Golfo di Čichačëv

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Golfo di Čichačëv
Parte di Mar del Giappone
Stato Russia Russia
Circondario federale Estremo Oriente
Soggetto federale Territorio di Chabarovsk
Rajon Ul'čskij
Coordinate 51°27′N 140°50′E / 51.45°N 140.833333°E51.45; 140.833333
Dimensioni
Lunghezza 12,5 km
Larghezza km
Profondità massima m
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Golfo di Čichačëv
Golfo di Čichačëv

Il golfo di Čichačëv (in russo: Залив Чихачёва?), fino al 1952 golfo de Castri, è un'insenatura situata sulla costa occidentale dello stretto dei Tartari, in Russia. Si estende sul mar del Giappone e appartiene all'Ul'čskij rajon, nel Territorio di Chabarovsk (Circondario federale dell'Estremo Oriente).

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Il golfo di Čichačëv è delimitato a sud da capo Orlova (мыс Орлова) L'insenatura è lunga 12,5 km e larga, all'ingresso, 9 km, la profondità dell'acqua arriva fino a 9 m. Nel golfo ci sono quattro piccole isole: Bazal'tovyj, Observatorii, Ustričnyj e Južnyj (острова Баэальтовый, Обсерватории, Устричный, Южный).

Al centro del golfo si trova la città di De-Kastri

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il golfo fu scoperto da Jean-François de La Pérouse nel 1787 che gli diede questo nome in onore del finanziatore della spedizione, Charles Eugène Gabriel de la Croix marchese di Castries, allora segretario di Stato della Marina. Nel 1952, ha preso il nome dell'ammiraglio Nikolaj Matveevič Čichačëv (Николай Матвеевич Чихачёв, 1830-1917)[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]