Gli amori di una bionda

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gli amori di una bionda
Gli amori di una bionda.png
Titolo originaleLásky jedné plavovlásky
Paese di produzioneCecoslovacchia
Anno1965
Durata82 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaMiloš Forman
SoggettoMiloš Forman, Jaroslav Papousek e Ivan Passer
SceneggiaturaMiloš Forman, Jaroslav Papousek, Ivan Passer e Václav Sasek
FotografiaMiroslav Ondrícek
MontaggioMiroslav Hájek
MusicheEvzen Illín
ScenografiaKarel Cerný e Vladimir Macha
Interpreti e personaggi

Gli amori di una bionda è un film del 1965 di Miloš Forman, ambientato nell'allora Cecoslovacchia.

Apprezzato dalla critica, fu nominato all'Oscar al miglior film straniero, al Leone d'oro e ai Golden Globe, ma non ottenne nessuno dei tre riconoscimenti.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Cecoslovacchia: in una fabbrica di calzature tra le montagne sono impiegate un gran numero di donne di giovane età. La mancanza di uomini crea malumori tra le operaie, tanto che alcune abbandonano il posto di lavoro, dando non poche preoccupazioni al loro direttore il quale, cercando di risolvere il problema, riesce ad ottenere solo l'arrivo di un gruppo di vecchi soldati della riserva.

Una delle ragazze, Andula, nel corso di una festa fa amicizia con il pianista Milda: l'uomo seduce la donna ma ben presto deve ritornare a Praga dove dopo giorni passati in attesa di una sua lettera Andula lo raggiunge. Tuttavia l'incontro non è come la ragazza se lo era immaginato: forte sarà il fastidio e la diffidenza che provano nei suoi confronti i genitori del musicista.

Andula ritorna così al lavoro, dove però racconta alle colleghe non la realtà del suo viaggio, ma quello che lei si era immaginato che fosse.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Nella versione originale sui titoli di testa si sente una canzone in lingua ceca ma nella versione italiana (distribuita da Moris Ergas) è stato scelto di inserire la canzone Nessuno mi può giudicare cantata da Caterina Caselli.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema