Gotico cistercense

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'architettura gotica cistercense è quel tipo di architettura che pur tenendo conto dei caratteri del gotico, ha delle proprie caratteristiche stabilite o comunque degli aspetti preposti dall'ordine cistercense stesso. Sarà proprio l'ordine cistercense a creare il primo organismo architettonico funzionale. L'abbazia è l'edificio simbolo di tale ordine (sostanzialmente formata dall'abbazia madre seguita da altri piccoli edifici secondari detti grange = granai).

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • lo schema delle chiese è estremamente razionale, basato infatti sul quadrato. La pianta delle chiese risultava quindi molto semplice: di tipo longitudinale, a croce latina, con transetto sviluppato.
  • minimo utilizzo delle decorazioni
  • suddivisione dei vari ambienti: refettorio, presbiterio ecc.
  • la chiesa doveva avere 3 ingressi: porta principale, porta laterale e terza porta chiamata porta dei morti, perché da essa si accedeva al cimitero

Esempi in Italia[modifica | modifica wikitesto]