Google Mars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Google Mars
sito web
URLwww.google.com/mars/
Tipo di sitoweb mapping
CommercialeNo
ProprietarioGoogle
Lancio2006[1]
Stato attualeAttivo

Google Mars è un servizio web di Google che permette la visualizzazione della superficie di Marte, con un'interfaccia simile a Google Maps. A scelta, Google Mars fornisce una visualizzazione di immagini nel visibile, nell'infrarosso o in mappe altimetriche, per evidenziare i rilievi. I dati e le immagini si basano sui dati raccolti dalle missioni su Marte Mars Global Surveyor e il 2001 Mars Odyssey, rese pubbliche dal Mars Space Flight Facility della NASA, dell'Università statale dell'Arizona[2].

Nuova versione in Google Earth[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione 5 di Google Earth, uscita il 5 febbraio 2009, è stata inclusa una versione più avanzata di Google Mars, con immagini in 3D a risoluzione più elevata della versione web (bidimensionale)[3], come quelle riprese da HiRISE, la fotocamera installata nel Mars Reconnaissance Orbiter. Sono presenti inoltre immagini ad alta risoluzione riprese dai vari rover inviati su Marte negli ultimi anni, come quelle dello Spirit, dell'Opportunity e del Curiosity, che è possibile vedere in modo simile a quelle di Google Street View[4].

Marte ha anche una piccola applicazione trovata vicino alla faccia su Marte. Si chiama Meliza, un personaggio robot con cui l'utente può parlare.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Gabriele De Palma, Google arriva su Marte, Corriere della Sera, 14 marzo 2006.
  2. ^ (EN) New Google Mars site to feature ASU Mars images, Università statale dell'Arizona, 13 marzo 2006. URL consultato il 17 maggio 2014 (archiviato dall'url originale il 23 settembre 2015).
  3. ^ (EN) New Google Mars Reveals the Red Planet in 3-D, National Geographic, 4 febbraio 2009. URL consultato il 1º maggio 2019 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2017).
  4. ^ (EN) Google Earth provides dizzying 3D views of Mars, New Scientisct, 1º febbraio 2009.
  5. ^ (EN) Alex Chitu, Chat With a Martian in Google Earth 5, su Chat With a Martian in Google Earth 5, 3 febbraio 2009. URL consultato il 22 settembre 2019.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]