Governo Schleicher

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il governo Schleicher è stato un governo della Germania. Operò nella Repubblica di Weimar, succedendo al governo Papen, dal 3 dicembre 1932 al 30 gennaio 1933; esso fu retto dall'ex generale Kurt von Schleicher, che intendeva ripristinare la monarchia degli Hohenzollern in Germania, proposito fallito. Alla caduta di Von Scheicher, successe il governo Hitler.

Il governo Schleischer era composto completamente da conservatori e monarchici, molti dei quali lasciarono la politica alla morte di von Schleicher, mentre altri, come Kostantin von Neurath e Franz Gürter, avrebbero fatto parte del governo Hitler.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Ministero Nome Partito
Cancelliere   Kurt von Schleicher Indipendente
Affari esteri   Konstantin von Neurath Indipendente
Interni   Franz Bracht Indipendente
Economia e agricoltura   Hermann Warmbold Indipendente
  Friedrich Syrup Indipendente
Finanze   Lutz Graf Schwerin von Krosigk Indipendente
Giustizia   Franz Gürtner DNVP
Difesa   Ferdinand von Bredow Indipendente
  Kurt von Schleicher Indipendente
Poste e lavoro   Paul von Eltz-Rübenach Indipendente
  Edgar Jung Indipendente
Senza portafoglio   Johannes Popitz Indipendente
  Herbert von Bose Indipendente