Gleno (torrente)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Gleno
Povo
Torrente Gleno.jpg
StatoItalia Italia
RegioniLombardia Lombardia
ProvinceBergamo Bergamo
Lunghezza8 km
Portata media1,5 m³/s
Altitudine sorgente2 518 m s.l.m.
NascePasso di Belviso
AffluentiTorrente Nembo
SfociaDezzo a Vilminore di Scalve
45°59′10.06″N 10°05′56.35″E / 45.986126°N 10.098987°E45.986126; 10.098987Coordinate: 45°59′10.06″N 10°05′56.35″E / 45.986126°N 10.098987°E45.986126; 10.098987

Il Gleno è un torrente della provincia di Bergamo.

Nasce dal passo di Belviso, alle pendici del monte Gleno, nelle Alpi Orobie e confluisce dopo 8 km da destra nel Dezzo a Vilminore, in Valle di Scalve. Il torrente scorre interamente nel comune di Vilminore di Scalve, bagnando le frazioni Pianezza e Bueggio.

Lungo il corso del torrente era stata realizzata la diga del Gleno, crollata nel 1923 causando alcune centinaia di morti. La diga era stata costruita secondo schemi futuristici, ma con materiali inadeguati che non ressero a lungo la pressione che l'acqua esercitava. La diga crollò e si svuotò in pochissimo tempo, la massa d'acqua travolse alcuni paesi della Valle di Scalve (Bueggio, Dezzo) prima di dirigersi in Valle Camonica e nell'Oglio.

Il lago formato dal torrente presso i ruderi della diga del Gleno

Questa tragedia è paragonabile a quella più famosa del Vajont, con la differenza che qui fu la diga a crollare.

A valle della diga, in prossimità della frazione Bueggio, il torrente prende il nome di Povo. In tal senso è utile ricordare come le attuali frazioni di Vilminore poste alla sua destra orografica formassero, fino al 1927, il comune denominato Oltrepovo.

Poco prima di confluire nel Dezzo riceve da destra le acque del Nembo.

Lombardia Portale Lombardia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Lombardia