Give My Regards to Broad Street (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Give My Regards to Broad Street
videogioco
Give My Regards to Broad Street.png
Schermata sul Commodore 64
PiattaformaCommodore 64, ZX Spectrum
Data di pubblicazione1985
GenereSimulatore di guida, strategia
TemaFilm
OrigineRegno Unito
SviluppoConcept Software
PubblicazioneMind Games / Argus Press Software, Mastertronic (USA)
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputJoystick, tastiera
SupportoCassetta, dischetto

Give My Regards to Broad Street, presentato anche come Paul McCartney's Give My Regards to Broad Street sulle confezioni, è un videogioco ispirato al film Broad Street (il cui titolo originale è proprio Give My Regards to Broad Street), pubblicato nel 1985 per Commodore 64 e ZX Spectrum da Mind Games, marchio della Argus Press Software.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama è simile a quella del film. La registrazione originale di No More Lonely Nights è andata perduta, e Paul McCartney deve riuscire a ricostruirla e consegnarla all'editore entro mezzanotte. Per ricomporre la canzone deve attraversare Londra in auto per ritrovare altri sette amici musicisti, tra cui Ringo Starr, Linda McCartney e George Martin, ognuno dei quali gli fornirà una parte del brano. È sabato, i sette si aggirano per la città per i fatti loro usando la metropolitana di Londra e Paul, sulla base di pochi indizi datigli dal computer di bordo, deve prevedere in quale stazione dovrà recarsi al momento giusto per incontrarli. Raccolti tutti i pezzi della canzone dovrà tornare agli Abbey Road Studios e ricomporli usando un mixer.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

L'azione di gioco principale è la guida dell'automobile di Paul per le strade di Londra, con visuale dall'alto. La città è un ambiente molto grande e solo una piccola parte è visibile sullo schermo, che può scorrere velocemente in tutte le direzioni. Una minimappa mostra i dintorni più allargati, ma sempre molto meno dell'intera città.

L'auto può cambiare velocità e sterzare nelle otto direzioni cardinali. In caso di scontro con il bordo della strada l'auto si ferma, ma può subito ripartire. Occasionalmente si possono incontrare anche altre automobili, e in caso di scontro con una di esse si ricomincia dal punto di partenza ad Abbey Road, con maggiore perdita di tempo.

Il giocatore riceve a video dei brevi messaggi informativi, che dicono in quale stazione della metropolitana e a che ora un certo personaggio è stato visto recentemente entrare o uscire. Per indovinare in quale stazione andrà successivamente un personaggio e quindi precederlo là, il giocatore deve basarsi sulla mappa cartacea della città e sulle istruzioni cartacee fornite con il gioco. Le istruzioni spiegano le diverse abitudini dei sette personaggi dando indizi su dove è probabile trovarli.

Quando ci si ferma presso una stazione, la visuale diventa laterale ravvicinata e mostra Paul che parcheggia e scende davanti all'entrata della stazione. Se si aspetta qui troppo a lungo, però, arriva un vigile che multa l'auto e si ricomincia dal punto di partenza ad Abbey Road.

Il gioco termina con la sconfitta se si esaurisce il tempo, mentre per vincere bisogna incontrare tutti i personaggi, tornare agli Abbey Road Studios e completare la canzone controllando i comandi di una consolle.

Il tema musicale, solo su Commodore 64, è Band on the Run.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi