Got7

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Got7
Got7 2019 New Year's greetings 07.jpg
I Got7 nel 2019. Da sinistra: Kim Yu-gyeom, Mark, Choi Young-jae, JB, BamBam, Park Jin-young e Jackson Wang
Paese d'origineCorea del Sud Corea del Sud
GenereK-pop[1]
Contemporary R&B[1]
Dance pop[1]
Pop rock[1]
Periodo di attività musicale2014 – in attività
EtichettaJYP Entertainment
Album pubblicati3
Studio3
Sito ufficiale

I Got7 (갓세븐?, Gat sebeunLR) sono un gruppo musicale sudcoreano formatosi a Seul nel 2014 e composto da sette membri: JB, Mark, Jackson, Jinyoung, Youngjae, BamBam e Yugyeom. I Got7 debuttarono nel gennaio 2014 con l'EP Got It?, che raggiunse il secondo posto sulla Gaon Album Chart e il primo posto nella World Albums Chart di Billboard. Il gruppo attirò l'attenzione per le proprie performance che includevano movimenti di tricking.

Alla fine del 2014, i Got7 firmarono un contratto con Sony Music Entertainment Japan e iniziarono un'attività musicale parallela in Giappone pubblicando il primo singolo "Around the World". Un mese dopo tornarono in Corea e pubblicarono il loro primo album in studio, Identify, che scalò le classifiche nazionali. Nel 2015 uscirono gli EP Just Right e Mad, il primo dei quali produsse il loro brano di maggior successo, "Just Right". Nel 2016, pubblicarono il primo album giapponese, Moriagatteyo, classificatosi terzo nella classifica degli album di Oricon; nel 2017, l'EP coreano Flight Log: Arrival diventò il loro primo disco a vendere più di 300.000 copie.

Dal debutto al 17 agosto 2019 hanno venduto oltre 3 milioni di dischi fisici soltanto in Corea.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

2009–2013: JJ Project e formazione[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2009, JB e Jinyoung furono scritturati dalla JYP Entertainment dopo aver superato le audizioni aperte.[3] Nel 2010, Mark e BamBam furono scoutati rispettivamente a Los Angeles, Stati Uniti, e a Bangkok, Thailandia;[4] nello stesso anno, Yugyeom entrò alla JYPE come tirocinante dopo che gli fu offerta un'occasione alla sua scuola di ballo.[4] A dicembre, Jackson superò le audizioni della JYPE a Hong Kong, ma non iniziò l'allenamento fino all'estate del 2011.[4]

JB e Jinyoung, a quel tempo noto con lo pseudonimo Junior, fecero la loro prima comparsa come attori nel drama coreano del 2012 Dream High 2, e il maggio seguente debuttarono nel panorama musicale come JJ Project, pubblicando il singolo "Bounce".[5][6] Il duo recitò di nuovo insieme nel 2013 in Namjaga saranghal ttae.

Nel frattempo, Mark, Jackson, BamBam e Yugyeom si prepararono per il debutto come gruppo. Il quartetto apparve per la prima volta in televisione nel quinto episodio del reality-survival della rete Mnet Who is Next: WIN, trasmesso il 6 settembre 2013.[7][8] Il settimo e ultimo membro a unirsi al gruppo finale fu Youngjae, che si allenò con gli altri per soli sette mesi.[9][10]

2014: debutto, primo album e ingresso nel mercato giapponese[modifica | modifica wikitesto]

La JYP Entertainment annunciò i Got7, il suo primo gruppo maschile dopo il debutto dei 2PM nel 2008, l'1 gennaio 2014.[7][11] Secondo il fondatore dell'agenzia, J.Y. Park, il nome è un omaggio al gruppo g.o.d, in cui Park avrebbe dovuto debuttare, e che ai tempi usava il nome provvisorio Got6.[12][13] I Got7 furono descritti come un gruppo hip hop[14][15] che incorporava nelle proprie esibizioni elementi del tricking e della break dance,[8][16] attirando paragoni con i 2PM, noti per il loro stile di ballo acrobatico.[14][17][18] Il gruppo pubblicò il primo EP, Got It?, il 20 gennaio 2014, che si classificò al primo posto della World Albums Chart di Billboard[19] e al secondo della Gaon Album Chart.[20] Il debutto ufficiale avvenne però quattro giorni prima, il 16 gennaio, al programma M Countdown, dove eseguirono per la prima volta il brano "Girls Girls Girls".[21] Poco dopo il debutto, i Got7 firmarono un contratto con la Sony Music Entertainment in Giappone e tennero uno showcase davanti a 9.000 fan nipponici.[22]

Il 23 giugno, i Got7 pubblicarono il secondo EP, Got Love, promosso dal brano "A", scritto e prodotto da J.Y. Park.[23] Per l'uscita, il gruppo optò per un'immagine più allegra e colorata rispetto a quella del debutto.[15] Nel novembre seguente pubblicarono il loro primo album in studio, Identify,[24] che raggiunse la vetta della Gaon Weekly Album Sales Chart nella prima settimana, mentre il brano principale "Stop Stop It" fu quarto sulla classifica World Digital Songs di Billboard.[25][26] A ottobre, i Got7 fecero il loro primo tour in Giappone, il "Got7 1st Japan Tour 2014",[27] e debuttarono nel Paese il 22 ottobre con il singolo "Around the World", che includeva la traccia hip hop "So Lucky", scritta e composta da Jun. K dei 2PM.[28]

2015: Love Train, Just Right, Laugh Laugh Laugh e Mad[modifica | modifica wikitesto]

A gennaio, i Got7 ricevettero il premio di Nuovo artista alla ventinovesima edizione dei Golden Disc Award[29] e alla ventiquattresima dei Seoul Music Award.[30] Nello stesso mese, furono protagonisti di un proprio webdrama dal titolo Dream Knight, co-prodotto da Youku Tudou e JYP Pictures, e con l'attrice Song Ha-yoon nel ruolo della protagonista femminile. La miniserie, che racconta di una ragazza che condivide sogni, amore e amicizia con un gruppo di ragazzi misteriosi, raggiunse quasi 13 milioni di visualizzazioni[31][32] e vinse i premi Miglior drama, Miglior regia e Stella nascente al K-Web Fest del luglio seguente.[33]

Il 10 giugno 2015 il gruppo pubblicò il secondo singolo giapponese "Love Train", contenente anche il brano O.M.G. e le due strumentali, che debuttò al quarto posto della Oricon Singles Chart.[34] Il 13 luglio pubblicò invece in Corea il terzo EP, Just Right.[35] Il brano apripista omonimo arrivò terzo nella classifica World Digital Songs di Billboard, rimanendo nella top 3 per due settimane consecutive.

I Got7 pubblicarono il terzo singolo giapponese "Laugh Laugh Laugh" con la B-side "Be My Girl" il 23 settembre, che vendette 35.000 copie nella prima settimana dall'uscita e debuttò al primo posto della Oricon Singles Chart.[36][37]

Il 29 settembre uscì in Corea il quarto EP Mad,[38] riproposto il 23 novembre nella riedizione Mad: Winter Edition contenente tre nuove tracce, "Confession Song", "Everyday" e "Farewell".[39]

2016: Flight Log: Departure, il Fly Tour e Flight Log: Turbulence[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 febbraio 2016, i Got7 pubblicarono il primo album giapponese dal titolo Moriagatteyo, che arrivò secondo sulla classifica Oricon.[40] Le dodici canzoni contenute includono i tre singoli precedente pubblicati nel Paese e le versioni giapponesi di "Girls Girls Girls", "A", "Stop Stop It" e "Just Right". Il 15 febbraio, il gruppo divenne ambasciatore della marca di vestiti NBA Style Korea insieme alle Twice,[41][42] mentre, a partire dal mese di aprile e regolarmente per due anni, prese parte a un programma educativo giapponese della NHK Educational TV sulla lingua coreana e comparve mensilmente nei libri di testo.[43][44]

Il 21 marzo uscì il quinto EP, Flight Log: Departure, trainato dalla title track "Fly".[45][46] Con questa uscita, i Got7 divennero il secondo artista coreano a entrare nella Billboard Artist 100, dove si classificarono 45°, contro l'88º posto occupato tempo prima da Psy;[47][48] Flight Log: Departure debuttò invece in seconda posizione sulla Billboard Heatseekers Album Chart e sulla Billboard World Albums Chart.[48] Il 12 aprile dall'EP fu estratto il singolo "Home Run", co-scritta e co-composta da JB.[49]

Il 29 e il 30 aprile a Seul, i Got7 diedero il via al loro primo tour, il Fly Tour, che continuò in Cina, Giappone, Thailandia, Singapore e Stati Uniti per tutta l'estate.[45][50][51]

Nella prima metà dell'anno, in Thailandia, il gruppo divenne il volto delle marche It's Skin,[52] Bausch+Lomb[53] e Est Cola.[54] Per la seconda, Mark, BamBam e Jinyoung, insieme a tre attori thailandesi, recitarono nel cortometraggio Sanctuary, che fu pubblicato l'11 maggio.[53]

Il 27 settembre, i Got7 misero in vendita il secondo album in studio, Flight Log: Turbulence, contribuendo alla composizione e alla scrittura dei testi di undici delle tredici tracce.[55] Vendette 200.000 copie in Corea del Sud nel primo mese[56] e debuttò alla vetta della Billboard World Albums Chart, con duemila copie negli Stati Uniti.[57][58] Nelle classifiche annuali di Billboard, Flight Log: Departure fu quindicesimo nella World Albums Chart, segnando la prima comparsa dei Got7 nella classifica, mentre il gruppo fu sesto sulla World Albums Artists Chart.[59]

Intanto, il 16 novembre uscì il primo EP giapponese Hey Yah,[60] che si piazzò terzo sulla classifica Oricon.[61]

2017: Flight Log: Arrival, My Swagger, 7 For 7 e Turn Up[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2017, G+ Star Zone aprì uno spazio espositivo con immagini a figura intera dei Got7 per raccogliere fondi a loro nome allo scopo di aiutare finanziariamente adolescenti svantaggiati.[62]

Il 13 marzo il gruppo pubblicò il terzo e ultimo capitolo della trilogia Flight Log, l'EP Flight Log: Arrival, che vendette 220.000 copie nei pre-ordini e, arrivando a 310.000 dischi venduti il 14 aprile, superò le vendite totali fino a quel momento di Flight Log: Turbulence, che ammontavano a 230.000. Inoltre si classificò primo sulle classifiche Gaon e Hanteo a marzo e raggiunse la vetta della World Album Chart di Billboard.[63]

Il 24 maggio i Got7 pubblicarono un nuovo singolo in Giappone, "My Swagger", che si classificò primo sulla Japan Single Chart di Billboard e secondo sulla Oricon nel giorno dell'uscita.[64]

Il 10 ottobre uscì il settimo EP 7 for 7, per il quale il gruppo partecipò attivamente alla scrittura dei brani: la canzone apripista "You Are", scritta e composta dal leader JB, raggiunse il primo posto delle classifiche in tempo reale della Corea del Sud appena dopo l'uscita del disco.[65][66] Il 7 dicembre l'EP fu rimesso in vendita in una nuova versione in vista delle vacanze.

Il 15 novembre i Got7 pubblicarono il secondo EP giapponese, dal titolo "Turn Up", girando in concomitanza il Paese con il tour promozionale "Got7 Japan Tour 2017: Turn Up".[61] A partire da questa uscita, fu annunciato che Jackson avrebbe interrotto l'attività in Giappone per problemi di salute e impegni lavorativi in conflitto, e che avrebbe partecipato soltanto in occasioni speciali.[67]

2018: Eyes On You, secondo tour mondiale, THE New Era e Present: You[modifica | modifica wikitesto]

Il 9 marzo, i Got7 furono nominati ambasciatori dell'Agenzia nazionale dei vigili del fuoco della Corea.[68] Il 12 marzo pubblicarono l'ottavo EP Eyes On You, al quale ancora una volta i membri contribuirono scrivendo testi e musiche. Il brano apripista "Look" fu scritto sempre da JB e raggiunse la vetta delle classifiche in tempo reale della Corea appena dopo l'uscita, diventando la traccia del gruppo ad aver avuto il maggior successo sulle classifiche musicali dal debutto;[69] entrò anche nella Gaon Download Chart in terza posizione. Per le vendite fisiche, Eyes on You raggiunse la vetta della classifica Hanteo per il 12 marzo[70] e quella delle spedizioni della Gaon per la settimana dall'11 al 17. A livello internazionale, il disco debuttò invece al secondo posto della Billboard World Albums Chart, e con più di 300.000 copie vendute in Corea, fu certificato disco di platino dalla Gaon Chart e dalla Korean Music Content Association (KMCA) a maggio.[71]

Intanto, il gruppo iniziò l'Eyes On You World Tour esibendosi a Seul dal 4 al 6 maggio, e proseguì durante l'estate in Asia, Europa, Nord America e Sud America facendo il tutto esaurito.[72] Con la tappa newyorkese, diventarono il primo gruppo K-pop a esibirsi al Barclays Center di Brooklyn.[73]

In contemporanea, tra maggio e giugno, i Got7 girarono il Giappone con il "Got7 Japan Fan Connecting Hall Tour 2018: THE New Era" a sostegno del nuovo singolo "THE New Era", che fu pubblicato il 20 giugno:[74] dopo l'uscita, si piazzò primo sulle classifiche giornaliere di Oricon e sulla Billboard Japan.[75]

Il 17 settembre i Got7 tornarono sulle scene coreane con il terzo album in studio Present: You,[76] il cui brano principale "Lullaby" si piazzò al primo posto delle classifiche in tempo reale della Corea. L'8 novembre l'album fu certificato disco di platino dopo aver venduto più di 250.000 copie.[77]

2019: I Won't Let You Go, i Jus2, Spinning Top e Love Loop[modifica | modifica wikitesto]

Il 30 gennaio il gruppo pubblicò il terzo EP giapponese I Won't Let You Go, che debuttò al primo posto della Oricon Daily Album Chart con 22.948 copie vendute stimate, mantenendo la posizione per l'intera settimana e classificandosi alla fine primo sulla Oricon Weekly Album Chart per la settimana dal 28 gennaio al 3 febbraio.[78] Per l'occasione il gruppo girò il Giappone con il Road 2 U Tour esibendosi a Tokyo il 18 e il 19 dicembre e a Kobe il 2 e il 3 febbraio.

Il 13 febbraio la JYP Entertainment annunciò la seconda sotto unità dei Got7, i Jus2, composta da JB e Yugyeom. Il 5 marzo pubblicarono il disco di debutto Focus in Corea e in Giappone, e girarono in tour alcune città asiatiche come Macau, Tokyo e Taipei.[79]

Il 20 maggio fu messo in vendita il nono EP dei Got7, Spinning Top: Between Security & Insecurity;[80] dopodiché, il gruppo partì per il Keep Spinning World Tour dal 15 giugno al 26 ottobre.[80] Durante la tappa nordamericana, i Got7 diventarono il primo gruppo coreano a esibirsi al Today Show, del quale furono ospiti il 26 giugno.[81]

Il 31 luglio uscì il quarto EP giapponese Love Loop.[82] Per commemorare l'uscita fu aperto un pop-store speciale con un menù dedicato a Tokyo e Osaka tra il 30 luglio e il 12 agosto.[83] Tra il 30 luglio e il 18 agosto fu anche promosso con l'Our Loop Tour.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

  • JB – leader, voce (2014-presente)
  • Mark – rap (2014-presente)
  • Jackson Wang – rap (2014-presente)
  • Park Jin-young – voce (2014-presente)
  • Choi Young-jae – voce (2014-presente)
  • BamBam – rap (2014-presente)
  • Kim Yu-gyeom – voce, rap (2014-presente)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – Identify
  • 2016 – Moriagatteyo
  • 2016 – Flight Log: Turbulence
  • 2018 – Present: You

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – Got It?
  • 2014 – Got Love
  • 2015 – Just Right
  • 2015 – Mad
  • 2016 – Flight Log: Departure
  • 2016 – Hey Yah
  • 2017 – Flight Log: Arrival
  • 2017 – 7 for 7
  • 2017 – Turn Up
  • 2018 – Eyes On You
  • 2018 – I Won't Let You Go
  • 2019 – Spinning Top: Between Security and Insecurity
  • 2019 – Love Loop
  • 2019 – Call My Name

Videografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 – Girls, Girls, Girls
  • 2014 – A
  • 2014 – Stop Stop It
  • 2015 – Just Right
  • 2015 – If You Do
  • 2016 – Fly
  • 2016 – Hard Carry
  • 2017 – Never Ever
  • 2017 – You Are
  • 2018 – Look
  • 2018 – Lullaby
  • 2018 – Miracle
  • 2019 – Eclipse
  • 2019 – You Calling My Name

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) GOT7, su AllMusic, All Media Network. Modifica su Wikidata
  2. ^ Choi Tae-young, GAON′s 관찰노트(The Million Sellers - ″Physical Album Sales″), su gaonchart.co.kr. URL consultato il 29 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 29 agosto 2019).
  3. ^ (KO) JJ프로젝트, 박진영·임재범 이름에 금테까지 둘렀다, su News Donga, 25 maggio 2012. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 26 ottobre 2016).
  4. ^ a b c (EN) Kang Soo-jin, [EXCLUSIVE] Have You Got the Boys of Got7?, su kpoppla.net, 20 gennaio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2014).
  5. ^ (EN) Idols, Idols and More Idols Coming Your Way in ‘Dream High 2’, su Mwave, 17 gennaio 2012. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale l'8 ottobre 2014).
  6. ^ (KO) JJ프로젝트, 엔돌핀 폭발하는 화끈한 데뷔 무대 선보여, su news.chosun.com, 28 maggio 2012. URL consultato il 25 agosto 2019.
  7. ^ a b (EN) JYP to launch new boy band ‘GOT7’ next week, su kpopherald.koreaherald.com, 7 gennaio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  8. ^ a b (EN) The Korea Herald, GOT7 returning with new EP, su www.koreaherald.com, 5 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  9. ^ (EN) GOT7 Members Junior and Youngjae Pose for SURE Magazine, su Koogle, 11 agosto 2016. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2016).
  10. ^ (KO) Oh! My Got7 : GRAZIA INTERVIEW, su m.post.naver.com, 1º febbraio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  11. ^ (EN) JYP’s GOT7 debuts with ‘Girls Girls Girls’, su kpopherald.koreaherald.com, 16 gennaio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  12. ^ (KO) '룸메이트2' 박진영 '지오디 원래 그룹명 갓식스', su News1, 24 dicembre 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  13. ^ (KO) ‘룸메이트’ 박진영, 갓세븐 이름 유래 공개…갓식스는 무엇?, su MK, 23 dicembre 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  14. ^ a b (EN) GOT7 succeeds with change of image, su Korea Times, 16 luglio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2016).
  15. ^ a b (EN) GOT7 strays from hip-hop, tries sweet for a change, su kpopherald.koreaherald.com, 19 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  16. ^ (EN) JYP's First Hip Hop Group 'GOT7' Reveals Music Video, 'Girls Girls Girls', su BNT News. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 20 ottobre 2016).
  17. ^ 관객과 함께 호흡하는 '퍼포먼스 보이그룹'2PM, su Paran News, 28 settembre 2008. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2009).
  18. ^ (EN) JYP GOT7 releases first music teaser video, su kpopherald.koreaherald.com, 13 gennaio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  19. ^ (EN) Hyorin Earns Third K-Pop No. 1, GOT7 Tops World Albums, su Billboard. URL consultato il 25 agosto 2019.
  20. ^ 2014년 05주차 Album Chart, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 25 agosto 2019.
  21. ^ (EN) New face from JYP, su koreatimes, 16 gennaio 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  22. ^ (EN) The Korea Herald, GOT7 to launch first showcase in Japan next month, su www.koreaherald.com, 11 marzo 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  23. ^ (KO) OSEN, 갓세븐, 박진영 곡으로 23일 컴백..티저 공개 '밝다', su mosen.mt.co.kr, 16 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  24. ^ (KO) 갓세븐 ‘하지하지마’ MV공개 하루만에 유튜브 100만 돌파, su News Donga, 18 novembre 2014. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 17 febbraio 2015).
  25. ^ (EN) GOT7 Tops Gaon Album Chart with ‘Identify’, su Mwave, 27 novembre 2014. URL consultato il 25 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 29 novembre 2014).
  26. ^ (EN) GOT7 & Sistar Announced for KCON 2015 Los Angeles, su Billboard. URL consultato il 25 agosto 2019.
  27. ^ (EN) The Korea Herald, GOT7 to hold its first Japan Tour, su www.koreaherald.com, 30 giugno 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  28. ^ (EN) GOT7 to drop Japanese debut EP in Oct., su kpopherald.koreaherald.com, 28 agosto 2014. URL consultato il 25 agosto 2019.
  29. ^ (EN) The Korea Herald, Taeyang, BEAST stand out at Golden Disc Awards, su www.koreaherald.com, 15 gennaio 2015. URL consultato il 26 agosto 2019.
  30. ^ (EN) SM Sweeps ′Seoul Music Awards′ Taking Rookie and Daesang Awards, su Mwave, 23 gennaio 2015. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  31. ^ (EN) Web Drama 'Dream Knight' Rakes in Nearly 13 Million Hits Total, su Mwave, 15 febbraio 2015. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2016).
  32. ^ (EN) Web Drama 'Dream Knight' Flooded with Publication Right Inquiries from America, Japan and More, su Mwave, 26 gennaio 2015. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 5 gennaio 2017).
  33. ^ (EN) GOT7's 'Dream Knight' receives award, su kpopherald.koreaherald.com, 30 giugno 2016. URL consultato il 26 agosto 2019.
  34. ^ (EN) GOT7 ranks 4th on Oricon chart with 'Love Train', su kpopherald.koreaherald.com, 11 giugno 2015. URL consultato il 26 agosto 2019.
  35. ^ (KO) OSEN, [한밤의 신곡]갓세븐 '딱좋아', 소녀취향 저격하는 여친 응원송, su mosen.mt.co.kr, 13 luglio 2015. URL consultato il 26 agosto 2019.
  36. ^ (EN) GOT7 Released Its Album 'LAUGH LAUGH LAUGH', su BNTNews UK. URL consultato il 26 agosto 2019.
  37. ^ オリコン週間 CDシングルランキング 2015年09月21日~2015年09月27日 | ORICON STYLE, su Oricon, 1º ottobre 2015. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 1º ottobre 2015).
  38. ^ (EN) GOT7 Tops iTunes Charts in Numerous Countries, su Mwave, 30 settembre 2015. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 30 gennaio 2016).
  39. ^ (EN) GOT7 releases new tracks in repackaged album, su Yonhap News, 23 novembre 2015. URL consultato il 26 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2016).
  40. ^ (EN) BIGBANG and GOT7 top Oricon Charts with new Japanese albums, su Koreaboo, 3 febbraio 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  41. ^ (KO) 갓세븐·트와이스, 의류모델 동반 발탁 '대세돌 입증', su entertain.naver.com, 15 febbraio 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  42. ^ (EN) NBA releases more photos of Got7 and Twice, su kpopherald.koreaherald.com, 10 marzo 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  43. ^ (JA) GOT7「テレビでハングル講座」レギュラー出演決定を生報告!日本ツアーが幕張でフィナーレ - MUSIC - 韓流・韓国芸能ニュースはKstyle, su Kstyle. URL consultato il 30 agosto 2019.
  44. ^ (JA) Natasha Inc, 乃木坂46桜井玲香、Eテレ「ハングル講座」の生徒に「基礎の基礎からがんばります」, su natalie.mu. URL consultato il 30 agosto 2019.
  45. ^ a b (EN) GOT7 returns with 'Fly', su kpopherald.koreaherald.com, 21 marzo 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  46. ^ (EN) K-pop idol GOT7 returns to stage with 'Fly', su Yonhap News Agency, 24 marzo 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  47. ^ (EN) GOT7 is the first K-pop act to hit the Billboard Artist 100 chart since Psy, su SBS PopAsia. URL consultato il 30 agosto 2019.
  48. ^ a b (EN) GOT7 'Fly' Into Multiple Billboard Charts, Outpeak PSY on Artist 100 Chart, su Billboard. URL consultato il 30 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 16 giugno 2016).
  49. ^ (EN) GOT7 reveals new song 'Home Run', su kpopherald.koreaherald.com, 12 aprile 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  50. ^ (EN) GOT7 returns in March with concert in April, su kpopherald.koreaherald.com, 26 febbraio 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  51. ^ (EN) Korean Boy Band GOT7 Discusses Breaking Records, Selling Out Shows & Dabbing, su Billboard, 7 luglio 2016. URL consultato il 30 agosto 2019 (archiviato dall'url originale il 12 ottobre 2016).
  52. ^ (TH) แฟนๆ ฟิน! ใกล้ชิด-อบอุ่น!! ใน It’S SKIN Thailand With GOT7, su music.mthai.com, 7 febbraio 2017. URL consultato il 30 agosto 2019.
  53. ^ a b (TH) กรี๊ด! เปิดตัว GOT7 แท็คทีม ต่อ-แบงค์-เจมส์ พรีเซ็นเตอร์ บอช แอนด์ ลอมบ์, su music.mthai.com, 11 maggio 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  54. ^ (EN) GOT7 Becomes a Brand Model in Thailand, su BNTNews UK. URL consultato il 30 agosto 2019.
  55. ^ (EN) GOT7 reveals the music video of its new title track "Hard Carry", su Yonhap News Agency, 27 settembre 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  56. ^ (KO) GOT7, 또 성장..1달여만에 20만장 앨범 판매 돌파, su entertain.naver.com. URL consultato il 30 agosto 2019.
  57. ^ (EN) GOT7 Hold Steady as Songwriters Through 'Flight Log: Turbulence', su Billboard, 29 settembre 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  58. ^ (EN) GOT7's 'Flight Log: Turbulence' Ties the Record for Most No. 1s on World Albums Among K-Pop Acts, su Billboard. URL consultato il 30 agosto 2019.
  59. ^ (EN) The Year in World Music Charts: BTS and GOT7 Hit New Heights for K-Pop Acts, su Billboard, 13 dicembre 2016. URL consultato il 30 agosto 2019.
  60. ^ (JA) GOT7「Hey Yah」, su www.got7japan.com. URL consultato il 30 agosto 2019.
  61. ^ a b (EN) K-Pop Boy Band Got7 'Turn Up' in New Music Video for Their Japanese Comeback, su Billboard. URL consultato il 30 agosto 2019.
  62. ^ (EN) GOT7 feature in 'G+ Star Zone', su kpopherald.koreaherald.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  63. ^ (KO) 갓세븐, 30만장 돌파…전작 뛰어넘는 대세 행보, su Nate News. URL consultato il 31 agosto 2019.
  64. ^ (KO) Herald POP, "심상찮은 열도 인기" 갓세븐, 일본 빌보드 차트 정상, su pop.heraldcorp.com, 27 maggio 2017. URL consultato il 31 agosto 2019.
  65. ^ (EN) GOT7 Shows Its Softer Side On 'You Are' Music Video: Watch, su Billboard. URL consultato il 31 agosto 2019.
  66. ^ (KO) 갓세븐, 신곡 'You Are' 음원 차트 정상…기대감 입증, su n.news.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  67. ^ (KO) 갓세븐 측 "잭슨, 日 활동 중단..6인 체제 활동"(공식), su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  68. ^ (KO) "소방 안전 홍보"…갓세븐, 소방청 홍보대사 위촉(공식), su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  69. ^ (KO) '컬투쇼' 갓세븐 "차트순위 상승에 잠 못 자"…기분좋은 라이브 [종합], su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  70. ^ (KO) 갓세븐 'Look', 국내외 음원·음반 차트 1위…'대세' 나선다, su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  71. ^ (EN) Album Chart aprile 2018, su gaonchart.co.kr. URL consultato il 31 agosto 2019.
  72. ^ (EN) GOT7 2018 World Tour ‘EYES ON YOU’ Captivates North America!, su kpopchannel.tv. URL consultato il 31 agosto 2019.
  73. ^ (EN) GOT7 & Their Legions of Fans Brighten Up Barclays Center With Historic Concert, su Billboard. URL consultato il 31 agosto 2019.
  74. ^ (EN) GOT7 announce "The New Era" with six-member Japanese comeback, su SBS PopAsia. URL consultato il 31 agosto 2019.
  75. ^ (EN) GOT7's 'New Era' at No. 1, World Cup Boosts Suchmos on Billboard Japan Hot 100, su Billboard. URL consultato il 31 agosto 2019.
  76. ^ (KO) 갓세븐, 9월 3집 'Present : You'로 컴백..2년 만에 정규앨범 [공식입장], su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  77. ^ (KO) 아이유·임창정, 10월 가온차트 2관왕…아이콘, 다운로드 첫 플래티넘, su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  78. ^ (KO) 갓세븐 日 미니3집 오리콘 위클리 앨범차트 '정상', su entertain.naver.com. URL consultato il 31 agosto 2019.
  79. ^ (EN) Jus2 "FOCUS" Premiere Showcase Tour: Cities And Ticket Details, su Kpopmap, 27 febbraio 2019. URL consultato il 31 agosto 2019.
  80. ^ a b (EN) GOT7 Announces 'Spinning Top' Album, World Tour: See Dates, su Billboard. URL consultato il 31 agosto 2019.
  81. ^ (EN) Jeff Benjamin, GOT7 To Be First K-Pop Group To Guest On NBC's 'Today Show', su Forbes. URL consultato il 31 agosto 2019.
  82. ^ (EN) GOT7 & IGOT7s Share a Love Loop Forever, su The Kraze. URL consultato il 31 agosto 2019.
  83. ^ (EN) GOT7 Pop-Up Shop “LOVE LOOP” [July 30 - August 12, 2019], su Dango News. URL consultato il 31 agosto 2019.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica