

Classe 500[modifica | modifica wikitesto]

Una serie di incidenti ha caratterizzato la gara della 500: durante la gara è caduto l'australiano Wayne Gardner riportando la frattura degli arti; al termine della gara, durante il giro d'onore, un incidente ha coinvolto l'altro australiano Kevin Magee e lo statunitense Bubba Shobert con quest'ultimo che ha avuto la peggio riportando danni che gli impedirano di ritornare alle gare.

La gara è stata vinta dallo statunitense Wayne Rainey che ha preceduto i connazionali Kevin Schwantz e Eddie Lawson[2].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Stati Uniti Wayne Rainey Yamaha 58.56.17 1 20
2 Stati Uniti Kevin Schwantz Suzuki 59.03.02 2 17
3 Stati Uniti Eddie Lawson Honda 59.16.09 6 15
4 Australia Kevin Magee Yamaha 59.19.91 4 13
5 Regno Unito Niall Mackenzie Yamaha 59.24.40 7 11
6 Francia Christian Sarron Yamaha 59.26.77 5 10
7 Italia Pierfrancesco Chili Honda 1.00.26.08 11 9
8 Australia Michael Doohan Honda 1 giro 12 8
9 Stati Uniti Bubba Shobert Honda 1 giro 13 7
10 Francia Dominique Sarron Honda 1 giro 15 6
11 Italia Alessandro Valesi Yamaha 1 giro 16 5
12 Svizzera Marco Gentile Fior 2 giri 17 4
13 Regno Unito Simon Buckmaster Honda 2 giri 18 3
14 Svizzera Bruno Kneubühler Honda 3 giri 19 2
15 Germania Michael Rudroff Honda 3 giri 21 1
16 Spagna Fernando Gonzáles De Nicolás Honda 4 giri 23
17 Cile Vincenzo Cascino Honda 4 giri 22

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo Griglia
Giappone Tadahiko Taira Yamaha 8
Svizzera Nicholas Schmassmann Honda 20
Stati Uniti Randy Mamola Cagiva 14
Regno Unito Ron Haslam Suzuki 10
Stati Uniti Eugene Brown Suzuki 24
Australia Wayne Gardner Honda 3

Non partito[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo Griglia
Stati Uniti Freddie Spencer Yamaha Infezione 9

Non qualificati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto
Stati Uniti David Busby Honda
Stati Uniti Michael Wild Suzuki

Classe 250[modifica | modifica wikitesto]

Gara dominata dallo statunitense John Kocinski che era partito dalla pole position e ha ottenuto anche il giro più veloce; al secondo posto un altro statunitense, Jim Filice, che aveva vinto la stessa prova l'anno precedente. Al terzo posto l'italiano Luca Cadalora[1].

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Moto Tempo Griglia Punti
1 Stati Uniti John Kocinski Yamaha 48.19.96 1 20
2 Stati Uniti Jim Filice Honda 48.27.98 4 17
3 Italia Luca Cadalora Yamaha 48.32.75 2 15
4 Spagna Sito Pons Honda 48.37.36 5 13
5 Spagna Carlos Cardús Honda 48.42.19 7 11
6 Svizzera Jacques Cornu Honda 48.42.63 8 10
7 Francia Jean-Philippe Ruggia Yamaha 48.52.64 3 9
8 Germania Reinhold Roth Honda 49.13.94 9 8
9 Italia Loris Reggiani Honda 49.22.66 11 7
10 Giappone Masahiro Shimizu Honda 49.29.34 17 6
11 Venezuela Ivan Palazzese Aprilia 49.38.54 15 5
12 Spagna Alberto Puig Yamaha 1 giro 12 4
13 Germania Jochen Schmid Honda 1 giro 20 3
14 Belgio Didier de Radiguès Aprilia 1 giro 28 2
15 Irlanda Gary Cowan Yamaha 1 giro 23 1
16 Brasile Alex Barros Yamaha 1 giro 25
17 Italia Fabio Barchitta Aprilia 1 giro 33
18 Italia Stefano Caracchi Honda 1 giro 31
19 Germania Harald Eckl Aprilia 1 giro 22
20 Stati Uniti Richard Oliver Yamaha 1 giro 19
21 Italia Fausto Ricci Aprilia 1 giro 30
22 Austria Andreas Preining Aprilia 1 giro 24
23 Stati Uniti Richard Moore Yamaha 1 giro 34
24 Stati Uniti Don Greene Yamaha 1 giro 35
25 Francia Jean-François Baldé Yamaha 1 giro 36

