Giuseppe da Soleto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Fra' Giuseppe da Soleto (Soleto, ... – documentato nel 1667) è stato un ebanista e francescano italiano.

Tabernacolo del 1667 a Taurano(AV)

A lui sono attribuite numerosi tabernacoli in legno che intagliò per le chiese del Salento e di Napoli.

Il suo gioiello d'ebanisteria più rappresentativo è quello ubicato a Galatina nella Basilica di Santa Caterina d'Alessandria.

Il tabernacolo è molto simile a quello che lo stesso frate realizzò nel 1667 per la Chiesa di Santa Croce di Palazzo a Napoli, oggi collocato nella chiesa di San Giovanni del Palco a Taurano (AV).

L'opera, caratterizzata da tre ordini architettonici sovrapposti con due pannelli che raffigurano l'albero del peccato con Adamo ed Eva sovrastato da uno straboccante di uva, segno della Redenzione e di Gesù Cristo.

Oltre quelle già citate a Galatina e Taurano, altre opere eseguite da fra' Giuseppe da Soleto nella seconda metà del XVII secolo sono visibili a:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • D. Bacca "Personaggi del sole culturale", Lecce 2008
  • Padre Bonaventura da Lama, Cronica de' Minori Osservanti Riformati della Provincia di S. Niccolò, Lecce, 1724.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie