Governatorato di Galla e Sidama

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Galla e Sidama
Coat of arms of Galla-Sidamo governorate.svg
Informazioni generali
Capoluogo Gimma
25.000 abitanti (1939)
Dipendente da Africa Orientale Italiana
Suddiviso in 11 commissariati
Amministrazione
Forma amministrativa governo
Evoluzione storica
Inizio 1936
Fine 1941
Preceduto da Succeduto da
Colonia Eritrea
Cartografia
Galla-Sidamo localizzazione it.svg

Il Governatorato di Galla e Sidama era un divisione amministrativa dell'Africa Orientale Italiana istituito il 1º giugno 1936. Nel 1938, confinava a nord con l'Amara e il Sudan, a sud con il Kenya, a ovest con il Sudan e a est con il Governatorato dello Scioa e con l'Governatorato di Harar. Nel 1938 parte dei suoi territori andarono a formare il Governatorato dello Scioa. Era uno dei 4 governi dell'Africa Orientale Italiana che costituivano l'Impero Italiano d'Etiopia.

Commissariati[modifica | modifica wikitesto]

Comprendeva i commissariati di Baco, dell'Ovest, del Borana, del Caffa e Ghimirra, di Gimma, del Guraghé e Cambattà, del Magi e Sciuro, dell'Ometo, del Sidamo, dell'Uollega e Gundrù.

Governatori[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Annuario Generale 1938-XVI, Consociazione Turistica Italiana, Milano, 1938