Governo provvisorio panrusso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Governo provvisorio pan-russo)

Durante la Guerra civile russa, il Governo provvisorio pan-russo (in russo: Временное Всероссийское правительство) o PA-RG, fu il principale centro di governo dell'Armata Bianca con sede ad Omsk.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Formato alla fine di settembre 1918, il PA-RG venne costituito attraverso l'unione dei due principali regimi della regione, il Komuch[1], formato soprattutto da membri del Partito Socialista Rivoluzionario e del Partito dei cadetti, e il Governo provvisorio della Siberia autonoma, principalmente composto da politici regionali e funzionari di destra. Il Komuch aveva l'intenzione di rimanere all'interno della Russia e di lottare contro i bolscevichi, mentre il secondo voleva dar vita a uno stato siberiano autonomo, antibolscevico.

Le differenze tra i regimi diedero avvio ad una rivalità, sfociata sia in una guerra doganale che in diverse controversie frontaliere. Una conferenza iniziata l'8 settembre 1918 e terminata il 23 sancì l'istituzione di questo Governo come ultimo tentativo di formare un unico governo anti-bolscevico. Ma fu solo un compromesso. Il Komuch acquisì il riconoscimento per l'Assemblea costituente dominata dai socialisti rivoluzionari. Anche se il Komuch abbandonò la sua pretesa di essere l'unico legittimo governo russo, in questo periodo vide l'affermarsi del cosiddetto, direttorio dei cinque.

Era formato da 2 Socialisti Rivoluzionari, Nikolai Avksentiev e Vladimir Zenzinov, 2 Amministratori, Vologodsky, politico regionale e capo del Governo provvisorio della Siberia autonoma ed il generale A.G .Boldyrev, infine il cadetto Vinogradov.

Nel dicembre 1918 un distaccamento di cosacchi arrestarono, Avxentiev e Zenzinov, il direttorio PA-RG venne sciolto, e l'ex ministro della guerra di Kerensky, l'ammiraglio Aleksandr Vasil'evič Kolčak, venne nominato governatore di tutta la Russia, assumendo poteri dittatoriali, fino alla sconfitta del gennaio 1920.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Trad. Rus.:"Comitato dei membri dell'assemblea costituente".