Glossario dei latinismi della lingua tedesca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Questo glossario elenca alcune parole latine che sono entrate nel tedesco nei tempi dell'impero romano e sono ormai appena riconoscibili.

Lessico[modifica | modifica wikitesto]

Parole latine di origine più remota[modifica | modifica wikitesto]

Parola latina Parola tedesca Traduzione della parola tedesca
campus der Kampf lotta
cattus, catta die Katze gatto, gatta
caupo, -nis kaufen comprare
conscius keusch casto
Caesar der Kaiser imperatore
carcer (1) der Kerker; (2) der Karzer (in disuso) (1) carcere, (2) carcere (di una scuola/ università)
carpio, -nis der Karpfen carpione
constare kosten costare
crux, -cis das Kreuz croce
cuppa der Kopf testa
discus (gr.) der Tisch la tavola, il tavolo
episcopus der Bischof vescovo
gustare kosten prendere il sapore, assaggiare
hora Uhr orologio
luna die Laune lo stato d'animo
monacus der Mönch il monaco
nocturnus nüchtern digiuno; non ubriaco
panna (piatto di terracotta) die Pfanne padella
papa der Pfaffe (in disuso) prete cattolico e corrotto
pilum der Pfeil la freccia
pipa die Pfeife pipa
pondus, -eris das Pfund libbra, mezzo chilo; pound (valuta)
porta die Pforte cancello (del giardino a.e.)
puer der Bub (meridionale) bambino, persona maschia non adulta
senior der Senner, die Sennerin oste/ostessa di una capanna nelle Alpi; signore
(via) strata die Straße strada
tabula die Tafel lavagna; (di rado anche) tavola
tactiare (lat. volg.) der Datschi pasta addolcita nella Germania del sud
tegula die Ziegel tegola
vetula die Vettel (in disuso) vecchietta
villa der Weiler piccolo paese
advocatus der Vogt amministratore di un paese (nel Medio Evo)

Parole di origine romanza o neolatina[modifica | modifica wikitesto]

Etymon (ricostruito) Parola romanza/neolatina Parola tedesca Traduzione della parola tedesca
astrologus (gr.- etimologia supposta) strolce (ital.-lomb. - etimologia supposta) der Strolch mascalzone
benedicere benedeien (in disuso) benedire
bracchium die Brezel brezel
castigare kasteien mortificarsi
citare (1) zetern, (2) zitieren (1) strillare, (2) fare una citazione
domina donna (ital.) aufdonnern truccarsi oltre misura e vestirsi inadeguatamente (riferito a donne)
cancellarius der Kanzler cancelliere
caballarius chevalier/ cavaliere der Kavalier uomo di contegno
custos -dis der Küster sagrestano
laxus lâche (fr.) lasch fiacco
locum tenens lieutenant der Leutnant luogotenente (letteralmente)/ sottotenente (militare)
martiare marcher (fr.) marschieren marciare
mobile das Möbel mobile, pezzo dell'arredamento
poena die Pein (in disuso) il dolore
portarius portier (fr.) der Portier portiere, portinaio
predicare predigen predicare
pretium der Preis prezzo
scribere schreiben scrivere
stylus (gr.) (1) der Stiel, (2) der Stil (1) lo stelo, (2) lo stile
visae patentes (etimologia supposta) Fisimatenten comportamento capricioso e superfluo

Morfologia[modifica | modifica wikitesto]

Formazione del nomen agentis[modifica | modifica wikitesto]

La formazione del nomen agentis in -er come in Bäcker (panettiere) o Richter (giudice) è di origine latina. È da ascrivere alla derivazione in -arius (-ario, -aro, -aio, -iere) ed ha soppiantato la vecchia formazione germanica. Quest'ultima persiste solo in alcune parole rimaste come in Schütze (puntatore) che equivarrebbe ad un Schießer, se si applicasse la formazione moderna.

Derivazione in -bar[modifica | modifica wikitesto]

La derivazione aggettivale in -bar è di origine indoeuropea e corrisponde a quella in -fer in latino. Il verbo barn - intanto estinto - corrispondeva a ferre (cf. to bear in inglese). Alcune parole rimaste come fruchtbar (fruttifero) si sono conservate. La formazione moderna, però, prevalentemente coniata dai filologi dell'umanesimo, ha preso per orientamento le derivazioni latine in -abilis ossia -ibilis. Ne consegue che le derivazioni del tedesco moderno in -bar si appoggiano al sistema latino: essbar (mangiabile), trinkbar (potabile), hörbar (ascoltabile), aussprechbar (pronunciabile) ecc.

Linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica