Governo May I

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Governo May I
May 2nd Cabinet meeting in Chequers.jpg
StatoRegno Unito Regno Unito
Capo del governoTheresa May
(Partito Conservatore)
Legislatura56ª Legislatura
Giuramento13 luglio 2016
Dimissioni11 giugno 2017
Left arrow.svg Cameron II May II Right arrow.svg

Il Governo May I è stato il novantaseiesimo governo del Regno Unito in carica dal 13 luglio 2016 all'11 giugno 2017, durante la 56ª legislatura della Camera dei comuni.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Guidato dal nuovo Primo ministro conservatore Theresa May, precedentemente segretario di stato per gli affari interni, questo governo è formato e sostenuto dal Partito Conservatore. Da solo, ha 330 deputati su 650, ovvero il 50,8% dei seggi alla Camera dei comuni.

Il 23 giugno 2016, i britannici hanno votato il 52% per l'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea.

David Cameron, primo ministro dal maggio 2010, promotore del referendum e sostenitore del mantenimento dell'Unione, annuncia il giorno dopo il voto le proprie dimissioni.[1][2]

Il Partito Conservatore ha quindi organizzato le elezioni per nominare un nuovo leader. I due turni di scrutinio organizzati all'interno del gruppo parlamentare hanno visto il Segretario di stato per gli affari interni Theresa May ottenere la maggioranza assoluta al primo turno. Alla fine del secondo, il 7 luglio, ha affrontato Andrea Leadsom in vista del voto previsto per settembre. Tuttavia, Leadsom annuncia il suo ritiro dalla corsa l'11 luglio e May diventa leader del partito.

Cameron sceglie quindi di anticipare le sue dimissioni e si dimette davanti alla regina Elisabetta II il 13 luglio 2016. May viene quindi nominata Primo ministro e annuncia la composizione del governo nei giorni seguenti.

L'ex sindaco di Londra Boris Johnson è nominato Segretario di Stato per gli affari esteri e del Commonwealth. La carica istituita di Segretario di Stato per l'uscita dall'Unione europea viene affidata all'euroscettico libertario David Davis. Sono due i portafogli che si fondono per creare la funzione di Segretario di Stato per la strategie industriale. Andrea Leadsom diventa Segretario di Stato per l'ambiente, l'alimentazione e gli affari rurali.

Il 18 aprile 2017 May annuncia il suo desiderio di sciogliere la Camera dei comuni. I deputati hanno approvato questa richiesta il giorno seguente e sono state convocate le elezioni generali per l'8 giugno. Durante queste elezioni, il Partito Conservatore ha perso la maggioranza assoluta. Theresa May si assicurò rapidamente il sostegno senza la partecipazione del Partito Unionista Democratico (DUP) e iniziò a formare il suo secondo governo.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Iniziale (13 luglio 2016)[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto al governo precedente, i nuovi segretari di Stato sono indicati in grassetto, quelli che hanno modificato le attribuzioni in corsivo.

Carica Titolare Partito
Primo ministro
Primo lord del tesoro
Ministro della funzione pubblica
Theresa May (2016) (cropped).jpg Theresa May Conservatore
Cancelliere dello Scacchiere
Secondo lord del tesoro
Philip Hammond 2016.jpg Philip Hammond Conservatore
Esteri e Commonwealth Boris Johnson FCA.jpg Boris Johnson Conservatore
Affari interni Amber Rudd 2016.jpg Amber Rudd Conservatore
Difesa Michael Fallon 2016.jpg Michael Fallon Conservatore
Lord cancelliere
Giustizia
Elizabeth Truss 2016.jpg Elizabeth Truss Conservatore
Uscita dall'Unione europea David Davis 2016.jpg David Davis Conservatore
Commercio internazionale
Presidente del The Board of Trade
Liam Fox 2016.jpg Liam Fox Conservatore
Istruzione
Ministro per le donne e l'uguaglianza
Justine Greening June 2015.jpg Justine Greening Conservatore
Salute Jeremy Hunt Official.jpg Jeremy Hunt Conservatore
Lavoro e pensioni Damian Green - immigration minister.jpg Damian Green Conservatore
Affari economici, energia e strategia industriale Gregclark.jpg Greg Clark Conservatore
Ambiente, alimentazione e affari rurali Andrea Leadsom 2016.jpg Andrea Leadsom Conservatore
Trasporti Chris Grayling 2016.jpg Chris Grayling Conservatore
Sviluppo internazionale Priti Patel 2016.jpg Priti Patel Conservatore
Governo locale Sajid Javid Secretary of State.jpg Sajid Javid Conservatore
Scozia David Mundell UK Gov.jpg David Mundell Conservatore
Galles Alun Cairns 2016.jpg Alun Cairns Conservatore
Irlanda del Nord James Brokenshire 2015.jpg James Brokenshire Conservatore
Media, cultura e sport Karen Bradley MP 2015.jpg Karen Bradley Conservatore
Leader della Camera dei comuni
Lord presidente del Consiglio
Minister of State for Foreign & Commonwealth Affairs David Lidington, 14 May 2010. (4606350522).jpg David Lidington Conservatore
Leader della Camera dei lord
Lord del sigillo privato
Natalie Evans, Baroness Evans.jpg Natalie Evans Conservatore
Partecipanti alle riunione del Gabinetto
Segretario capo del tesoro David gauke hi.jpg David Gauke Conservatore
Ministro di Stato per l'Ufficio di gabinetto
Paymaster-General
Ben Gummer 2016.jpg Ben Gummer Conservatore
Procuratore generale per l'Inghilterra e il Galles Jeremy Wright, Attorney General for England and Wales.jpg Jeremy Wright Conservatore
Whip
Segretario parlamentare del tesoro
Gavin Wiliamson - 2010.JPG Gavin Williamson Conservatore
Cancelliere del Ducato di Lancaster
Presidente del Partito Conservatore
Patrick McLoughlin - Secretary of State for Transport.jpg Patrick McLoughlin Conservatore

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) David Cameron says being PM 'the greatest honour' in final Downing Street speech, in BBC News, 13 luglio 2016. URL consultato il 22 marzo 2020.
  2. ^ (EN) Stewart, Heather, Theresa May becomes Britain's prime minister, in The Guardian, 13 luglio 2016. URL consultato il 22 marzo 2020.