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto Motivo Griglia
Spagna Daniel Amatriaín Honda 26
Germania Helmut Bradl Honda 13
Spagna Juan Garriga Yamaha 6
Germania Martin Wimmer Aprilia 16
Austria August Auinger Yamaha 14
Andorra Javier Cardelús Cobas 27
Italia Alberto Rota Aprilia 10
Francia Jean Foray Yamaha 21
Regno Unito Alan Carter Aprilia 18
Zimbabwe Robbie Petersen Aprilia 29
Stati Uniti Thomas Stevens Yamaha 32

Non qualificati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Moto
Canada Michael Duhamel Aprilia
Paesi Bassi Patrick van den Goorbergh Yamaha
Italia Paolo Casoli Honda
Stati Uniti Andy Leisner Honda
Svizzera Urs Jücker Yamaha
Stati Uniti Daniel Coe Yamaha
Stati Uniti Doug Brauneck Yamaha
Venezuela Luis Lavado Yamaha
Germania Hans Becker Honda
Canada Steve Crevier Aprilia
Australia Jeffrey Sayle Yamaha
Canada Jim DeWitte Honda
Belgio Lucio Pietroniro Yamaha
Stati Uniti Chris D'Aluisio Yamaha
Canada Jon Cornwell Aprilia
Stati Uniti David Busby Honda
Australia Darren Millner Yamaha
Stati Uniti Eric Kondo Yamaha
Venezuela José Barresi Yamaha
Stati Uniti James Stephens Yamaha

Classe sidecar[modifica | modifica wikitesto]

La prima gara stagionale viene vinta dai campioni in carica Steve Webster-Tony Hewitt, davanti ad Alain Michel-Jean-Marc Fresc e ai fratelli Egloff, che partivano dalla pole. Si ritirano Rolf Biland-Kurt Waltisperg, per un guasto al motore, ed Egbert Streuer-Bernard Schnieders, per problemi alla visiera del casco di Schnieders[3][4].

Arrivati al traguardo (posizioni a punti)[5][modifica | modifica wikitesto]

Pos Pilota Passeggero Moto Tempo Punti
1 Regno Unito Steve Webster Regno Unito Tony Hewitt LCR-Krauser 48'48"240 20
2 Francia Alain Michel Francia Jean-Marc Fresc LCR-Krauser +16"318 17
3 Svizzera Markus Egloff Svizzera Urs Egloff SMS-Yamaha +23"390 15
4 Giappone Masato Kumano Svizzera Markus Fährni LCR-Yamaha 13
5 Regno Unito Barry Brindley Regno Unito Graham Rose Fowler-Yamaha 11
6 Giappone Yoshisada Kumagaya Regno Unito Brian Barlow Windle-Yamaha 10
7 Germania Fritz Stölzle Germania Hubert Stölzle LCR-Krauser 9
8 Svizzera Alfred Zurbrügg Svizzera Martin Zurbrügg LCR-Yamaha 8
9 Germania Bernd Scherer Germania Thomas Schröder BSR-Krauser 7
10 Svizzera René Progin Svizzera Laurent Magnenat LCR-Krauser 6
11 Austria Wolfgang Stropek Regno Unito Steve Campbell LCR-Krauser 5
12 Regno Unito Judd Drew Regno Unito Brian Houghton LCR-JPX 4
13 Regno Unito Tony Baker Regno Unito Trevor Hopkinson LCR-Krauser 3
14 Regno Unito Gary Thomas Germania Eckart Rösinger LCR-Krauser 2
15 Regno Unito Derek Jones Regno Unito Peter Brown LCR-Yamaha 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (ES) Un podio sin espanoles, El Mundo Deportivo, 17 aprile 1989. URL consultato il 19 maggio 2016.
  2. ^ a b Dramma a Laguna Seca, grave Shobert (Usa), La Stampa, 17 aprile 1989. URL consultato il 19 maggio 2016.
  3. ^ (FR) Side-cars: les frères Egloff 3es (La Liberté), 18 aprile 1989, p. 29. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  4. ^ (NL) Kapotte helm nekt Streuer en Schnieders (Nieuwsblad van het Noorden), 17 aprile 1989, p. 15. URL consultato il 1º dicembre 2017.
  5. ^ (FR) Tabella dei risultati su racingmemo.free, su racingmemo.free.fr. URL consultato il 17 gennaio 2017.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Motomondiale - Stagione 1989
Flag of Japan.svg Flag of Australia.svg Flag of the United States.svg Flag of Spain.svg Flag of Italy.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Yugoslavia (1946-1992).svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Belgium.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Czech Republic.svg Flag of Brazil (1968–1992).svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1988
Gran Premio motociclistico degli Stati Uniti d'America
Altre edizioni
Edizione successiva:
1990