Good Times (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Good Times
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1974-1979
Formato serie TV
Genere sitcom
Stagioni 6
Episodi 133
Durata 30 min circa (episodio)
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio mono
Crediti
Ideatore Mike Evans, Eric Monte
Interpreti e personaggi
Casa di produzione Bud Yorkin Productions
Columbia Broadcasting System
Tandem Productions
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 8 febbraio 1974
Al 1º agosto 1979
Rete televisiva CBS
Opere audiovisive correlate
Originaria Maude
Remake The Fosters

Good Times è una serie televisiva statunitense.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una sitcom ambientata a Chicago e avente di nuovo per protagonista una famiglia di colore di estrazione medio – bassa, la cui matriarca è nientemeno che Florida Evans (Esther Rolle), ex governante di colore nella sitcom Maude, di cui Good Times viene ad essere uno spin-off. Maude, a sua volta, era uno spin-off della fortunatissima serie Arcibaldo (All in the Family) da cui derivarono anche I Jefferson. La serie, sviluppatasi, come Sanford and son, nell'arco di sei stagioni (dal 1974 al 1979, per un totale di 133 episodi da 25 minuti), fu trasmessa dalla CBS negli USA, mentre in Italia fu ed è tuttora trasmessa da molte TV locali. È la storia, in chiave comico-realistica, di una famiglia di colore, il padre James (John Amos), carpentiere nevrotizzato dalla precarietà, la madre Florida, il figlio artista JJ, gli altri due figli Thelma e Michael, studenti. Spesso appaiono anche la procace ed estrosa amica di famiglia Willona (Ja'net Du Bois) ed una giovanissima Janet Jackson nei panni di Penny; in alcuni episodi appare anche Louis Gossett Jr..

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione