Gran Premio di Spagna 1974

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Spagna Gran Premio di Spagna 1974
239º GP del Mondiale di Formula 1
Gara 4 di 15 del Campionato 1974
Jarama old circuit map.png
Data 28 aprile 1974
Nome ufficiale XX Gran Premio de España
Circuito Jarama
Percorso 3,404 km
Distanza 84[1] giri, 285,936 km
Clima Piovoso
Risultati
Pole position Giro più veloce
Austria Niki Lauda Austria Niki Lauda
Ferrari in 1'18"44 Ferrari in 1'20"83
Podio
1. Austria Niki Lauda
Ferrari
2. Svizzera Clay Regazzoni
Ferrari
3. Brasile Emerson Fittipaldi
McLaren-Ford

Il Gran Premio di Spagna 1974, XX Gran Premio de España di Formula 1 e quarta gara del campionato di Formula 1 del 1974, si è disputato il 28 aprile sul circuito di Jarama ed è stato vinto da Niki Lauda su Ferrari, prima vittoria in carriera del pilota austriaco e cinquantesima vittoria per la scuderia del cavallino.

Resoconto[modifica | modifica wikitesto]

La gara si svolge sotto una pioggia battente, al via Peterson riesce a partire meglio e brucia Lauda, seguiti da Regazzoni, Ickx, Fittipaldi e Merzario. Le posizioni rimangono invariate per molti giri quando a poco a poco smette di piovere e la pista inizia ad asciugarsi, al 19º giro iniziano le soste ai box per montare le gomme slick. Si fermano per primi Regazzoni e Fittipaldi. Due giri dopo tocca anche ai primi, si fermano Scheckter e Peterson. Adesso è Lauda a guidare la corsa seguito da Ickx e dal sorprendente Merzario. Al 22º giro si fermano Lauda e Merzario per il cambio gomme. Lauda impiega 34 secondi mentre Merzario riparte dopo quasi un minuto. Due giri dopo si ferma anche Ickx per il pitstop. Adesso al comando ci sono le due Ferrari di Lauda e Regazzoni, 3° è Redman, Merzario invece è precipitato in 7ª posizione ma cerca di recuperare. Al 38º giro si sfiora la tragedia alla curva che immette alla salita Pegaso, sulla Iso Marlboro di Merzario si stacca lo spoiler anteriore, la macchina senza più controllo urta un cordolo che la fa decollare oltre il guard rail. La macchina prosegue la sua folle corse andando a finire contro un gruppo di fotografi che per fortuna riportano solo lievi ferite mentre Merzario è indenne. La gara non ha più storia, Niki Lauda vince il suo primo gran premio in carriera, mentre la Ferrari torna al successo per la prima volta dopo il Gran Premio di Germania 1972. Regazzoni completa la doppietta, mentre Fittipaldi è 3°.

Qualifiche[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Costruttore Squadra Tempo Gap
1 12 Austria Niki Lauda Ferrari Scuderia Ferrari SpA SEFAC 1:18.44
2 1 Svezia Ronnie Peterson Lotus-Ford John Player Team Lotus 1:18.47 +0.03
3 11 Svizzera Clay Regazzoni Ferrari Scuderia Ferrari SpA SEFAC 1:18.78 +0.34
4 5 Brasile Emerson Fittipaldi McLaren-Ford Marlboro Team Texaco 1:19.25 +0.81
5 2 Belgio Jacky Ickx Lotus-Ford John Player Team Lotus 1:19.28 +0.84
6 7 Argentina Carlos Reutemann Brabham-Ford Motor Racing Developments Ltd 1:19.37 +0.93
7 20 Italia Arturo Merzario Iso Marlboro-Ford Frank Williams Racing Cars 1:19.54 +1.10
8 56 Nuova Zelanda Denny Hulme McLaren-Ford Marlboro Team Texaco 1:19.66 +1.22
9 10 Italia Vittorio Brambilla March-Ford March Engineering 1:19.81 +1.37
10 3 Sudafrica Jody Scheckter Tyrrell-Ford Elf Team Tyrrell 1:19.86 +1.42
11 24 Regno Unito James Hunt Hesketh-Ford Hesketh Racing 1:19.87 +1.43
12 14 Francia Jean-Pierre Beltoise BRM Team Motul BRM 1:20.03 +1.59
13 17 Francia Jean-Pierre Jarier Shadow-Ford UOP Shadow Racing Team 1:20.20 +1.76
14 9 Germania Ovest Hans-Joachim Stuck March-Ford March Engineering 1:20.46 +2.02
15 18 Brasile Carlos Pace Surtees-Ford Bang & Olufsen Team Surtees 1:20.52 +2.08
16 28 Regno Unito John Watson Brabham-Ford John Goldie Racing with Hexagon 1:20.54 +2.10
17 4 Francia Patrick Depailler Tyrrell-Ford Elf Team Tyrrell 1:20.65 +2.21
18 33 Regno Unito Mike Hailwood McLaren-Ford Yardley Team McLaren 1:20.65 +2.21
19 19 Germania Ovest Jochen Mass Surtees-Ford Bang & Olufsen Team Surtees 1:20.80 +2.36
20 26 Regno Unito Graham Hill Lola-Ford Embassy Racing with Graham Hill 1:20.99 +2.55
21 15 Francia Henri Pescarolo BRM Team Motul BRM 1:21.32 +2.88
22 16 Regno Unito Brian Redman Shadow-Ford UOP Shadow Racing Team 1:21.35 +2.91
23 37 Francia François Migault BRM Team Motul BRM 1:21.43 +2.99
24 30 Nuova Zelanda Chris Amon Amon-Ford Chris Amon Racing 1:21.79 +3.35
25 8 Liechtenstein Rikky von Opel Brabham-Ford Motor Racing Developments Ltd 1:21.85 +3.41
26 23 Australia Tim Schenken Trojan-Ford Trojan-Tauranac Racing 1:21.89 +3.45
DNQ 27 Regno Unito Guy Edwards Lola-Ford Embassy Racing with Graham Hill 1:21.96 +3.52
DNQ 21 Danimarca Tom Belsø Iso Marlboro-Ford Frank Williams Racing Cars 1:22.09 +3.65

Gara[modifica | modifica wikitesto]

Pos No Pilota Costruttore Giri Tempo/Ritiro Pos. Griglia Punti
1 12 Austria Niki Lauda Ferrari 84 2:00:29.56 1 9
2 11 Svizzera Clay Regazzoni Ferrari 84 + 35.61 3 6
3 5 Brasile Emerson Fittipaldi McLaren-Ford 83 + 1 Giro 4 4
4 9 Germania Ovest Hans-Joachim Stuck March-Ford 82 + 2 Giri 14 3
5 3 Sudafrica Jody Scheckter Tyrrell-Ford 82 + 2 Giri 10 2
6 56 Nuova Zelanda Denny Hulme McLaren-Ford 82 + 2 Giri 8 1
7 16 Regno Unito Brian Redman Shadow-Ford 81 + 3 Giri 22  
8 4 Francia Patrick Depailler Tyrrell-Ford 81 + 3 Giri 17  
9 33 Regno Unito Mike Hailwood McLaren-Ford 81 + 3 Giri 18  
10 24 Regno Unito James Hunt Hesketh-Ford 81 + 3 Giri 11  
11 28 Regno Unito John Watson Brabham-Ford 80 + 4 Giri 16  
12 15 Francia Henri Pescarolo BRM 80 + 4 Giri 21  
13 18 Brasile Carlos Pace Surtees-Ford 78 + 6 Giri 15  
14 23 Australia Tim Schenken Trojan-Ford 76 Testacoda 26  
NC 17 Francia Jean-Pierre Jarier Shadow-Ford 73 Non classificato 13  
Ret 26 Regno Unito Graham Hill Lola-Ford 43 Motore 20  
Ret 20 Italia Arturo Merzario Iso Marlboro-Ford 37 Incidente 7  
Ret 19 Germania Ovest Jochen Mass Surtees-Ford 35 Cambio 19  
Ret 37 Francia François Migault BRM 27 Motore 23  
Ret 2 Belgio Jacky Ickx Lotus-Ford 26 Freni 5  
Ret 1 Svezia Ronnie Peterson Lotus-Ford 23 Motore 2  
Ret 30 Nuova Zelanda Chris Amon Amon-Ford 22 Freni 24  
Ret 8 Liechtenstein Rikky von Opel Brabham-Ford 14 Perdita d'olio 25  
Ret 7 Argentina Carlos Reutemann Brabham-Ford 12 Testacoda 6  
Ret 14 Francia Jean-Pierre Beltoise BRM 2 Motore 12  
DNS 10 Italia Vittorio Brambilla March-Ford 0 Non partito 9

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Piloti

Costruttori

Motori

  • 50° vittoria per il motore Ferrari

Giri al comando

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Costruttori[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Team Punti
1 Regno Unito McLaren-Ford 26
2 Italia Ferrari 21
3 Regno Unito Brabham-Ford 9
4 Regno Unito BRM 8
5 Regno Unito Tyrrell-Ford 6
6 Regno Unito March-Ford 5
7 Regno Unito Lotus-Ford 4
8 Regno Unito Surtees-Ford 3
9 Italia Iso Marlboro-Ford 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

Salvo indicazioni diverse le classifiche sono tratte da Sito di The Official Formula 1, formula1.com.

  1. ^ Gara prevista su 90 giri ma interrotta al raggiungimento delle due ore.
Campionato mondiale di Formula 1 - Stagione 1974
Flag of Argentina.svg Flag of Brazil (1968-1992).svg Flag of South Africa (1928-1994).svg Flag of Spain (1945 - 1977).svg Flag of Belgium.svg Flag of Monaco.svg Flag of Sweden.svg Flag of the Netherlands.svg Flag of France.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Austria.svg Flag of Italy.svg Flag of Canada.svg Flag of the United States.svg
  Fairytale up blue.png

Edizione precedente:
1973
Gran Premio di Spagna
Edizione successiva:
1975
Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1