Gole ruggenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gole ruggenti
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1992
Durata104 min
Generecomico
RegiaPier Francesco Pingitore
SoggettoPier Francesco Pingitore
SceneggiaturaCarla Vistarini, Pier Francesco Pingitore
Casa di produzioneMaura International Film
Distribuzione (Italia)Penta Distribuzione
FotografiaSergio D'Offizi
MontaggioAntonio Siciliano
MusichePiero Pintucci, Francesco Pintucci
ScenografiaMaurizio Tognalini
Interpreti e personaggi

Gole ruggenti è un film del 1992 diretto da Pier Francesco Pingitore. La pellicola narra di un'ipotetica settimana di preparazione della più importante gara canora italiana, chiaramente ispirata al Festival di Sanremo sebbene non venga mai citato. Molti dei protagonisti, tra cui Pippo Franco, sono gli stessi comici del Bagaglino.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il conduttore Paolo Galli, incaricato di presentare un'importante gara canora, è costantemente sull'orlo d'una crisi di nervi, tra problemi familiari e lavorativi, che s'intrecciano con cantanti raccomandati da politici, presentatrici e vallette con amanti al seguito, capricci delle primedonne e strani giochi di potere del produttore esecutivo Panebianco.

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Il Corriere della Sera ne ha sottolineato la «comicità grossolana»[1], MyMovies ha riconosciuto chiari intenti satirici al Festival di Sanremo[2], FilmTV ha evidenziato la riproposizione filmica della solita comicità del Bagaglino[3].

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel film la cantante Pat Rubino (interpretata da Jo Squillo) viene squalificata dal Festival perché la sua canzone, Timido, risulta non originale (anche se non specificato, si tratta di un evidente plagio di Physical di Olivia Newton-John): nel 1992, anno in cui uscì nelle sale Gole ruggenti, una situazione analoga si verificò nei confronti della Squillo, esclusa dal Festival di Sanremo del 1992 perché il suo brano Me gusta il movimento non era originale. Si nota che tra i vari cantanti in gara, troviamo un giovane Tony Tammaro, cantautore comico napoletano, dove canta un suo brano, realmente esistente e pezzo di successo per il cantante stesso. La canzone in questione si chiama "Patrizia" dall'album Prima cassetta di musica tamarra del 1989.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema