Glycine

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Glycine
Soja.jpg
Glycine max
(Soia)
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Fabales
Famiglia Fabaceae
Sottofamiglia Faboidee
Genere Glycine
Willd. 1798
Specie
  • v. testo

Glycine è un genere di leguminose, originario dell'Asia orientale e meridionale e dell'Oceania. Questo genere comprende, tra l'altro, Glycine max, la soia.

Con il nome volgare di glicine si indica un gruppo di specie affini, molte di pregio ornamentale, originariamente attribuite a questo genere, ma oggi raccolte in un genere distinto, Wisteria. Per esempio, Glycine sinensis Sims si chiama oggi Wisteria sinensis (Sims) Sweet.

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

Il genere viene diviso comunemente in due sottogeneri, Glycine e Soja.

Riportiamo l'elenco delle specie principali:

Subgenus Glycine

Subgenus Soja (Moench) F.J. Herm.

  • Glycine soja Sieb. & Zucc. (da alcuni autori considerata sottospecie di Glycine max)
  • Glycine max (soia) (L.) Merr.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pfeil, B.E. and Tindale, M.D. (2001). Glycine. in Flora of NSW, revised edition. Vol. 2, ed. G. Harden. Sydney, NSW University Press
  • Newell, C.A. and Hymowitz, T. (1980). A taxonomic revision on the genus Glycine subgenus Glycine (Leguminosae). Brittonia 32:63-69
  • Hermann, F.J. (1962). A revision of the genus Glycine and its immediate allies, Tech. Bull. U.S.D.A. 1268
  • Hayata, Ic. Pl. Formos. 9: 29 (1920)
  • G.Bentham, Glycine, Fl. Austral. 2: 242–245 (1864)

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]