Gradus ad Parnassum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Messo t'ho innanzi, omai per te ti ciba »
(Dante, Paradiso Canto X)

Il Gradus ad Parnassum (Salita al Parnaso, il monte residenza delle Muse) è la raccolta di 100 esercizi pianistici di livello avanzato, che il compositore italiano Muzio Clementi compose a scopo didattico; egli credeva nell'efficacia dell'esempio e licenziò la prima pubblicazione dell'opera con un unico cenno didascalico: «L'arte s'insegna con l'esempio». L'intero titolo dell'opera, pubblicata a Londra in tre volumi rispettivamente nel 1817, nel 1819 e nel 1827, recita: Gradus ad Parnassum, or The Art of Playing on the Piano Forte, Exemplified in a Series of Exercises in the Strict and in the Free Style (Gradus ad Parnassum, o l'arte di suonare il pianoforte, esemplificato in una serie degli esercizi negli stili rigoroso e libero), op. 44. Sebbene questi studi siano oggi uno dei capisaldi nello studio del pianoforte ed abbiano uno scopo principalmente didattico, sono scritti in una forma decisamente innovativa per quanto riguarda la tecnica tastieristica, che farà da preambolo agli studi da concerto, un tipo di composizione che sarà sviluppato da Fryderyk Chopin, Franz Liszt e Robert Schumann, mentre Debussy citerà la raccolta nel primo brano del Children's Corner.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica