Gran Premio di superbike di Assen 2015

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Paesi Bassi Gran Premio di Assen 2015
Gara del Mondiale Superbike
Gara 4 su 13 del 2015
TT Circuit Assen moto.svg
Data 19 aprile 2015
Nome ufficiale Dutch Round
Luogo TT Circuit Assen
Percorso 4,542 km
Risultati
Superbike gara 1
Distanza 21 giri, totale 95,382 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Tom Sykes Regno Unito Jonathan Rea
Kawasaki in 1'34.789 Kawasaki in 1'35.889
(nel giro 20 di 21)
Podio
1. Regno Unito Jonathan Rea
Kawasaki
2. Regno Unito Chaz Davies
Ducati
3. Paesi Bassi Michael van der Mark
Honda
Superbike gara 2
Distanza 21 giri, totale 95,382 km
Pole position Giro più veloce
Regno Unito Tom Sykes Regno Unito Chaz Davies
Kawasaki in 1'34.789 Ducati in 1'35.992
(nel giro 18 di 21)
Podio
1. Regno Unito Jonathan Rea
Kawasaki
2. Regno Unito Chaz Davies
Ducati
3. Paesi Bassi Michael van der Mark
Honda
Supersport
Distanza 18 giri, totale 81,756 km
Pole position Giro più veloce
Francia Jules Cluzel Francia Jules Cluzel
MV Agusta in 1'38.015 MV Agusta in 1'38.184
(nel giro 15 di 18)
Podio
1. Turchia Kenan Sofuoğlu
Kawasaki
2. Francia Jules Cluzel
MV Agusta
3. Regno Unito Kyle Smith
Honda

Il Gran Premio di superbike di Assen 2015 è stato la quarta prova del mondiale superbike del 2015, nello stesso fine settimana si è corso il quarto gran premio stagionale del mondiale supersport del 2015.

Le due gare del mondiale Superbike vengono entrambe vinte da Jonathan Rea, mentre Kenan Sofuoğlu giunge primo nella gara valevole per il mondiale Supersport.

Superbike[modifica | modifica wikitesto]

Gara 1[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[1]

Jonathan Rea con la Kawasaki ZX-10R vince gara 1, per il pilota britannico del team Kawasaki Racing si tratta del quinto successo su sette gare in stagione, ventesima affermazione totale della sua carriera nel mondiale Superbike. Secondo si classifica Chaz Davies con la Ducati Panigale R, con al terzo posto il pilota olandese Michael van der Mark, giunto al primo podio in carriera nel mondiale Superbike, risultato che consente, per la prima volta in questa stagione, dopo tre GP (sei gare), ad un pilota di nazionalità non britannica di occupare uno dei posizionamenti a podio. Quinto posto per Tom Sykes, che era partito dalla prima posizione della griglia di partenza, grazie alla superpole ottenuta il sabato.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
65 Regno Unito Jonathan Rea Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 21 33:48.898 25
7 Regno Unito Chaz Davies Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 21 +1.098 20
60 Paesi Bassi Michael van der Mark PATA Honda Honda CBR1000RR 21 +4.140 16
91 Regno Unito Leon Haslam Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 21 +4.517 13
66 Regno Unito Tom Sykes Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 21 +6.140 11
81 Spagna Jordi Torres Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 21 +11.007 10
112 Spagna Xavi Forés Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 21 +15.029 9
1 Francia Sylvain Guintoli PATA Honda Honda CBR1000RR 21 +17.718 8
18 Spagna Nicolás Terol Althea Racing Ducati Panigale R 21 +22.706 12º 7
10º 2 Regno Unito Leon Camier MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F4 21 +22.867 11º 6
11º 36 Argentina Leandro Mercado Barni Racing Ducati Panigale R 21 +29.884 10º 5
12º 15 Italia Matteo Baiocco Althea Racing Ducati Panigale R 21 +36.816 13º 4
13º 40 Spagna Román Ramos Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 21 +37.190 15º 3
14º 44 Spagna David Salom Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 21 +46.675 16º 2
15º 59 Italia Niccolò Canepa Hero EBR EBR 1190 RX 21 +1:14.271 17º 1
16º 23 Francia Christophe Ponsson Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 21 +1:14.296 19º
17º 51 Spagna Santiago Barragán Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 21 +1:15.979 20º
18º 75 Ungheria Gábor Rizmayer BMW Team Toth BMW S1000 RR 20 +1 giro 23º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
86 Italia Ayrton Badovini BMW Motorrad Italia BMW S1000 RR 11 14º
10 Ungheria Imre Tóth BMW Team Toth BMW S1000 RR 9 24º
22 Regno Unito Alex Lowes VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 8
14 Francia Randy De Puniet VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 8 18º
72 Stati Uniti Larry Pegram Hero EBR EBR 1190 RX 5 22º
90 Spagna Javier Alviz Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 0 21º

Gara 2[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[2]

Nella seconda gara si ripropone lo stesso identico podio di gara 1, con Jonathan Rea che centra il successo anche in gara 2, portando a compimento la sua seconda doppietta stagionale dopo quella del GP di Buriram, sesta vittoria stagionale su otto gare corse. Nuovamente secondo Chaz Davies con la Ducati Panigale R ed ancora una volta terzo il pilota olandese Michael van der Mark. Si confermano nelle posizioni di gara 1 anche il quarto, Leon Haslam, il quinto, Tom Sykes, ed il sesto posto di Jordi Torres.

Caduto al quarto giro lo spagnolo Nicolás Terol, il pilota del team Althea Racing riporta la frattura del polso destro.

Nella classifica generale, Rea rafforza la sua leadership portandosi a 190 punti totali, segue Haslam con 140, con Davies terzo a 123 punti.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
65 Regno Unito Jonathan Rea Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 21 33:51.013 25
7 Regno Unito Chaz Davies Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 21 +0.439 20
60 Paesi Bassi Michael van der Mark PATA Honda Honda CBR1000RR SP 21 +2.831 16
91 Regno Unito Leon Haslam Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 21 +2.992 13
66 Regno Unito Tom Sykes Kawasaki Racing Kawasaki ZX-10R 21 +6.508 11
81 Spagna Jordi Torres Aprilia Racing Team - Red Devils Aprilia RSV4 RF 21 +7.092 10
1 Francia Sylvain Guintoli PATA Honda Honda CBR1000RR SP 21 +11.190 9
112 Spagna Xavi Forés Aruba.it Racing-Ducati SBK Ducati Panigale R 21 +15.636 8
22 Regno Unito Alex Lowes VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 21 +16.402 7
10º 2 Regno Unito Leon Camier MV Agusta Reparto Corse MV Agusta 1000 F4 21 +18.505 11º 6
11º 15 Italia Matteo Baiocco Althea Racing Ducati Panigale R 21 +21.459 13º 5
12º 86 Italia Ayrton Badovini BMW Motorrad Italia BMW S1000 RR 21 +21.977 14º 4
13º 44 Spagna David Salom Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 21 +22.082 16º 3
14º 36 Argentina Leandro Mercado Barni Racing Ducati Panigale R 21 +22.928 10º 2
15º 40 Spagna Román Ramos Team Go Eleven Kawasaki ZX-10R 21 +41.801 15º 1
16º 23 Francia Christophe Ponsson Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 21 +1:06.835 19º
17º 90 Spagna Javier Alviz Team Pedercini Kawasaki ZX-10R 20 +1 giro 21º
18º 75 Ungheria Gábor Rizmayer BMW Team Toth BMW S1000 RR 20 +1 giro 23º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
59 Italia Niccolò Canepa Hero EBR EBR 1190 RX 20 17º
10 Ungheria Imre Tóth BMW Team Toth BMW S1000 RR 15 24º
51 Spagna Santiago Barragán Grillini SBK Kawasaki ZX-10R 11 20º
72 Stati Uniti Larry Pegram Hero EBR EBR 1190 RX 7 22º
14 Francia Randy De Puniet VOLTCOM Crescent Suzuki Suzuki GSX-R1000 5 18º
18 Spagna Nicolás Terol Althea Racing Ducati Panigale R 3 12º

Supersport[modifica | modifica wikitesto]

Fonte[3]

Seconda vittoria consecutiva, dopo il primo successo stagionale ottenuto al GP d'Aragona, per Kenan Sofuoğlu con la Kawasaki ZX-6R del team Kawasaki Puccetti Racing. Il pilota turco vince la gara, sopravanzando il pilota francese Jules Cluzel, giunto secondo con la MV Agusta F3 675 del team MV Agusta Reparto Corse, con Kyle Smith terzo con la Honda CBR600RR del team PATA Honda.

Nella classifica generale, Sofuoğlu rafforza la sua prima posizione, portandosi a quota 80 punti, seguito da Patrick Jacobsen con 55 punti, con Cluzel terzo con 45 punti totali.

Arrivati al traguardo[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Pilota Squadra Motocicletta Giri Tempo Griglia Punti
54 Turchia Kenan Sofuoğlu Kawasaki Puccetti Racing Kawasaki ZX-6R 18 29:44.434 25
16 Francia Jules Cluzel MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F3 675 18 +0.879 20
111 Regno Unito Kyle Smith PATA Honda Honda CBR600RR 18 +0.908 16
99 Stati Uniti Patrick Jacobsen Kawasaki Intermoto Ponyexpres Kawasaki ZX-6R 18 +3.413 13
44 Italia Roberto Rolfo Team Lorini Honda CBR600RR 18 +13.968 11
87 Italia Lorenzo Zanetti MV Agusta Reparto Corse MV Agusta F3 675 18 +15.093 10
14 Francia Lucas Mahias Kawasaki Intermoto Ponyexpres Kawasaki ZX-6R 18 +18.921 9
5 Italia Marco Faccani San Carlo Puccetti Racing Kawasaki ZX-6R 18 +22.948 8
25 Italia Alex Baldolini Race Department ATK#25 MV Agusta F3 675 18 +27.274 15º 7
10º 84 Italia Riccardo Russo CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 18 +27.354 16º 6
11º 36 Colombia Martín Cárdenas CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 18 +27.488 17º 5
12º 61 Italia Fabio Menghi VFT Racing Yamaha YZF R6 18 +32.056 13º 4
13º 6 Svizzera Dominic Schmitter Team Go Eleven Kawasaki ZX-6R 18 +44.517 14º 3
14º 4 Regno Unito Gino Rea CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 18 +47.587 10º 2
15º 69 Italia Luigi Morciano Team Lorini Honda CBR600RR 18 +1:01.998 21º 1
16º 74 Regno Unito Kieran Clarke CIA Landlords Insurance Honda Honda CBR600RR 18 +1:02.051 19º
17º 10 Spagna Nacho Calero Orelac Racing Honda CBR600RR 18 +1:15.837 20º
18º 34 Argentina Ezequiel Iturrioz CATBIKE/exit Kawasaki ZX-6R 17 +1 giro 22º
19º 9 Thailandia Ratthapark Wilairot CORE'' Motorsport Thailand Honda CBR600RR 16 +2 giri 11º

Ritirati[modifica | modifica wikitesto]

Pilota Squadra Motocicletta Giri Griglia
11 Italia Christian Gamarino Team Go Eleven Kawasaki ZX-6R 12
19 Germania Kevin Wahr SMS Racing Honda CBR600RR 12 12º
68 Australia Glenn Scott AARK Racing Honda CBR600RR 9 18º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Assen, Superbike - Results Race 1 [collegamento interrotto], su sbk.perugiatiming.com, 19 aprile 2015.
  2. ^ Assen, Superbike - Results Race 2 [collegamento interrotto], su sbk.perugiatiming.com, 19 aprile 2015.
  3. ^ Assen, Supersport - Results Race [collegamento interrotto], su sbk.perugiatiming.com, 19 aprile 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Campionato mondiale Superbike - Stagione 2015
Flag of Australia.svg Flag of Thailand.svg Flag of Spain.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of Italy.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Portugal.svg Flag of Italy.svg Flag of the United States.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Spain.svg Flag of France.svg Flag of Qatar.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
2014
Gran Premio di superbike di Assen
Altre edizioni
Moto Portale Moto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di moto