Governo Roman III

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Roman III
Petre Roman.jpg
StatoRomania Romania
Capo del governoPetre Roman
(Fronte di Salvezza Nazionale)
CoalizioneFSN
LegislaturaI
Giuramento30 aprile 1991
Dimissioni26 settembre 1991
Governo successivo16 ottobre 1991
Left arrow.svg Roman II Stolojan Right arrow.svg

Il Governo Roman III è stato il terzo governo della Romania post-comunista, il secondo della I legislatura. Fu guidato dal primo ministro Petre Roman che, già in carica, il 30 aprile 1991 operò un rimpasto che ristrutturò quasi interamente la squadra di governo.

Cronologia del mandato[modifica | modifica wikitesto]

Appoggio parlamentare e composizione[modifica | modifica wikitesto]

L'esecutivo godette dello stesso supporto che aveva garantito la formazione del Roman II, governo monocolore del Fronte di Salvezza Nazionale (FSN), che aveva vinto in maniera plebiscitaria le parlamentari del 1990, prime libere elezioni celebratesi dopo la rivoluzione romena del 1989.

Insieme la maggioranza disponeva di 263 deputati su 396 (pari al 66,4% dei seggi alla camera dei deputati della Romania) e di 91 senatori su 119 (pari al 76,5% dei seggi al senato della Romania).

Funzione Nome Partito dal al
Primo Ministro Petre Roman FSN 30 aprile 1991 26 settembre 1991
Primo Ministro ad interim Theodor Stolojan FSN 1 ottobre 1991 16 ottobre 1991
Vice primo ministro
Ministro per la riforma e i rapporti con il parlamento
Adrian Severin FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro di stato
Incaricato della qualità della vita e la protezione sociale
Dan-Mircea Popescu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro dell'economia e delle finanze Eugen Dijmărescu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro degli Affari Esteri Adrian Năstase FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro della Giustizia Victor Babiuc FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro senza portafogli Ion Aurel Stoica FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro dell'industria Victor Stănculescu Indipendente 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro degli Interni Doru Viorel Ursu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro dell'Agricoltura Ioan Țipu FSN 30 aprile 1991 3 giugno 1991
Petru Mărculescu FSN 15 luglio 1991 16 ottobre 1991
Ministro delle comunicazioni Andrei Chirică FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro del commercio e del turismo Constantin Fota FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro della Difesa nazionale Niculae Spiroiu Indipendente 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro dei trasporti Traian Băsescu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministero dell'ambiente Valeriu Eugen Pop FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro della Salute Bogdan Marinescu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro per la gioventù e lo sport Bogdan Niculescu Duvăz FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro dei lavori pubblici e della gestione del territorio Doru Pană FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro della cultura Andrei Pleșu Indipendente 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro dell'Istruzione Gheorghe Ștefan FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro del lavoro e la protezione sociale Mihnea Marmeliuc FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro incaricato al bilancio nel quadro del ministero dell'economia Florian Bercea FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Ministro incaricato alla privatizzazione nel quadro del ministero dell'agricoltura Valeriu Pescariu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Segretario di stato nel quadro del ministero degli esteri, membro del governo Romulus Neagu FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991
Segretario di stato nel quadro del ministero dell'istruzione, membro del governo Andrei Țugulea FSN 30 aprile 1991 16 ottobre 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Tom Gallagher, Modern Romania. The End of Communism, the Failure of Democratic Reform, and the Theft of a Nation, New York, NYU Press, 2005, ISBN 9780814732014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]