Grammatophyllum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Grammatophyllum
Grammatophyllum speciosum - Paxton.jpg
Infiorescenza di Grammatophyllum speciosum
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Tribù Cymbidieae
Sottotribù Cymbidiinae
Genere Grammatophyllum
Blume
Classificazione APG
Regno Plantae
(clade) Angiosperme
(clade) Monocotiledoni
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Specie

vedi testo

Grammatophyllum Blume, 1825 è un genere di piante della famiglia delle Orchidacee cui appartengono 13 specie, descritto da Blume nel 1825 con Grammatophylum speciosum come specie tipo.[1][2]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Grammatophyllum è un genere di orchidee del quale fanno parte piante di taglia medio-grande, generalmente epifite, caratterizzate da due forme di crescita distinte: una è caratterizzata da steli simili a canne, portanti molte foglie, l'altra presenta pseudobulbi, generalmente tozzi e spessi, che portano al loro apice le foglie. In entrambi i casi l'infiorescenza è costituita da racemi che portano molti fiori in prevalenza di colore marrone o verde, con sepali e petali grandi e vistosi e con un labello più piccolo con 3 chiglie basse.[2].

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Appartengono al genere Grammatophyllum le seguenti 13 specie[1][3]:

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Grammatophyllum è un genere originario del Sudest asiatico, Indonesia, Filippine, Nuova Guinea, Pacifico sud-occidentale, dove ha comportamento epifita.[2].

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Le specie appartenenti a questo genere possono essere coltivate sia in vasi che in cesti appesi, contenenti materiale organico, tenendo presente che sono a crescita molto rapida e, in particolare alcune specie possono raddoppiare la loro taglia in un anno. In genere necessitano di molta luce (anche la luce diretta del sole) e molto fertilizzante nella stagione della fioritura.[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Grammatophyllum, in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 2 maggio 2014.
  2. ^ a b c d Grammatophyllum [collegamento interrotto], in Internet Orchid Species Photo Encyclopedia. URL consultato il 2 maggio 2014.
  3. ^ Chase et al. 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Chase M.W., Cameron K.M., Freudenstein J.V., Pridgeon A.M., Salazar G., van den Berg C. & Schuiteman A., An updated classification of Orchidaceae (PDF), in Botanical Journal of the Linnean Society, 177 (2), 2015, pp. 151-174.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica