Gone to Earth (David Sylvian)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gone to Earth
ArtistaDavid Sylvian
Tipo albumStudio
Pubblicazione13 settembre 1986
Dischi2
Tracce17
GenereRock
Musica d'ambiente
EtichettaVirgin Records
ProduttoreSteve Nye, David Sylvian
David Sylvian - cronologia
Album successivo
(1987)

Gone to Earth è il terzo album di studio di David Sylvian, pubblicato dalla Virgin il 13 settembre del 1986.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Gone to Earth è un doppio album: il primo disco contiene sette tracce cantate, il secondo dieci brani strumentali eseguiti quasi interamente dallo stesso Sylvian, salvo singoli interventi solistici di musicisti ospiti.[1]

La title-track e due brani del secondo disco sono composti da Sylvian assieme al chitarrista Robert Fripp, ospite su sette tracce dell'album. Il brano Answered Prayers è cofirmato da Sylvian e Bill Nelson.[1]

Tre brani includono frammenti parlati tratti da nastri di repertorio, tutti anteriori alla produzione del disco:

  • il brano Gone to Earth ospita la voce del matematico e filosofo John G. Bennett (1897-1974),[1] allievo di Georges I. Gurdjieff e fondatore della Internal Academy for Continuous Education presso la quale Robert Fripp si ritirò dal 1975 al 1977, dopo aver sciolto i King Crimson per la prima volta: il chitarrista aveva già incluso spezzoni di discorsi di Bennett nel suo album Exposure del 1979.[2] Sylvian aveva cominciato a studiare sia Gurdjieff che Bennett prima della registrazione di quest'album; lo stesso Fripp fornì il nastro dal quale è tratto il passaggio in questione.[3]
  • The Healing Place si apre con un breve estratto da un'intervista di William Furlong e Michael Newman a Joseph Beuys (1983) in cui quest'ultimo auspica il superamento, con l'aiuto dell'arte, dei sistemi che agiscono a danno dell'umanità e della natura;[1] Sylvian raccontò in seguito che, mentre stava lavorando a Gone To Earth, si era attivato per poter intervistare personalmente Beuys e utilizzare poi estratti della conversazione lungo tutta la seconda parte dell'album, ma l'artista tedesco morì il 23 gennaio 1986 prima che l'incontro tra i due potesse avere luogo.[3]
  • Sul brano conclusivo Upon This Earth si ode il poeta e scrittore Robert Graves recitare per intero una sua poesia dal titolo The Foreboding.[3] Come Beuys, anche Graves era morto poco tempo prima della realizzazione del disco, da cui la scelta di Sylvian di includere la sua voce, la quale però – a differenza delle altre due – non fu accreditata in copertina.[3]

Dalla prima edizione in CD, pubblicata nel 1986, furono omesse per motivi di spazio quattro delle dieci tracce strumentali originariamente contenute nel doppio LP in vinile. L'intero album fu successivamente incluso in due CD del cofanetto Weatherbox (1989).[4] La versione rimasterizzata del 2003 infine, anch'essa doppia e completa, contiene come tracce extra i remix dei brani River Man, Gone To Earth e Camp Fire: Coyote Country .[5]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di David Sylvian, eccetto dove indicato.

Lato A
  1. Taking the Veil – 4:40
  2. Laughter & Forgetting – 3:18
  3. Before the Bullfight – 9:20
  4. Gone to Earth – 3:06 (musica: Sylvian, Robert Fripp)

Durata totale: 20:24

Lato B
  1. Wave – 9:11
  2. River Man – 4:54
  3. Silver Moon – 6:19

Durata totale: 20:24

Lato C
  1. The Healing Place (strumentale) – 5:34
  2. Answered Prayers (strumentale) – 3:10 (musica: Sylvian, Bill Nelson)
  3. Where the Railroad Meets the Sea (strumentale) – 2:52
  4. The Wooden Cross (strumentale) – 5:04
  5. Silver Moon Over Sleeping Steeples (strumentale) – 2:22

Durata totale: 19:02

Lato D
  1. Camp Fire: Coyote Country (strumentale) – 3:51 (musica: Fripp, Sylvian)
  2. A Bird of Prey Vanishes into a Bright Blue Cloudless Sky (strumentale) – 3:16
  3. Home (strumentale) – 4:33
  4. Sunlight Seen Through Towering Trees (strumentale) – 3:02
  5. Upon This Earth (strumentale) – 6:30 (musica: Fripp, Sylvian)

Durata totale: 21:12

Musicisti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e David Sylvian, Gone to Earth (Virgin Records, 1986) – note di copertina.
  2. ^ Smith, Sid, 1957-, In the court of King Crimson : an observation over fifty years, Revised and expanded edition, ISBN 978-1-9161530-0-4, OCLC 1129591581. URL consultato il 29 luglio 2020.
  3. ^ a b c d (EN) Anthony Reynolds, Cries and Whispers, 1ª ed., limited edition, 2018, ISBN 978-0-993303623.
  4. ^ David Sylvian - Weatherbox, su Discogs. URL consultato il 2 agosto 2020.
  5. ^ David Sylvian - Gone To Earth, su Discogs. URL consultato il 20 aprile 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica