Gonzo (pornografia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il genere gonzo si riferisce, nella cinematografia pornografica, a quelle produzioni in cui il cineoperatore o il regista prende parte all'azione, parlando agli attori, o partecipando come attore egli stesso.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

In questo tipo di film gli attori sono liberi da copioni da recitare o interpretare. Il regista non riprende una recitazione, bensì un evento reale che si sviluppa in presenza della telecamera. L'obiettivo di questa attività è coinvolgere al massimo lo spettatore finale e conferire un senso di realtà piuttosto che di finzione. È una tecnica che trae origine da un analogo genere teatrale nel quale si cerca di abbattere la barriera ideale che separa gli attori dallo spettatore. È anche una tecnica economica e ben adattabile ad attori ed attrici semiprofessionisti o non professionisti.

Nel gonzo non c'è trama: costumi e scenografia non hanno una particolare rilevanza. Gli attori e le attrici hanno qualsiasi tipo di rapporto sessuale, anche in modo non tradizionale. Nel montaggio finale del film il regista ed i tecnici tendono a non accorciare le scene, operando il minor numero possibile di tagli. A partire dagli anni novanta uno dei registi più rappresentativi del genere è il francese Pierre Woodman, insieme all'americano Seymore Butts[senza fonte].

Registi gonzo[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Pornografia Portale Pornografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pornografia