Giustizia (Raffaello)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giustizia
Volta della stanza della segnatura 05 giustizia.jpg
AutoreRaffaello Sanzio
Data1508
Tecnicaaffresco
Dimensioni180×180 cm
UbicazioneMusei Vaticani, Città del Vaticano

Giustizia è un affresco (diametro 180 cm) di Raffaello Sanzio, databile al 1508 e facente parte della decorazione della volta della Stanza della Segnatura nei Musei Vaticani.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I quattro tondi della volta vengono di solito datati appena dopo i quattro riquadri. La Stanza della segnatura fu la prima ad essere decorata da Raffaello negli appartamenti vaticani.

Descrizione e stile[modifica | modifica wikitesto]

Su uno sfondo a finto mosaico dorato è rappresentata la personificazione della Giustizia, seduta su un trono di nubi e con un braccio sollevato per brandire la spada, mentre con l'altro tiene in mano il tipico attributo della bilancia, simbolo di equità. Accanto a lei stanno due coppie di putti, due seduti e due in piedi che tengono in mano pesanti tabelle biansate con iscrizioni, in cui si legge una citazione da Giustiniano: IUS SUUM UNICUIQUE TRIBUIT.

Nel complesso di rispondenze tra il soffitto e le lunette laterali la Giustizia si inserisce nell'asse della parete sud, con Giudizio di Salomone e le Virtù e la Legge. Essa completa infatti le tre Virtù cardinali della lunetta sottostante e la sua preminenza è legata alla dottrina platonica, ripresa anche da sant'Agostino.

Parete Immagine Tondo Immagine Riquadro Immagine Lunetta Elemento Putto
Sud Volta della stanza della segnatura 05 giustizia.jpg Giustizia Volta della stanza della segnatura 08 giudizio di salomone.jpg Giudizio di Salomone Virtù e due scene 02.jpg Virtù e la Legge Terra Terra

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Pierluigi De Vecchi, Raffaello, Rizzoli, Milano 1975.