Grace di Monaco (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Grace di Monaco
Grace kelly nicole kidman.jpg
Nicole Kidman interpreta Grace Kelly
Titolo originale Grace of Monaco
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA, Belgio, Italia, Francia
Anno 2014
Durata 103 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere biografico, drammatico
Regia Olivier Dahan
Sceneggiatura Arash Amel
Produttore Arash Amel, Uday Chopra, Pierre-Ange Le Pogam
Produttore esecutivo Uday Chopra, Jonathan Reitman
Casa di produzione Stone Angels, YRF Entertainment
Distribuzione (Italia) Lucky Red
Fotografia Eric Gautier
Montaggio Olivier Gajan
Scenografia Dan Weil
Costumi Gigi Lepage
Trucco Marion Chevance
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Grace di Monaco (Grace of Monaco) è un film del 2014 diretto da Olivier Dahan.

Il film è basato su un anno (a cavallo fra il 1961 ed il 1962) della vita di Grace Kelly, musa del regista Alfred Hitchcock divenuta Principessa di Monaco in seguito alle nozze con Ranieri III. Nicole Kidman interpreta il ruolo protagonista della diva, affiancata da Frank Langella, Milo Ventimiglia, Paz Vega e Tim Roth. Il film, che ha ricevuto una fredda accoglienza di stampa e critica, porta sullo schermo la grave situazione politica di quegli anni, sullo sfondo di una Francia degauliana intenzionata ad invadere per motivi politici ed economici il piccolo regno europeo. La trama, che si fonda su episodi di vita personali molto romanzati e privi di concretezza storica, è stata molto criticata ed avversata dalla famiglia Grimaldi (i figli hanno definito il film: «inutile e glamour, con riferimenti storici errati e letterari dubbi»). Il regista Olivier Dahan e la stessa Kidman, hanno difeso il loro operato e la sceneggiatura del film, ma ciò non ha cambiato il giudizio non certo molto positivo da parte della pubblica opinione e di molti spettatori. La figura di Grace Kelly, inserita al 13° posto fra le dive di Hollywood di ogni tempo, sovrana e moglie esemplare, madre affettuosa, molto amata in ogni angolo del mondo, esce abbastanza appiattita dal tentativo forzato di divinizzazione troppo romanzata pensato dalla produzione e dalla regia del film stesso. Buona la fotografia, suggestivi i costumi e le location.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Principato di Monaco, anni '60. Sullo sfondo della disputa tra il Principe Ranieri e il presidente francese Charles De Gaulle, prossimo ad un'invasione del principato, la stella di Hollywood Grace Kelly, diventata Principessa nel 1956, si trova a dover affrontare una profonda crisi coniugale e di identità, quando deve decidere se tornare sulle scene cinematografiche o rinunciare definitivamente alla sua vocazione di attrice per appianare le difficoltà che hanno investito il suo regno.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La Galleria degli Specchi del Palazzo Reale di Genova, usata come location come il Palazzo dei Principi di Monaco.

Le riprese del film sono iniziate nel settembre 2012 in Francia, a Parigi e Mentone. Sono proseguite ad ottobre in Italia, prima a Grimaldi, il paesino vicino Ventimiglia che porta lo stesso nome della casa reale di Monaco, e poi a Mortola, presso Villa Hanbury.

La produzione si è poi spostata a Monaco, dove ha ottenuto il permesso di girare nella piazza principale e presso il casinò di Monte Carlo, e a novembre in Grecia. Nel gennaio 2013 è tornata in Italia, a Genova, dove il Palazzo Reale e la sua famosa Galleria degli Specchi sono stati trasformati nel Palazzo dei Principi di Monaco.[1]. Al film hanno partecipato in un piccolo ruolo le figlie dell'erede al Trono delle Due Sicilie Carlo di Borbone-Due Sicilie.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film doveva uscire nelle sale cinematografiche statunitensi e britanniche a marzo 2014, ma la distribuzione è stata posticipata al 15 maggio 2014, la stessa data in cui è uscito anche in Italia. La pellicola è stata il film d'apertura del Festival di Cannes 2014, dove è stata presentata fuori concorso.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Via Balbi "blindata" per Nicole, ilsecoloxix.it, 10 novembre 2012. URL consultato il 21 maggio 2014.
  2. ^ Cannes 2014: Grace di Monaco aprirà il Festival, movieplayer.it, 24 gennaio 2014. URL consultato il 21 maggio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema