Saint-Rémy-de-Provence

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Glanum)
Jump to navigation Jump to search
Saint-Rémy-de-Provence
comune
Saint-Rémy-de-Provence – Stemma
(dettagli)
Saint-Rémy-de-Provence – Veduta
Localizzazione
StatoFrancia Francia
RegioneBlason région fr Provence-Alpes-Côte d'Azur.svg Provenza-Alpi-Costa Azzurra
DipartimentoBlason département fr Bouches-du-Rhône.svg Bocche del Rodano
ArrondissementArles
CantoneSalon-de-Provence-1
Territorio
Coordinate43°47′N 4°50′E / 43.783333°N 4.833333°E43.783333; 4.833333 (Saint-Rémy-de-Provence)Coordinate: 43°47′N 4°50′E / 43.783333°N 4.833333°E43.783333; 4.833333 (Saint-Rémy-de-Provence)
Altitudine7 - 392 m s.l.m.
Superficie88,95 km²
Abitanti10 663[1] (2009)
Densità119,88 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale13210
Fuso orarioUTC+1
Codice INSEE13100
Cartografia
Mappa di localizzazione: Francia
Saint-Rémy-de-Provence
Saint-Rémy-de-Provence
Saint-Rémy-de-Provence – Mappa
Sito istituzionale

Saint-Rémy-de-Provence (in occitano Sant Romieg) è un comune francese di 10.663 abitanti situato nel dipartimento delle Bocche del Rodano della regione della Provenza-Alpi-Costa Azzurra, ed è situata ai piedi delle Alpilles, modesta catena montuosa prealpinica ricoperta di oliveti selvatici.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I resti romani di Glanum

Fondata nel VI secolo a.C. dai greci di Marsiglia, venne distrutta intorno al II secolo a.C., probabilmente dai Teutoni[2].

Dell'epoca romana conserva nei pressi il Mausoleo dei Giulii, monumento funebre eretto tra il 30 a.C. e il 20 a.C., durante il principato di Augusto e l'arco di trionfo eretto intorno al 10 d.C. In epoca romana la città ebbe un periodo di floridezza grazie alla sua posizione strategica, lungo la via tra Italia, Francia e Spagna[2]. Gli scavi archeologici hanno portato alla luce anche i resti delle terme, di un monumento absidato, di due templi gemelli, di un santuario dedicato ad Ercole e di un teatro.

Ininterrottamente francese sin dall'anno mille, la città deve però notorietà al suo più grande concittadino, Nostradamus, che vi nacque nel 1503, e al grande pittore olandese Vincent van Gogh, che nel 1889-1890 fu ricoverato nel locale manicomio di Saint Paul de Mausole e che dipinse qui alcuni capolavori assoluti quali la Notte stellata ed un celebre autoritratto.

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Abitanti censiti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ INSEE popolazione legale totale 2009
  2. ^ a b Claudia Maccabruni, Atlante di Archeologia, Utet, Torino, 1998, pag.442

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN149793030 · ISNI (EN0000 0001 2116 0730 · GND (DE4238286-5 · BNF (FRcb15247382q (data)
Francia Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Francia