Gommiswald

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gommiswald
comune
Gommiswald – Stemma
Gommiswald – Veduta
Localizzazione
StatoSvizzera Svizzera
CantoneCoat of arms of canton of St. Gallen.svg San Gallo
DistrettoSee-Gaster
Amministrazione
Lingue ufficialiTedesco
Data di istituzione1803
Territorio
Coordinate47°13′52″N 9°01′23″E / 47.231111°N 9.023056°E47.231111; 9.023056 (Gommiswald)Coordinate: 47°13′52″N 9°01′23″E / 47.231111°N 9.023056°E47.231111; 9.023056 (Gommiswald)
Altitudine590 m s.l.m.
Superficie33,54 km²
Abitanti4 969 (2015)
Densità148,15 ab./km²
FrazioniAttenbach, Ernetschwil, Giegen, Ottenhofen, Ramendingen, Rieden, Schubingen, Üetliburg
Comuni confinantiEbnat-Kappel, Eschenbach, Kaltbrunn, Uznach, Wattwil
Altre informazioni
Cod. postale8725, 8726, 8737, 8738, 8739
Prefisso055
Fuso orarioUTC+1
Codice OFS3341
TargaSG
Nome abitantiGommiswaldiner
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Gommiswald
Gommiswald
Gommiswald – Mappa
Sito istituzionale

Gommiswald (toponimo tedesco; fino al 1913 anche Gauen[1]) è un comune svizzero di 4 969 abitanti del Canton San Gallo, nel distretto di See-Gaster. Il 1º gennaio 2013 ha inglobato i comuni soppressi di Ernetschwil e Rieden.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è posto su un pendio da cui si gode di un'ampia vista sulla pianura del Linthebene, sul lago di Zurigo e sulle montagne del Glanerland. Nel territorio comunale sorgono i monti Klosterberg, Rittmarren[senza fonte] e Regelstein[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1803 Gommiswald divenne un comune indipendente e venne annesso al nuovo Canton San Gallo. All'inizio il paese comprendeva anche il villaggio di Ernetschwil che poi divenne a sua volta un comune indipendente nel 1807[1]. Il paese cominciò ad acquistare una certa importanza quando tra il 1785 e il 1788 venne realizzata una strada che lo attraversava, collegando il paese di Kaltbrunn situato a valle con il passo di Ricken; inoltre tra nel 1830 venne realizzata una strada che collegava il paese al villaggio di Uznach, anch'esso situato a valle[1]. Le strade si uniscono presso la chiesa parrocchiale di San Giacomo[senza fonte].

A partire dagli anni 1960, in seguito alla realizzazione di un impianto sciistico, di una piscina, di campi da tennis e di svariati sentieri escursionistici[senza fonte] il paese divenne una meta turistica[1], specialmente per i visitatori provenienti dalla zona di Zurigo[senza fonte].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

L'evoluzione demografica è riportata nella seguente tabella[1]:

Abitanti censiti

Religione[modifica | modifica wikitesto]

Gommiswald è un paese a maggioranza cattolica. All'inizio Gommiswald era sotto la giurisdizione di Benken[1], finché nell'XI secolo la stessa passò sotto Schänis. Un documento pontificio del 1178 attesta che[senza fonte] il convento femminile di Schänis aveva i diritti di decima su Gommiswald[1]. Nel 1500 Gommiswald si separò da Benken diventando una parrocchia indipendente[1].

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Con la realizzazione dell'autostrada A3, che riduce distanze e tempo con l'hinterland di Zurigo, molte persone hanno spostato la loro residenza in questo paese[senza fonte].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i j k l Alois Stadler, Gommiswald, in Dizionario storico della Svizzera, 22 novembre 2016. URL consultato l'8 luglio 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN148050991
Svizzera Portale Svizzera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Svizzera